Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

Europa, bel suol d'amore...

martedì 28 maggio 2019

Matteo Salvini propone una conferenza europea per riscrivere prima che le regole, gli indirizzi politici della ue e pone al centro il lavoro. Senza aumento dell'occupazione non ci può essere aumento dei dati economici di alcun Paese al mondo. Se la gente non lavora non guadagna, non spende, non fa investimenti, non fa figli, non sviluppa nulla. Non si può pensare a un futuro migliore da precari o da disoccupati.

E non si può far crescere una nazione con il 10% delle persone senza un'occupazione, che diventa il 30% e più quando si parla di giovani. Il vero "spread" è l'indice di disoccupazione, questo è il dato che segnala se una nazione va bene o va male. Che poi, è il medesimo indice - giusto per ricordarlo - che condiziona l'aumento o la diminuzione dei tassi di interesse che vengono stabiliti dalla Banca Centrale Usa, la Fed. Eh, già.

La Fed se ne strasbatte dello spread sui titoli del Tesoro Usa. E non da oggi: da sempre.

La Fed aumenta o diminuisce i tassi d'interesse in base a quanto diminuisce o aumenta l'indice dell'occupazione in Usa: più corre l'economia, più la Fed è spinta ad alzare i tassi, più frena l'economia e quindi aumenta la disoccupazione, più la Fed dimninuisce i tassi per aiutare le imprese facendo costare meno il denaro. Quindi, per spingerle a investire e creare lavoro.

La Bce, invece, del lavoro se ne frega alla grande. La Bce decide in base al tasso d'inflazione, che è un tasso monetario, finanziario, ovviamente. E infatti, cosa combina la Commissione Ue in parallelo? Invece di pensare al lavoro, pensa agli aridi numeri. E quindi, che fa con l'Italia?

La commissione Ue annuncia che spedirà a brevissimo una "lettera" al governo italiano con la quale vuole intimare di aumentare le tasse - girano voci anche sull'importo complessivo: 20 miliardi di euro per il 2019 - e sempre con la quale minaccia anche l'apertura di una procedura di infrazione delle "regole finanziarie" stabilite dalla stessa Ue, col placet della Bce, per le quali all'Italia toccherebbe in aggiunta di pagare una "multa" di almeno tre milardi di euro. 

Tutto ciò accadrà nei prossimi giorni, al massimo entro una settimana da oggi.

Ora, capite che un punto di incontro tra queste posizioni è arduo per non dire impossibile. Chi vuole il bene e il progresso delle persone, della gente, dei popoli sta chiedendo a dei banchieri seduti al vertice della Bce e ai loro servetti della Commissione Ue noti anche per essere "commissari" all'Economia e alla Finanza, di mettere al centro del loro agire non i soldi, ma le persone. Non i tassi di interesse, ma il lavoro. Non le tasse, ma gli investimenti.

E chi chiede questo capovolgimento, ad esempio Matteo Salvini, porta prove inoppugnabili che dimostrano quanto siano state errate, le politiche della Commissione Ue.

Un dato per tutti: da Monti fino a Gentiloni, e cioè nei cinque anni appena trascorsi, aver seguito alla lettera le "indicazioni" della Ue ha portato l'Italia ad aumentare il proprio debito pubblico di 665 miliardi di euro e la disoccupazione non è affatto calata. Quindi i "risultati" ottenuti dalla Commissione ue sono stati catastrofici, per l'Italia. Avere aumentato le tasse, tagliato le pensioni, tagliato tutto, invece di far diminuire il debito  e aumentare l'occupazione ha provocato l'esatto contrario.

Eppure, la Commissione ue vorrebbe che l'Italia inasprisse ancor di più il carico fiscale e i tagli ai servizi sociali.

Salvini annuncia che la Lega vuole che le tasse siano tagliate, e in maniera forte, anzi, fortissima: ridotte al 15% per tutti coloro che hanno un reddito fino a 50.000 euro l'anno. Per compensare il mancato gettito (oggi le tasse per il ceto medio in Italia sbranano più del 45% del reddito) Salvini ha annunciato che gli economisti della Lega hanno già individuato le coperture per almeno 30 miliardi di euro. E al tempo stesso, Salvini annuncia che tutte le grandi opere pubbliche devono essere completate e molte altre devono partire. E che lo Stato deve assumere, non licenziare e tagliare: medici, infermieri, insegnanti, poliziotti, vigili del fuoco e tanti altri ancora. E non perchè così si dà "un posto di lavoro pubblico" fine a sè stesso, come accadeva nei decenni dell'assistenzialismo. No! Perchè l'Italia ne ha estremo bisogno! Mancano! 

Va bene, immaginiamo che accada, che il governo Conte davvero faccia la rivoluzione fiscale fondamentale per far rinascere l'economia dell'Italia, che le assunzioni avvengano, che il Paese ritrovi il sorriso. Pensate che ue & Bce se ne stiano buone e zitte?

Ma neanche per idea. Aggrediranno l'Italia. Vedremo lo spread salire alle stelle, vedremo la stampa serva italiana e non solo italiana provare a spaventare tutti noi. Riusciranno in questo modo a fermare la rivoluzione fiscale? Riusciranno a impedire che riparta il lavoro in Italia?

Penso proprio di no. 

E sapete perchè? Perchè non siamo i soli ad avere le palle piene di queste caste oligarchiche della ue. Perchè se cercheranno lo scontro duro, lo troveranno. In Italia e in altre nazioni europee. Pensano davvero, a Bruxelles, di piegare popoli interi? Poveretti. Ci devono solo provare. 

Il tempo delle "letterine", delle minacce, dei ricatti, delle umiliazioni, è finito.

Guai a voi. 

Vi abbiamo avvisato. 

Max Parisi

 



 
Ultimi articoli pubblicati

MATTEO SALVINI INCONTRA LUCA ZAIA: ''SULL'AUTONOMIA INDIETRO NON SI TORNA''. L'ARGOMENTO ARRIVA AL

MATTEO SALVINI INCONTRA LUCA ZAIA: ''SULL'AUTONOMIA INDIETRO NON SI TORNA''. L'ARGOMENTO ARRIVA AL CONSIGLIO DEI MINISTRI
giovedì 20 giugno 2019
"Incontro di lavoro al Ministero con l'amico Luca Zaia: lavoro, infrastrutture, autonomia, sviluppo, Olimpiadi, futuro. Indietro non si torna!". Lo scrive sui social il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini postando una foto dell'incontro con il governatore leghista del
Continua
 

REGIONE LOMBARDIA APPROVA E RENDE SUBITO ESECUTIVO IL NUOVO ''PATTO DI INTEGRITA''' DECISIVO PER LA

REGIONE LOMBARDIA APPROVA E RENDE SUBITO ESECUTIVO IL NUOVO ''PATTO DI INTEGRITA''' DECISIVO PER LA LOTTA ALLA CORRUZIONE
giovedì 20 giugno 2019
MILANO - Lealta', trasparenza e correttezza, oltre all'impegno a non offrire, accettare o chiedere somme di denaro o altre ricompense, vantaggi e benefici. Sono gli impegni che devono assumersi i partecipanti alle gare di Regione Lombardia e inseriti nel nuovo Patto di Integrita' approvato dalla
Continua

CLAUDIO BORGHI SPIEGA TUTTO SUI MINIBOT E SMONTA UNA PER UNA LE CRITICHE E LE ACCUSE (INTERVISTA DI

CLAUDIO BORGHI SPIEGA TUTTO SUI MINIBOT E SMONTA UNA PER UNA LE CRITICHE E LE ACCUSE (INTERVISTA DI PANORAMA)
mercoledì 19 giugno 2019
L'onorevole leghista e presidente della commissione Bilancio della Camera, Claudio Borghi, spiega in una intervista a "Panorama" la 'guerra dei Minibot'. "Il mio primo video sui Minibot e' del 2012. Il primo articolo era apparso un anno prima, nel 2011, su 'Il Giornale'. L'unica differenza e' che
Continua
 

LA VERITA' INTERVISTA IL VICE PREMIER DI MAIO: ''LO SCANDALO CSM E' LA P2 DEL PD''

LA VERITA' INTERVISTA IL VICE PREMIER DI MAIO: ''LO SCANDALO CSM E' LA P2 DEL PD''
martedì 18 giugno 2019
Il ministro del Lavoro, nonche' vicepremier e capo politico del M5S, Luigi Di Maio, in una intervista a "La Verita'" parla di 'toghe sporche'. "Sconcertante. Sto leggendo come tutti le intercettazioni telefoniche e vengono i brividi. Quando queste vicende toccano i politici, ci arrabbiamo ma ormai
Continua

ALLARME ROSSO: DEUTSCHE BANK HA UN ''PROBLEMA SERIO'' DA 50 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI E TENTA DI

ALLARME ROSSO: DEUTSCHE BANK HA UN ''PROBLEMA SERIO'' DA 50 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI E TENTA DI CREARE UNA BAD BANK
lunedì 17 giugno 2019
Se una notizia del genere avesse riguardato una banca italiana, dalla Bce sarebbe arrivato un allarme rosso con commissariamento dell'istituto di credito, ma trattandosi di una banca tedesca, la Bce ha taciuto. La notizia? Eccola. Deutsche Bank si appresta a creare una gigantesca "band Bank",
Continua
 

INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA

INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA  PORTOGALLO (ECCO I DATI)
lunedì 17 giugno 2019
L’ormai rantolante commissione ue capitanata da mister “gin” Claude Junker (a proposito, c’è ancora qualche sinistrino che crede davvero che il lussemburghese non abbia problemi di alcolismo!) non perde occasione per attaccare quotidianamente l’Italia sul
Continua

LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE

LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE RISERVATE'': E' UNA NUOVA P2
giovedì 13 giugno 2019
Luca Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi. E' l'elemento che emerge dall'inchiesta di Perugia, contenuto in un servizio pubblicato dalla 'Verità', da cui risulta che l'ex ministro si rivolse al consigliere del Csm Luca Palamara per allontanare da Firenze Giuseppe
Continua
 

GIULIO CENTEMERO REPLICA PUNTO PER PUNTO A REPORT: ''RICOSTRUZIONE TANTO LONTANA DALLA REALTA' E'

martedì 11 giugno 2019
"Nella serata di ieri, in una breve pausa dai lavori sul ddl Crescita, ho avuto la riprova che alcune cose in Italia non cambieranno mai. I primi a non riuscire a cambiare, a crescere direi, sono i cronisti, questa volta della trasmissione 'Report', che raccontano a modo loro fatti già noti,
Continua

ECCO I VERI MOTIVI PER IL QUALI LA BCE ODIA I MINIBOT

ECCO I VERI MOTIVI PER IL QUALI LA BCE ODIA I MINIBOT
lunedì 10 giugno 2019
Dobbiamo allinearci alle posizioni della Germania per quanto riguarda il funzionamento del sistema bancario. Cioè: le piccole banche devono poter prestare denaro (e quindi creare credito, moneta, liquidità) senza bloccarsi davanti al rating dei parametri di Basilea, che impediscono
Continua
 

INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO

INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO DEL DEBITO PUBBLICO
lunedì 10 giugno 2019
Negli scorsi giorni, la Camera dei deputati all’unanimità ha approvato i cosiddetti minibot. Una volta tanto i sinistrati del piddì ne hanno fatto una giusta, salvo poi rendersi conto di aver votato il progetto di Claudio Borghi e della Lega ed iniziare una rocambolesca marcia
Continua

FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE

FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE ''LIBERALIZZATO'' I SERVIZI
lunedì 10 giugno 2019
LONDRA - I burocrati della commissione europea che nessuno ha eletto amano spesso intraprendere azioni legali contro governi democraticamente eletti e questo spiega il crescente euroscetticismo da parte dell'elettorato europeo. Ma adesso questi signori maestri dell'arroganza hanno superato loro
Continua
 

SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E

SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI PER IL LAVORO
mercoledì 5 giugno 2019
"Noi siamo persone serie, l'Italia è un paese serio, che rispetta la parola data. Quindi andremo in Europa e ci metteremo seduti al tavolo con responsabilità, non per distruggere, ma per costruire. Però è molto seccante che ogni giorno si trovi un motivo diverso per
Continua

LO SCANDALO DEL CSM ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU' ALLO SCANDALO DELLA P2 DI LICIO GELLI: ACCORDI

LO SCANDALO DEL CSM ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU' ALLO SCANDALO DELLA P2 DI LICIO GELLI: ACCORDI SEGRETI POLITICI & GIUDICI
mercoledì 5 giugno 2019
Incontri "segreti" in hotel, durante le cene o a casa: 7 giorni, dal 9 al 16 maggio, di "trattative per le nomine degli uffici giudiziari", in particolare quelli di Roma, Perugia e Brescia. E' quello che ricostruiscono gli uomini della Guardia di finanza - secondo quanto riportato oggi dal Corriere
Continua
 

DOMANI ELEZIONI POLITICHE IN DANIMARCA: FAVORITO IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO ANTI IMMIGRAZIONE

DOMANI ELEZIONI POLITICHE IN DANIMARCA: FAVORITO IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO ANTI IMMIGRAZIONE (NOVITA' ASSOLUTA)
martedì 4 giugno 2019
COPENAGHEN - Domani i danesi sono chiamati alle urne per le elezioni legislative che dovrebbero essere vinte, in base agli ultimi sondaggi, dalla coalizione di centrosinistra guidata dal Partito socialdemocratico di Mette Frederiksen. Un appuntamento che modifichera' gli equilibri politici
Continua

INCHIESTA / LA GERMANIA CHE BARCOLLA: DATI ECONOMICI E PRODUTTIVI DA SPAVENTO EPPURE PER LA UE IL

INCHIESTA / LA GERMANIA CHE BARCOLLA: DATI ECONOMICI E PRODUTTIVI DA SPAVENTO EPPURE PER LA UE IL ''PROBLEMA'' E' L'ITALIA
martedì 4 giugno 2019
Le elezioni Ue, al di là di quanto l’informazione mainstream cerchi di propagandare, hanno dato un chiaro segnale di insofferenza nei confronti dell’oligarchia asserragliata nei palazzi di Bruxelles e Strasburgo alle dipendenze degli interessi franco-tedeschi (ma decisamente
Continua
 

PROCESSO AI GENITORI DI RENZI: ''SE IL PADRE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO TI CHIEDE, CHE FAI, TI

PROCESSO AI GENITORI DI RENZI: ''SE IL PADRE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO TI CHIEDE, CHE FAI, TI METTI A DISCUTERE?''
lunedì 3 giugno 2019
FIRENZE - Il processo ai genitori di Matteo Renzi è entrato nel vivo, oggi. "C'era un fatto di sudditanza psicologica, quello e' il padre di Renzi"; "se il padre del presidente del consiglio dei ministri ti fa un'offerta, ti metti a discutere?" e ancora "dovevo far fare un progettino perche'
Continua
 

 
Editoriali

Italia, nazione democratica, libera, indipendente. E felice.

Allora, italiani, li avete sentiti gli effetti curativi del QE? E i benefici taumaturgici del Jobs Act? E siete stupefatti delle meraviglie della nuova legge

Quei leghisti di Eurostat dimostrano che con la lira, l'Italia stava bene, con

L'aspetto divertente della questione riguarda la fonte dei dati: Eurostat, il Centro studi statistici dell'Unione europea, come a dire il più autorevole

La Francia abbraccia il nazionalismo, l'Italia lo farà tra poco.

Sarkozy ha vinto le amministrative di Francia grazie ad aver capito - tanto di cappello - che se non avesse spinto a destra, decisamente a destra, l'Ump, non

Ormai, ci sono due euro: quello del Nord, uguale al marco e quello del Sud,

Non è mai una buona notizia, quando un bene perde valore. Lo sanno i proprietari di casa italiani, che adesso si trovano con un 15 e fors'anche un 25%

Il 2015 tra deflazione e variabili impazzite: 10 mesi da cardiopalmo.

Il valore degli immobili in Italia è calato del 10%, ha segnalato la Banca d'Italia. E dato che oltre il 70% degli italiani possiede la casa dove abita,

La Ue non faccia con la Grecia quel che fecero gli americani con Cuba. O

Se solo si provasse ad alzare lo sguardo osservando la vicenda della Grecia di oggi all'interno di un panorama storico, si scoprirebbe che possiede - mutatis

Sergio Mattarella, dall'archeologia al Quirinale.

Sergio Mattarella è una persona perbene, nè più nè meno di molte altre che avrebbero potuto essere elette, da Vittorio Feltri a

La lezione greca: le alleanze per battere le oligarchie devono superare le

Tsipras vince ma non ha d'un soffio - due soli deputati su 151 necessari - la maggioranza assoluta e che fa? S'allea con un partito nazionalista di destra. Ho

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!