Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IL GOVERNO PD ODIA LE MAMME

lunedì 4 dicembre 2017
''Il governo a guida Pd vuole dare 40 euro al mese alle neomamme, mentre gia' stanzia 35 euro al giorno per immigrati, profughi e richiedenti asilo per l'85 per cento dei casi clandestini. Quindi nella sostanza un immigrato in un giorno prende quanto una neomamma in un mese. Non solo. Per la maggior parte dei casi questo bonus bebe' e' destinato ad essere intascato da madri straniere: e' recente infatti la notizia che l'Inps e' stato battuto in Tribunale, per cui il premio nascita voluto da Renzi e Alfano sara' esteso anche alle immigrate. Ed e' pronta gia' una valanga di ricorsi di madri straniere. Tutto cio' mentre a Roma la giunta M5S vuole dare mille euro al mese alle famiglie che accolgono migranti. Per la serie un mondo che grazie al Pd e al M5S va tutto alla rovescia. Tra l'altro sono gli stessi che vorrebbero spalancare le porte a una maxi sanatoria, con milioni di cittadinanze regalate automaticamente. Siamo alla follia assoluta. La Lega di Salvini si oppone a questo disegno anti italiano, che va contro la nostra identita' di Paese. Anche in Sicilia nel weekend abbiamo raccolto migliaia di firme in piazza per dire no allo Ius soli. Fermeremo questa legge''. Cosi' il deputato Alessandro Pagano della Lega.


 
Target

SPD CEDE ALLA CDU: NO TASSE

venerdì 12 gennaio 2018
La Cdu di Angela Merkel e i socialdemocratici di Martin Schulz avrebbero trovato un'intesa di massima su un programma per un
Continua
 

CDX: SI' PATTO ANTI INCIUCIO

venerdì 12 gennaio 2018
''Al vertice di domenica ho proposto agli alleati un patto anti-inciucio e su questo ho trovato gli altri leader d'accordo: i
Continua

FANTASCIENZA DIVENTA REALTA'

giovedì 11 gennaio 2018
Le tecnologie di intelligenza artificiale diventano sempre piu' sofisticate e ormai cominciano pure a leggere nel pensiero
Continua
 

RENZI MENTE SPUDORATAMENTE

giovedì 11 gennaio 2018
''Renzi è in difficoltà ed è evidente che, sull'ennesimo scandalo bancario che questa volta lo coinvolge personalmente, mente
Continua

SONDAGGIO: MERKEL E' FINITA

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Una buona metà dei cittadini tedeschi - 56% - si aspetta che la cancelliera tedesca Angela Merkel lasci il suo
Continua
 

LA MERKEL: GRANDI OSTACOLI

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - La cancelliera tedesca Angela Merkel - cancelliera uscente, percgè è in carica solo per la normale amministrazione -
Continua

MARONI: SALVINI STALINISTA

giovedì 11 gennaio 2018
MILANO - Intervistato oggi sul Foglio da Claudio Cerasa, il governatore uscente della Lombardia interviene a tutto campo e lancia
Continua
 

ZAIA RICORDA MIGLIO

giovedì 11 gennaio 2018
VENEZIA - ''Oggi Gianfranco Miglio avrebbe compiuto 100 anni, e mi piace ricordare le sue battaglie che ora, tanto piu' dopo il
Continua

SUICIDI ITALIANI ALL'ESTERO

mercoledì 10 gennaio 2018
Per cinque milioni di immigrati che si insediano nel nostro Paese, cinque milioni di italiani, nostri connazionali, sono
Continua
 

HA DETTO GIORGIA MELONI

mercoledì 10 gennaio 2018
''Le parole di Berlusconi sul Jobs Act? Il Jobs Act e' un sacco di cose, gli incentivi non sono serviti a niente, hanno drogato
Continua

LOMBARDIA: NON C'E' PARTITA

mercoledì 10 gennaio 2018
MILANO - ''Non c'e' partita'', dunque, la rinuncia ad una sua ricandidatura non porta la Lombardia ad essere piu' contendibile
Continua
 

BREXIT = BUCO 14 MLD PER UE

mercoledì 10 gennaio 2018
Con l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea al bilancio comunitario ''verranno a mancare ogni anno 12-14 miliardi di euro
Continua

PROGRAMMA CDX AL VIA

mercoledì 10 gennaio 2018
Si è tenuta questa mattina, presso la Camera dei deputati, la prima riunione operativa del gruppo di lavoro della coalizione di
Continua
 

PUIGDEMONT PRESIDENTE

mercoledì 10 gennaio 2018
Carles Puigdemont, ex presidente della deposta Generalitat catalana e candidato di Junts per Catalunya (JpCat), ha raggiunto ieri
Continua

FINANCIAL TIMES SULL'ITALIA

mercoledì 10 gennaio 2018
Il risorto centro-destra italiano guidato dall'ex primo ministro Silvio Berlusconi ha messo la promessa di una ''flat tax'' al
Continua
 

DE BENEDETTI & RENZI...

mercoledì 10 gennaio 2018
''C'è sempre qualcuno che è più uguale degli altri. Carlo De Benedetti, come leggiamo oggi su numerosi giornali, disse
Continua

FRANCIA: GUAI PER APPLE

martedì 9 gennaio 2018
PARIGI - La Procura di Parigi ha aperto un'inchiesta preliminare nei confronti della Apple, basate sulle accuse di ''obsolescenza
Continua
 

EPI NON RACCOGLIE FIRME?

martedì 9 gennaio 2018
MILANO - Il gruppo di Energie per l'Italia c'era al momento della convocazione dei comizi per le regionali e dunque non deve
Continua

SHOCK FISCALE PER L'ITALIA

martedì 9 gennaio 2018
''Per quanto riguarda il centrodestra unito, entro pochi giorni avremo il programma di coalizione. Ci vedremo domani - Forza
Continua
 

MARONI, GRAVI MOTIVI

martedì 9 gennaio 2018
MILANO - ''Parlo per testimonianza diretta. Maroni ci ha detto recentissimamente che per gravi motivi personali rinunciava alla
Continua

 
Ultimi articoli pubblicati

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA
giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i rappresentanti delle imprese e dell'economia tedesca. Tale aumento colpirebbe le societa' di persone, i
Continua
 

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)
mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro tendenza rispetto tutta Europa e tutto l'Occidente, ad esclusione della Grecia. Non si arresta la
Continua

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE
martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo se affrontiamo la malattia quando e' gia' conclamata. In realta', se viene diagnosticata al suo
Continua
 

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)
lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al 23-25%; il partito di Grasso è attorno al 7% ma potrebbe salire al 10. La partita, dunque,
Continua

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!
sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là dall'esserci. Ma la questione principale è che e la svolta a destra dell'Austria, emersa dal voto
Continua
 

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA
giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai meccanismi che prevedano quote di richiedenti asilo da accogliere sul proprio territorio. Lo ha detto il
Continua
 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!