Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE NOSTRE LAVORIAMO INSIEME

lunedì 19 marzo 2018

LONDRA - I risultati delle elezioni tenutasi in Italia lo scorso 4 Marzo hanno confermato la tendenza nazionalista che sta avvolgendo tutta Europa e la cosa non e' passata inosservata in Ungheria.

Infatti proprio nei giorni scorsi il ministro degli esteri ungherese Peter Szijjarto in una intervista rilasciata alla Reuters ha dichiarato che la posizione sull'immigrazione dei paesi dell'Europa centrale e' la stessa di quella dei partiti del centrodestra in Italia e per tale motivo l'Ungheria e' pronta a lavorare assieme all'Italia per una politica comune contro l'immigrazione.

Come tutti sanno i paesi del gruppo Visegrad che comprendono Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia sono fortemente contrari a farsi carico degli immigrati che arrivano in massa prevalentemente in Italia e Grecia e questo perche' vogliono preservare le loro radici europee e cristiane, dato il fatto incontrovertibile che più del 98% di questi migranti è di religione musulmana.

Questa presa di posizione e' fortemente ostacolata dalla UE ma i paesi del gruppo Visegrad non hanno la ben che minima intenzione di cedere, anzi, hanno trovato anche un nuovo alleato rappresentato dall'Austria, dove alle ultime elezioni politiche hanno trionfato i partiti di destra nazionalisti.

Ovviamente piu' paesi si oppongono alla UE su questo fronte e meglio e' e per questo i paesi del gruppo Visegrad stanno cercando nuove alleanze con l'Austria ma ora anche con l'Italia.

Un incontro con l'Austria c'e' gia stato a fine gennaio, ma adesso i rappresentanti del governo ungherese vorrebbero anche incontrare rappresentati del centrodestra italiano cosi' da creare un fronte comune contro la politica migratoria della UE.

Questa notizia, riportata da alcuni siti in lingua inglese, e' stata censurata dalla stampa italiana perche' si vuole far credere  all'opinione pubblica che la posizione dei paesi dell'Europa dell'est sia l'eccezione e non la regola.

Ovviamente le cose non stanno cosi' visto che l'opposizione a queste folli politiche migratorie e' molto forte in tutta la UE - basti ricordare che anche in Germania il partito della nuova destra nazionalista, l'AfD, negli ultimi sondaggi ha superato il socialdemocratico Spd ora al governo diventando la seconda forza politica - e l'Italia non fa eccezione e noi abbiamo deciso di riportare questa notizia perchè speriamo davvero che qualche rappresentante del centro destra si incontri coi rappresentanti del governo ungherese per fare un'alleanza anti-immigrazione.


GIUSEPPE DE SANTIS - Londra 


MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE NOSTRE LAVORIAMO INSIEME


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UNGHERIA   ITALIA   CENTRODESTRA   MIGRANTI   ISLAMICI   UE   BRUXELLES   VISEGRAD   AUSTRIA   POLONIA   REPUBBLICA   CECA   SLOVACCHIA   AFRICANI   LIBIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MATTEO SALVINI: ''NESSUNA PRECLUSIONE PER DI MAIO, IL PROGRAMMA APERTO AD ARRICCHIMENTI CONTRIBUTI E PROPOSTE''

MATTEO SALVINI: ''NESSUNA PRECLUSIONE PER DI MAIO, IL PROGRAMMA APERTO AD ARRICCHIMENTI CONTRIBUTI
Continua

 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'. NELLA REALTA', DIPENDE...

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!