Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

SIRIANO MORSICA ITALIANA

mercoledì 21 novembre 2018
ROMA - I Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario hanno arrestato un cittadino siriano di 23 anni, cameriere di professione e già conosciuto alle forze dell'ordine, con le accuse di violenza privata e violazione di domicilio aggravato. L'uomo era stato lasciato dalla sua ex fidanzata, una 24enne romana con cui conviveva, ma lui non si è arreso e si è presentato all'uscio della ''sua'' donna per ricucire quel rapporto. La sua presenza sull'uscio di casa della giovane non è stata affatto gradita, al punto che la 24enne gli ha chiesto, sempre più insistentemente, di andarsene. A quel punto il 23enne è andato su tutte le furie: il ragazzo ha iniziato a bersagliare la porta dell'abitazione con calci e spallate. La giovane, fortemente impaurita da quel comportamento, ha immediatamente preso il cellulare per chiamare il ''112'': quando stava parlando con l'operatore del Numero Unico d'Emergenza, il siriano è riuscito a sfondare la porta e ha morso la mano della ragazza per farle interrompere la comunicazione. L'operatore del NUE è comunque riuscito a girare l'intervento alla Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Roma che, in tempi rapidissimi, ha inviato sul posto la pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario. L'esagitato cittadino siriano, trovato ancora all'interno dell'abitazione, è stato ammanettato e portato in caserma, dove rimane in attesa del rito direttissimo. La vittima dell'aggressione, colpita anche dalla porta scardinata dal suo ex alla testa, ha riportato una prognosi di 7 giorni.


 
Target

SIRIANO MORSICA ITALIANA

mercoledì 21 novembre 2018
ROMA - I Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario hanno arrestato un cittadino siriano di 23 anni, cameriere di professione e
Continua
 

MILANO PRESO TERRORISTA ISIS

mercoledì 21 novembre 2018
MILANO - Con un'operazione chiamata ''Lupi nel deserto'', a Milano gli uomini del Nucleo operativo centrale di sicurezza, il
Continua

AFRICANI BLOCCANO STATALE

mercoledì 21 novembre 2018
MINEO - (CATANIA) - Diverse centinaia di africani ospiti a spese dello Stato nel Centro accoglienza richiedenti asilo (Cara) di
Continua
 

L'INTERESSE DELLA RAGIONERIA

mercoledì 21 novembre 2018
La Ragioneria generale dello Stato ha dato parere negativo all'emendamento al collegato alla manovra, a firma del relatore
Continua

BORSA +0,97% SPREAD IN CALO

mercoledì 21 novembre 2018
MILANO - Avvio di seduta positivo questa mattina a Piazza Affari dopo i primi scambi, dopo una vigilia di tensione, per altro
Continua
 

UNGHERIA NON SI INTROMETTE

martedì 20 novembre 2018
BUDAPEST - Il governo ungherese non si intromette mai nelle politiche degli altri Stati membri. Queste le parole del portavoce
Continua

CASAMONICA CACCIATI! RUSPE!

martedì 20 novembre 2018
''Quella di oggi è una giornata storica per la città di Roma e per i romani. Mettiamo fine a anni di illegalità e inviamo un
Continua
 

ONU, POLONIA NON FIRMERA'

martedì 20 novembre 2018
VARSAVIA - Il ministro della Difesa polacco, Mariusz Blaszczak, ha detto oggi che Varsavia non firmera' il Patto Globale sulla
Continua

BITCOIN E' IN CADUTA LIBERA

martedì 20 novembre 2018
Non si arresta il sell-off delle criptovalute. Quella con la piu' grande capitalizzazione, Bitcoin, e' scivolata sotto i 4.500
Continua
 

AFRICANO RUBA STATUA MADONNA

martedì 20 novembre 2018
I carabinieri della stazione di Lastra a Signa (Firenze) hanno arrestato un 19enne del Gambia, richiedente asilo e già noto alle
Continua

CALDEROLI: AQUARIUS INQUIETA

martedì 20 novembre 2018
''Ovviamente attendiamo il termine delle indagini della Guardia di Finanza di Catania e della Procura di Catania ma se venisse
Continua
 

TRIA SI BATTE COME UN LEONE

martedì 20 novembre 2018
''La Commissione europea decidera' quello che vorra' decidere: io penso che il premier Conte e il ministro Tria stiano facendo un
Continua

SALVINI: 5 ANNI DI GOVERNO

martedì 20 novembre 2018
''Il contratto di governo va bene così e intendo rispettarlo per i prossimi cinque anni''. Lo ha assicurato il leader della Lega
Continua
 

SPAGNA NON FIRMA LA BREXIT

martedì 20 novembre 2018
La Spagna non dara' il suo via libera all'accordo sulla Brexit se prima non otterra' garanzie sul protocollo Gibilterra. Lo ha
Continua

PROTESTA ANTIMACRON CONTINUA

martedì 20 novembre 2018
PARIGI - Continua in Francia la protesta dei gilet gialli, il movimento nato contro il caro-carburante e contro le criticatissime
Continua
 

DEMOCRATICI SI AUTOAFFONDANO

martedì 20 novembre 2018
WASHINGTON - Un gruppo di 16 deputati del Partito democratico statunitense, esponenti dell'ala socialista del partito, hanno
Continua

EDILIZIA +1,3% 3° TRIMESTRE

martedì 20 novembre 2018
A settembre l'Istat stima che l'indice destagionalizzato della produzione nelle Costruzioni cresca dell'1,3% rispetto al mese
Continua
 

TRIA FA LE PULCI ALLA UE

lunedì 19 novembre 2018
BRUXELLES - ''Dire che l'Italia è il paese della finanza allegra è un falso storico''. Lo ha affermato il ministro
Continua

ROSSO ISTRIA:FILM DA VEDERE

lunedì 19 novembre 2018
''Per chi come me fin da ragazzo ha conosciuto e testimoniato la verita' sul massacro comunista delle Foibe e' stato un grande
Continua
 

PARALIZZATO CAMMINA DI NUOVO

lunedì 19 novembre 2018
Un uomo, con una lesione al midollo spinale e costretto sulla sedia a rotelle, e' riuscito a camminare grazie a una nuova
Continua

 
Ultimi articoli pubblicati

DEUTSCHE BANK SOSPETTATA DI AVERE RICICLATO 150 MILIARDI DI DOLLARI DI SOLDI SPORCHI, CROLLA IN

DEUTSCHE BANK SOSPETTATA DI AVERE RICICLATO 150 MILIARDI DI DOLLARI DI SOLDI SPORCHI, CROLLA IN BORSA (-50% DA GENNAIO)
martedì 20 novembre 2018
FRANCOFORTE - Le azioni della Deutsche Bank sono calate bruscamente oggi alla Borsa di Francoforte per i forti timori degli investitori sugli effetti dallo scandalo del riciclaggio di denaro sporco nei confronti della danese Danske Bank. Alle 16.10 italiane, il titolo cedeva il 4,60% a 8,17 euro,
Continua
 

660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA

660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA SANITA' E' DISASTROSA
martedì 20 novembre 2018
PARIGI - Con lo slogan "infermieri dimenticati", decine di migliaia di infermieri in sciopero protestano nelle principali citta' di Francia, denunciando il "disprezzo" del governo e specialmente di Macron per la loro professione. In tutto 660 mila appartenenti alla categoria - donne all'80% - che
Continua

SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME

SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME NORMALE SPAZZATURA
martedì 20 novembre 2018
CATANIA - I rifiuti pericolosi prodotti dai migranti a bordo delle navi e quelli a rischio infettivo venivano declassati, scaricati nei porti in maniera indifferenziata e poi conferiti in discarica come normali. E' quanto ricostruito dalla Procura di Catania che ha disposto il sequestro della nave
Continua
 

MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO

MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO RIDURLA COME LA GRECIA
lunedì 19 novembre 2018
Milano - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini cancella il chiacchiericcio delle false ricostruzioni di certa stampa e fantasiosi cronisti  sulla presunta crisi di governo, ma sa che le sfide davanti all'esecutivo sono dure. E vanno al di là dei contrasti con il M5S su rifiuti,
Continua

IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI

IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI INTERNAZIONALI FIRMATI FINORA
lunedì 19 novembre 2018
LONDRA - La Svizzera si sa e' il paese in cui si usano spesso i referendum per dare ai cittadini la possibilita' di esprimere la loro opinione in moltissime materie, un esempio di democrazia diretta che e' invidiato in molti, in Europa. A tale proposito e' interessante notare come uno dei
Continua
 

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI
domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia, e numerosi fermi. Sono stati 280.000 i dimostranti che hanno bloccato le strade contro il caro
Continua
 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!