Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

SPD CEDE ALLA CDU: NO TASSE

venerdì 12 gennaio 2018
La Cdu di Angela Merkel e i socialdemocratici di Martin Schulz avrebbero trovato un'intesa di massima su un programma per un negoziato formale attraverso cui arrivare alla formazione di un governo. Lo riferiscono alcune agenzie internazionali citando fonti di partito. Si rafforza quindi la prospettiva della cessazione di mesi di incertezza politica a Berlino. Questo accordo di massima aprirebbe la strada per una trattativa dettagliata su un programma comune di governo. I dirigenti dei partiti dell'Unione (Cdu-Csu) e Spd si sono accordati per superare gli scogli che da settimane incagliavano le trattative per una nuova riedizione della Grosse-Koalition: tasse e migranti. E' stato raggiunto l'accordo di non aumentare l'aliquota massima di imposta, come invece chiedeva l'Spd, e di permettere il ricongiungimento familiare dei migranti al ritmo di 1000 persone al mese per un totale di 12.000 l'anno. Nel documento programmatico di 28 pagine, messo a punto in linea di massima nel corso della notte, si precisa che la Germania contribuira' con la Francia al rafforzamento ed alla riforma dell'Eurozona. L'intesa, qualora dovesse sperare l'esame delle delgazioni incaricate di limare i dettagli della bozza, dovra' poi essere sottoposta al voto degli organi della Spd. La Germania porra' a 200.000 ingressi il limite massimo dei profughi - e si sottolinea profughi - che otterranno ogni anno il permesso di entrare. Lo si legge nel documento di massima elaborato questa notte da Cdu e Spd in vista della formazione di un nuovo governo di coalizione.


 
Target

AFD TRIONFA IN EST GERMANIA

domenica 26 maggio 2019
Partito di destra che raccoglie consensi anche tra gli ambienti estremisti, Alternativa per la Germania avanza alle europee nel
Continua
 

IL PPE NON HA PIU' I NUMERI

domenica 26 maggio 2019
Il Partito popolare europeo non ha piu' i numeri e la forza politica per guidare l'Unione europea e la Commissione. Lo ha detto
Continua

ORBAN TRIONFA IN UNGHERIA

domenica 26 maggio 2019
BUDAPEST - Alle europee in Ungheria il partito di Viktor Orban, Fidesz, si conferma in testa ai primi exit poll con un netto 56%.
Continua
 

LA DESTRA TRIONFA IN BELGIO

domenica 26 maggio 2019
BRUXELLES - Il partito di destra Vlaams Belang si avvia ad una netta vittoria nelle elezioni federali, risultato che lo dovrebbe
Continua

POLONIA: STRAVINCE LA DESTRA

domenica 26 maggio 2019
Il Partito della giustizia e dello sviluppo al governo in Polonia è al 42,4% dei voti. E' quanto emerge dagli exit poll condotti
Continua
 

GERMANIA: LA MERKEL HA PERSO

domenica 26 maggio 2019
Al governo in Germania dal 14 marzo 2018, la Grande coalizione tra Unione cristiano-democratica (Cdu), Unione cristiano-sociale
Continua

INSEGNANTE INCONTRA SALVINI

giovedì 23 maggio 2019
PALERMO - ''Il colloquio e' stato molto sereno e disteso: abbiamo discusso di tante cose, soprattutto della funzione docente''.
Continua
 

DEUTSCHE BANK DA 110 A 6,6

giovedì 23 maggio 2019
Deutsche Bank sta progettando ulteriori tagli per aumentare la redditività, in particolare nella sua unità in perdita sui
Continua

PERMESSI DI SOGGIORNO FALSI

giovedì 23 maggio 2019
NAPOLI - I permessi di soggiorno agli immigrati venivano venduti ad un prezzo fino a 3 mila euro da un'organizzazione criminale
Continua
 

BANCHE BCC IN 585 COMUNI

giovedì 23 maggio 2019
Sono 585 i Comuni italiani con meno di 5 mila abitanti nei quali le Bcc, attraverso 642 sportelli, sono oggi l'unica presenza
Continua

BREXIT PARTY 1° COL 37%

giovedì 23 maggio 2019
LONDRA - Il Brexit Party, creato appena qualche mese fa dal fondatore ed ex leader del Partito per l'indipendenza del Regno Unito
Continua
 

SALVINI: DIFESA FRONTIERE

giovedì 23 maggio 2019
''Quelle che qualcuno chiama politiche di chiusura in realtà sono semplicemente politiche di difesa delle frontiere. E questo
Continua

BORGHI:EURO-UE CRESCITA ZERO

giovedì 23 maggio 2019
''Probabilmente non ha aiutato il fatto che non ci fosse attivita' d'aula in Parlamento e che siamo in campagna elettorale: noi
Continua
 

MAROCCHINO LANCIA TAVOLINI

mercoledì 22 maggio 2019
ROMA - Ha tentato di rapinare dello smartphone una turista all'interno di un bar spintonandola e, per guadagnarsi poi una via di
Continua

LOMBARDIA: BANDO DA 30MLN

mercoledì 22 maggio 2019
Si aprirà il 6 giugno il bando da 30 milioni di euro che concede a piccole e medie imprese e liberi professionisti in forma
Continua
 

SANCHEZ APPESO A UN FILO

mercoledì 22 maggio 2019
MADRID - Il Partito socialista operaio (Psoe) ha festeggiato ieri, 21 maggio, l'elezione della sua candidata, Meritxell Batet,
Continua

IL DECRETO SICUREZZA BIS

mercoledì 22 maggio 2019
''Nel decreto sicurezza bis, che è pronto e spero possa essere approvato oggi o domani, ci sono i fondi per i rimpatri, per
Continua
 

POLONIA: INCHIESTA PEDOFILIA

mercoledì 22 maggio 2019
VARSAVIA - La Polonia avviera' un'indagine pubblica sul problema della pedofilia. Lo ha dichiarato il primo ministro polacco,
Continua

GERMANIA DANNEGGIATO ITALIA

mercoledì 22 maggio 2019
I casi ''di banche da salvare, che sono figli di quella situazione di crisi dell'economia reale, sono costati al contribuente
Continua
 

SONDAGGIO: LE PEN VINCERA'

martedì 21 maggio 2019
PARIGI - A qualche giorno dalle europee, le liste de La Republique en Marche - la maggioranza di governo in Francia - e quella
Continua

 
Ultimi articoli pubblicati

ABBIAMO VINTO NOI! MARINE LE PEN ABBATTE MACRON, LA NUOVA DESTRA NAZIONALISTA VINCE IN FRANCIA!

ABBIAMO VINTO NOI! MARINE LE PEN ABBATTE MACRON, LA  NUOVA DESTRA NAZIONALISTA VINCE IN FRANCIA! ADDIO, OLIGARCHI UE!
domenica 26 maggio 2019
PARIGI - Il partito Rassemblement National (Rn) di Marine Le Pen in testa col 23.2%, al secondo posto col 21.9% il partito Republique en Marche di Emmanuel Macron. Al terzo posto, a sorpresa, i verdi di Europe-Ecologie le Verts al 12.8%. Questi i risultati dei primi exit poll pubblicati da Ipsos
Continua
 

JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA

JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA INDAGANDO SU SUO FIGLIO
martedì 21 maggio 2019
NEW YORK - L'ex vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, che ha formalizzato la propria candidatura in vista delle elezioni presidenziali 2020, e appare ad oggi il candidato di punta del Partito democratico, osannato dalla stampa italiana che lo presenta come il "salvatore" dell'America, 
Continua

NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA

NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA CUI SEI MINORI
martedì 21 maggio 2019
MIRANDOLA - Due morti, una signora 84enne italiana costretta a letto per le precarie condizioni di salute e la sua badante ucraina di 74 anni, e 20 feriti, tra cui il marito della vittima e altre tre persone rimaste intossicate in maniera grave. E' questo il drammatico bilancio dell'incendio
Continua
 

L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI

L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI DOVE, MA NON VINCERANNO
lunedì 20 maggio 2019
MILANO - La bacchetta magica non esiste, e men che meno in mano a chi governa un Paese. Tuttavia, dopo più di un anno dalle elezioni politiche in Italia che hanno decretato la vittoria della Lega di Salvini e dell'M5s di Di Maio, così da aver portato alla formazione del governo Conte,
Continua

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA
martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una notizia ufficiale in arrivo dalla Germania. Nessuno Stato membro dell'Eurozona ha beneficiato
Continua
 

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)
lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso di continuare a legiferare per ridurre il numero di immigrati. A tale proposito e' interessante
Continua
 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!