Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

BREXIT PORTA GRANDI INVESTIMENTI IN GRAN BRETAGNA NUOVE FABBRICHE TOYOTA E SIEMENS CHE INVESTONO 400 MILIONI DI STERLINE

martedì 6 marzo 2018

 

LONDRA - Sono passati quasi due anni da quando la maggioranza dei cittadini britannici ha votato per uscire dalla UE ma lungi dall'entrare in recessione l'economia britannica gode di ottima salute e le multinazionali straniere continuano ad investire.

E a tale proposito pochi giorni fa la Toyota ha annunciato che vuole costruire il suo nuovo modello di auto, la Auris, in Gran Bretagna dando un segnale forte che la fuoriuscita dall'Unione Europea non e' affatto un problema.

Il nuovo modello di auto verra' costruito nella fabbrica di Burnaston in Derbyshire e i motori verranno fabbricati nella fabbrica di Deeside nel nord del Galles.

La Toyota aveva gia' investito in passato 240 milioni di sterline a Burnaston e di questi 20 milioni sono stati dati dal governo per incentivare questo investimento e questo decisione dimostra fiducia non solo nell'economia britannica ma anche nella capacita' dell forza lavoro.

Come e' facile immaginare questo annuncio, fatto dal presidente Johan van Zyl, e' stato accolto con grande gioia da politici e lavoratori dimostrando che la paura di una fuga degli investitori causata dalla brexit e' completamente infondata.

Molti potrebbero pensare che questo annuncio e' un fatto isolato ma non e' cosi'.

Infatti pochi giorni dopo la Siemens ha dichiarato che intende investire 200 milioni di sterline per costruire una fabbrica di treni nell'est Yorkshire che portera' alla creazione di 1700 posti di lavoro.

Il segretario ai trasporti Chris Grayling ha commentato questa notizia dicendo che una multinazionale come la Siemens non investirebbe mai tutti questi soldi se non avesse fiducia nell'economia britannica e questo annuncio dimostra che nonostante la brexit la Gran Bretagna rimane un paese molto affidabile.

La Siemens e' presente da tempo in Gran Bretagna impiegando 13mila persone in 13 siti e adesso con questa nuova fabbrica amplia enormemente la sua presenza.

Queste notizie hanno avuto ampia copertura da parte della stampa britannica ma sono state censurate in Italia perche' si vuole far credere che con la Brexit la Gran Bretagna sia destinata a finire in recessione.

Ovviamente le cose non stanno cosi' e noi abbiamo riportato questa notizia perche' vogliamo che gli italiani sappiano la verita'.

Per chi volesse saperne di piu' consigliamo di leggere questi due link:

 

https://www.express.co.uk/news/uk/926561/Brexit-news-Siemens-announce-new-factory-Brexit-victory-Juergen-Maier-Chris-Grayling

 

http://www.dailymail.co.uk/money/cars/article-5445151/Toyota-announces-new-Auris-built-UK.html

 

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra

 


BREXIT PORTA GRANDI INVESTIMENTI IN GRAN BRETAGNA NUOVE FABBRICHE TOYOTA E SIEMENS CHE INVESTONO 400 MILIONI DI STERLINE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BREXIT   INVESTIMENTI   TOYOTA   SIEMENS   INGHILTERRA   LONDRA   UE   GRAN   BRETAGNA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
COMMISSIONE UE OGGI HA AUTORIZZATO L'IMPORTAZIONE DI 80.000 TONNELLATE DI RISO ASIATICO A DAZIO ZERO! (DANNO ENORME!)

COMMISSIONE UE OGGI HA AUTORIZZATO L'IMPORTAZIONE DI 80.000 TONNELLATE DI RISO ASIATICO A DAZIO

mercoledì 17 ottobre 2018
Chi volesse capire come mai gli italiani detestano in massa l'Unione Europea - almeno il 57% la vorrebbe lasciare in questo momento - farebbe bene a leggere con la massima attenzione questo
Continua
 
ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL 2017 (BREXIT BOOM!)

ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL

mercoledì 17 ottobre 2018
LONDRA - Finalmente buone notizie in Gran Bretagna anche per i lavoratori dipendenti: lo scrive il quotidiano "The Times", commentando gli ultimi dati diffusi ieri martedi' 16 ottobre dallo Office
Continua
IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE COMMISSIONI RIUNITE DIFESA

IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE

martedì 16 ottobre 2018
ROMA  -  Audizione, oggi, davanti alle Commissioni riunite Difesa, del comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri. Il generale ha elencato alcuni dati molto rilevanti,
Continua
 
GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E' DEFUNTO, LA MERKEL LASCI''

GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E'

martedì 16 ottobre 2018
Ma che sinistra. I verdi che vincono in Baviera utilizzano i temi dei conservatori. Lo ha detto in una intervista a "Italia Oggi" Giulio Sapelli, storico dell'economia, in merito al voto in Baviera
Continua
LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI ZUCCHERO

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI

lunedì 15 ottobre 2018
"Sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori". Cosi' il ministro delle Politiche agricole Gian Marco
Continua
 
PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI IMPRENDITORI SONO D'ACCORDO)

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI

lunedì 15 ottobre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di attacchi e critiche al governo sul DEF e sull’abolizione della legge fornero. Ovviamente lo spread ha iniziato a salire (ma siamo ancora a poco
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BREVE STORIA DI UN EUROBUROCRATE AVIDO E RICCHISSIMO. ESEMPIO DI CHI SIANO DAVVERO GLI OLIGARCHI DELLA COMMISSIONE UE

BREVE STORIA DI UN EUROBUROCRATE AVIDO E RICCHISSIMO. ESEMPIO DI CHI SIANO DAVVERO GLI OLIGARCHI
Continua

 
LA STAMPA TEDESCA AVANZA L'IPOTESI DI SGANCIARE L'EURO DA PAESI COME L'ITALIA DI FATTO ANNUNCIANDO LA FINE DELL'EUROZONA

LA STAMPA TEDESCA AVANZA L'IPOTESI DI SGANCIARE L'EURO DA PAESI COME L'ITALIA DI FATTO ANNUNCIANDO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!