Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'. NELLA REALTA', DIPENDE...

lunedì 19 marzo 2018

Steve Bannon, l’ex consigliere del presidente Trump, cui tutti riconoscono il merito della sua elezione, era presente in Italia nei giorni delle elezioni e subito dopo il risultato, ha dichiarato ai mezzi d’informazione che avrebbe visto bene un governo Lega-M5s, con Salvini in posizione di leader: “Il leader della Lega rappresenta il Nord, ovvero tre quarti del PIL nazionale, mentre il leader 5S propone il reddito di cittadinanza, una versione dell’economia sussidiata, che manderà in fallimento le casse pubbliche in meno di due anni”

Al di là delle parole di Bannon, e delle schermaglie post voto per “marcare” il territorio, esistono realmente punti di convergenza tra il programma della Lega (e del centro destra nel suo complesso) ed i 5S?

Entrambi i movimenti dichiarano di voler porre un freno agli sbarchi e di accelerare le espulsioni.

Sul fronte della lotta agli sprechi e del taglio dei costi inutili, per quanto con sfumature diverse i due movimenti concordano che sia necessario agire per liberare risorse per lo sviluppo ed il sostegno sociale.

Anche sulla necessità di abolire la legge Fornero c’è comunione d’intenti: la Lega è per l’abolizione immediata, i 5s per l’eliminazione entro la legislatura.

Il cavallo di battaglia della Lega di Salvini è l’introduzione della flat tax, i 5S dichiarano da parte loro di voler ridurre la pressione fiscale.

Si tratta di punti qualificanti, che potrebbero portare a convergenze di programma per dare vita ad un esecutivo? La risposta è: dipende.

Dipende da quanto i vertici dei 5s hanno realmente intenzione di dar seguito a quanto scritto ne loro programma: finora, infatti, Di Maio è stato ben più impegnato a rassicurare la ue ed i poteri forti finanziari sul fatto che i 5s non hanno la minima intenzione di abbandonare l’euro e la ue e di favorire gli espropri da parte delle banche delle famiglie in difficoltà con i mutui piuttosto che lottare per ridare sovranità all’Italia (non a caso hanno votato contro Milano per l’EMA al parlamento ue). Ed anche il reddito di cittadinanza, per quanto fino ad ora annunciato, assomiglia fin troppo alla famigerata HartzIV che tanti disastri ha provocato in Germania, ma che è particolarmente apprezzata dai grandi gruppi industriali.

I due movimenti, sulla carta, hanno più punti di contatto che di differenziazione: ora rimane da capire se entrambe le formazioni hanno realmente intenzione di mettere in pratica quanto promesso in campagna elettorale o se uno dei due non sia in realtà la versione italiana di Tsipras, colui che prima fece fare il referendum ai greci per decidere se accettare o meno i diktat della troika e, di fronte al “no” del popolo, se ne infischiò bellamente, mettendo in pratica tutte le peggiori nefandezze imposte dagli oligarchi della ue.

Ormai non manca molto per capire come evolverà la situazione, ma di una cosa siamo certi: chi disattenderà quanto promesso in questa campagna, al prossimo giro elettorale, verrà severamente punito dagli elettori: la fine del bomba fiorentino dovrebbe essere un duro monito anche e soprattutto a chi non perde occasione per definirsi diverso dagli altri.

A buon intenditor, poche parole

Luca Campolongo


Fonti

http://www.ilgiornale.it/news/politica/bannon-salvini-e-maio-facciano-governo-insieme-1503711.html

https://www.money.it/programma-elettorale-Lega-Nord-Salvini-elezioni-2018

https://www.money.it/Movimento-5-Stelle-programma-elettorale-elezioni-politiche

https://www.youtube.com/watch?v=baHhxhI70qc


 


L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'. NELLA REALTA', DIPENDE...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LEGA   M5S   SALVINI   DI MAIO   PROGRAMMA   PUNTI   FORNERO   FLAT   TAX   SPRECHI   MIGRANTI   TROIKA   REDDITO   CITTADINANZA   ITALIA   UE   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA INDAGANDO SU SUO FIGLIO

JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA

martedì 21 maggio 2019
NEW YORK - L'ex vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, che ha formalizzato la propria candidatura in vista delle elezioni presidenziali 2020, e appare ad oggi il candidato di punta del Partito
Continua
 
NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA CUI SEI MINORI

NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA

martedì 21 maggio 2019
MIRANDOLA - Due morti, una signora 84enne italiana costretta a letto per le precarie condizioni di salute e la sua badante ucraina di 74 anni, e 20 feriti, tra cui il marito della vittima e altre tre
Continua
L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI DOVE, MA NON VINCERANNO

L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI

lunedì 20 maggio 2019
MILANO - La bacchetta magica non esiste, e men che meno in mano a chi governa un Paese. Tuttavia, dopo più di un anno dalle elezioni politiche in Italia che hanno decretato la vittoria della
Continua
 
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
 
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE NOSTRE LAVORIAMO INSIEME

MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE
Continua

 
LE ELEZIONI DEI PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO FANNO SCORGERE L'ALBA DI UN GOVERNO LEGA E MOVIMENTO 5 STELLE

LE ELEZIONI DEI PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO FANNO SCORGERE L'ALBA DI UN GOVERNO LEGA E MOVIMENTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!