Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE NOSTRE LAVORIAMO INSIEME

lunedì 19 marzo 2018

LONDRA - I risultati delle elezioni tenutasi in Italia lo scorso 4 Marzo hanno confermato la tendenza nazionalista che sta avvolgendo tutta Europa e la cosa non e' passata inosservata in Ungheria.

Infatti proprio nei giorni scorsi il ministro degli esteri ungherese Peter Szijjarto in una intervista rilasciata alla Reuters ha dichiarato che la posizione sull'immigrazione dei paesi dell'Europa centrale e' la stessa di quella dei partiti del centrodestra in Italia e per tale motivo l'Ungheria e' pronta a lavorare assieme all'Italia per una politica comune contro l'immigrazione.

Come tutti sanno i paesi del gruppo Visegrad che comprendono Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia sono fortemente contrari a farsi carico degli immigrati che arrivano in massa prevalentemente in Italia e Grecia e questo perche' vogliono preservare le loro radici europee e cristiane, dato il fatto incontrovertibile che più del 98% di questi migranti è di religione musulmana.

Questa presa di posizione e' fortemente ostacolata dalla UE ma i paesi del gruppo Visegrad non hanno la ben che minima intenzione di cedere, anzi, hanno trovato anche un nuovo alleato rappresentato dall'Austria, dove alle ultime elezioni politiche hanno trionfato i partiti di destra nazionalisti.

Ovviamente piu' paesi si oppongono alla UE su questo fronte e meglio e' e per questo i paesi del gruppo Visegrad stanno cercando nuove alleanze con l'Austria ma ora anche con l'Italia.

Un incontro con l'Austria c'e' gia stato a fine gennaio, ma adesso i rappresentanti del governo ungherese vorrebbero anche incontrare rappresentati del centrodestra italiano cosi' da creare un fronte comune contro la politica migratoria della UE.

Questa notizia, riportata da alcuni siti in lingua inglese, e' stata censurata dalla stampa italiana perche' si vuole far credere  all'opinione pubblica che la posizione dei paesi dell'Europa dell'est sia l'eccezione e non la regola.

Ovviamente le cose non stanno cosi' visto che l'opposizione a queste folli politiche migratorie e' molto forte in tutta la UE - basti ricordare che anche in Germania il partito della nuova destra nazionalista, l'AfD, negli ultimi sondaggi ha superato il socialdemocratico Spd ora al governo diventando la seconda forza politica - e l'Italia non fa eccezione e noi abbiamo deciso di riportare questa notizia perchè speriamo davvero che qualche rappresentante del centro destra si incontri coi rappresentanti del governo ungherese per fare un'alleanza anti-immigrazione.


GIUSEPPE DE SANTIS - Londra 


MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE NOSTRE LAVORIAMO INSIEME


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UNGHERIA   ITALIA   CENTRODESTRA   MIGRANTI   ISLAMICI   UE   BRUXELLES   VISEGRAD   AUSTRIA   POLONIA   REPUBBLICA   CECA   SLOVACCHIA   AFRICANI   LIBIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI ZUCCHERO

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI

lunedì 15 ottobre 2018
"Sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori". Cosi' il ministro delle Politiche agricole Gian Marco
Continua
 
PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI IMPRENDITORI SONO D'ACCORDO)

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI

lunedì 15 ottobre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di attacchi e critiche al governo sul DEF e sull’abolizione della legge fornero. Ovviamente lo spread ha iniziato a salire (ma siamo ancora a poco
Continua
SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON SAREBBE PEGGIORE

SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON

lunedì 15 ottobre 2018
LONDRA - Non passa giorno che i mezzi di informazione non dicano quanto sia essenziale la UE per tutti i cittadini e politici di sinistra e giornali - il 99% dei giornali italiani è
Continua
 
GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E SOVRANISTA. E' SALVINI''

GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E

domenica 14 ottobre 2018
Lega sempre più coesa intorno al suo Capitano, Forza Italia sempre più divisa, tra latitanza del 'grande capo', rendite di posizione e rese dei conti interne. Il centrodestra a trazione
Continua
GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA'' (OLIMPIADI INVERNALI 2026)

GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA''

giovedì 11 ottobre 2018
MOSCA - "Finché non avremo catturato l'orso, non saremo sicuri: incrociamo le dita". Così il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, a margine di un incontro con il
Continua
 
COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO CRISI BANCARIE''

COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO

giovedì 11 ottobre 2018
NEW YORK - La decisione del governo di fissare il rapporto deficit/Pil al 2,4 per cento ha colto di sorpresa quei fondi esteri che a settembre avevano comprato BTp sulla scommessa che l'esecutivo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MATTEO SALVINI: ''NESSUNA PRECLUSIONE PER DI MAIO, IL PROGRAMMA APERTO AD ARRICCHIMENTI CONTRIBUTI E PROPOSTE''

MATTEO SALVINI: ''NESSUNA PRECLUSIONE PER DI MAIO, IL PROGRAMMA APERTO AD ARRICCHIMENTI CONTRIBUTI
Continua

 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'. NELLA REALTA', DIPENDE...

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!