Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA CONDIZIONE UMANA''

mercoledì 20 settembre 2017

NEW YORK - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha minacciato di radere al suolo la Corea del Nord, se quest'ultima dovesse intraprendere azioni offensive contro gli Usa o i loro alleati asiatici. Trump, che ieri sera ha tenuto il suo primo intervento di fronte all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha inaugurato il suo intervento esponendo la visione di cooperazione internazionale fondata sul nazionalismo che lo scorso anno lo ha proiettato alla Casa Bianca.

Parlando di fronte alle delegazioni di 150 paesi, il presidente Usa ha fatto appello ai leader mondiali affinche' si uniscano per sconfiggere i "regimi omicidi" e i terroristi, che e' tornato a definire "perdenti". Il principale bersaglio del bellicoso intervento di Trump e' stato per l'appunto il regime nordcoreano di Kim Jong Un: "Nessuna nazione al mondo ha interesse a vedere questa banda di criminali armarsi di missili e ordigni nucleari", ha detto il presidente Usa, avvertendo Pyongyang che la denuclearizzazione costituisce "l'unico futuro accettabile" per la Corea del Nord.

"L'uomo dei razzi (soprannome dato da Trump a Kim Jong Un) si e' imbarcato in una missione suicida, non soltanto per se stesso ma per il suo regime". Gli Stati Uniti, ha detto l'inquilino della Casa Bianca, "dispongono di forza e pazienza considerevoli, ma se verremo costretti a difendere noi stessi o i nostri alleati, non avremo altra scelta se non distruggere totalmente la corea del Nord".

Nel corso del suo intervento, Trump e' tornato a dipingere un quadro a tinte fosche della situazione globale: "Terroristi ed estremisti si sono rafforzati e diffusi in tutte le regioni del pianeta. Regimi criminali rappresentati in questo consesso non soltanto sostengono il terrore, ma minacciano altri paesi e la loro stessa gente con le armi piu' distruttive note all'uomo. L'autorita' punta a far collassare i valori, i sistemi e le alleanze che (in passato) hanno prevenuto i conflitti e indirizzato il mondo verso la liberta' dopo la Seconda guerra mondiale. Reti criminali internazionali contrabbandano droghe, armi e persone".

Secondo Trump, l'approccio incarnato dal "primato americano" ("America First"), consentirebbe agli attori internazionali di rafforzare il dialogo e la cooperazione su un piano paritario. "Come presidente degli Stati Uniti, porro' sempre per prima l'America, cosi' come voi, leader dei vostri paesi, dovreste fare con i vostri. I leader responsabili hanno l'obbligo di servire i loro cittadini, e gli Stati-nazione restano il veicolo migliore per l'elevazione della condizione umana".

Nel corso del suo intervento, Trump ha anche rivolto un duro attacco all'Iran, ed ha criticato il suo predecessore, Barack Obama, per aver promosso l'accordo sul nucleare con la Repubblica islamica: "Si tratta di una delle transazioni peggiori e piu' unilaterali cui gli Stati Uniti abbiano mai deciso di partecipare", ha detto il presidente Usa. "Francamente, quell'accordo rappresenta un imbarazzo per gli Stati Uniti, e posso assicurarvi che a riguardo non e' stata ancora detta l'ultima parola".

Il discorso di Trump ha suscitato reazioni contrastanti da parte del suo uditorio. La prima parte del suo intervento, incentrata sulla cooperazione tra Stati sovrani e indipendenti, ha suscitato applausi convinti; la parte riguardante l'Iran, invece, e' stata accolta con soddisfazione da Israele, il cui premier, Benjamin Netanyahu, ha definito quello di Trump il discorso "piu' ardito e coraggioso nei miei 30 anni di esperienza all'Onu". Ha suscitato allarme la posizione espressa dal presidente Usa nei confronti della Corea del Nord: un funzionario anonimo dell'Onu citato dal "Wall Street Journal" ha accusato il presidente Usa di aver "usato il palcoscenico dell'Onu per dichiarare guerra alla Corea del Nord".  Il che, ovviamente, è una scemenza.

Redazione Milano


IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA CONDIZIONE UMANA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TRUMP   ONU   DISCORSO   KOREA   NORD   IRAN   ISRAELE   STATI   NAZIONE   USA   AMERICA   MISSILI   NAZIONALISMO   CASA   BIANCA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL'' DELLA NUOVA LEGA

DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL''
Continua

 
TASSA SUI SACCHETTI DEI SUPERMERCATI E ALTRE STUPIDATE: MANOVRA 2018 SCRITTA DAL PD PER NON PERDERE (TROPPO) LE ELEZIONI

TASSA SUI SACCHETTI DEI SUPERMERCATI E ALTRE STUPIDATE: MANOVRA 2018 SCRITTA DAL PD PER NON PERDERE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!