Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

INCHIESTA / ABBIAMO FATTO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SU ECONONIA SICUREZZA E LAVORO: L'ITALIA VA IL DOPPIO DELLA GERMANIA

lunedì 22 luglio 2019

Fatto il giro di boa dell’anno, è tempo di bilanci per la politica economica del governo e, di riflesso, per l’economia del paese.

Come ormai saprete, non passa giorno che i media mainstream parlino di paese al collasso, di disastro economico, di conti pubblici sull’orlo della bancarotta ed invochino la caduta del governo e la sua sostituzione con un esecutivo tecnico che possa “salvare il paese” sul modello del macellaio sociale monti.

Ma la realtà sta veramente in questi termini? Vediamo qualche dato ISTAT:

A maggio, ultimo dato disponibile, si stima che il fatturato dell’industria aumenti in termini congiunturali dell’1,6%. Nella media degli ultimi tre mesi, l’indice è cresciuto dell’1,3% rispetto al trimestre precedente. Anche gli ordinativi registrano a maggio incrementi congiunturali sia su base mensile (+2,5%) che su base trimestrale (+0,2%). Il dato più importante è che la crescita è trainata non solo dagli ordinativi esteri, ma anche dalla domanda interna, segno che i consumi interni stanno ripartendo.

Se questo risultato vi sembra modesto, vi basti sapere che ad aprile, sempre ultimo dato disponibile, la produzione industriale tedesca è letteralmente crollata: -1,9%. Ma “forza pd” strepita contro il governo. Non ci sono parole per questo sentimento di autorazzismo becero.

Per quanto riguarda il lavoro, il tasso di disoccupazione è al 9,9%, mai così basso dal 2012, ovvero da quando sono saliti al potere i “leuropeisti” convinti, quelli della baggianata dell’austerità espansiva e dei sacrifici in nome della ue. Tuttavia, il valore ancora più importante è rappresentato dal tasso di occupazione, che è il più alto in assoluto da quando esistono le rilevazioni ISTAT di questo dato: a maggio il tasso totale di persone occupate rispetto alla popolazione ha raggiunto il livello record del 59%!

Ed i conti pubblici? Vi ricordate gli schiamazzi per lo spread? Le prefiche che si stracciavano le vesti evocando scenari apocalittici? Ebbene, lo spread il 18 luglio ha chiuso a 188 punti, molto al di sotto dei 250 punti di gennaio, e nel frattempo il debito pubblico è calato di quasi nove miliardi di euro in un mese (2.365 miliardi a maggio contro i 2.373 di aprile).

Come vedete la realtà risulta totalmente diversa da come viene dipinta dai mezzi d’informazione filo ue. Non deve quindi sorprendere il costante calo di copie vendute dal corrierone, da repubblica o dal sole24ore. I cittadini stanno iniziando a ragionare con la propria testa e toccano con mano il cambiamento.

Si potrebbe fare di più, nonostante questi risultati positivi? Sicuramente sì: l’introduzione della flat tax per i cittadini ed una spesa a deficit per finanziare infrastrutture ed opere pubbliche potrebbero fare da volano per una crescita più sostenuta e robusta.

Un’ultima analisi sul fronte sicurezza:

- Da gennaio al 15 luglio 2019, gli sbarchi di sedicenti “profughi” sono stati 3.186, contro i 17.374 dello stesso periodo del 2018 ed addirittura i 93.226 di gennaio-luglio 2017. Un calo del 96,58% rispetto al 2017 significa che dare sicurezza ai cittadini, nonostante la chiesa bergogliana, la sinistra al caviale ed una parte della magistratura contro, è possibile, basta volerlo. Ed è esattamente quello che sta facendo il ministro dell’interno Salvini.

Ora si tratta di proseguire con coraggio e fermezza lungo la strada intrapresa per ridare dignità e speranza al popolo italiano, nonostante le cassandre di comodo dei “leuropeisti” di destra e sinistra.

L’Eretico

 

Fonti

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/06/07/germania-produzione-industriale-va-peggio-del-previsto-ad-aprile-19-anche-il-pil-rallenta-per-il-2019-previsto-lo-06/5237999/

https://www.repubblica.it/economia/2019/07/01/news/istat_disoccupazione_maggio-230038786/?refresh_ce

https://www.borse.it/spread/quotazioni/BTP_BUND/180/giorni

https://www.soldionline.it/notizie/macroeconomia/debito-pubblico-italiano-2019

https://www.blitzquotidiano.it/media/vendite-giornali-aprile-2019-un-calo-costante-che-fa-paura-3050812/

http://www.libertaciviliimmigrazione.dlci.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/cruscotto_statistico_giornaliero_15-07-2019.pdf

 

 


INCHIESTA / ABBIAMO FATTO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SU ECONONIA SICUREZZA E LAVORO: L'ITALIA VA IL DOPPIO DELLA GERMANIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ITALIA   GOVERNO   LAVORO   ECONOMIA   SPREAD   FINANZA   OCCUPAZIONE   GERMANIA   CRESCITA   SALVINI   CONTE   PD   ISTAT    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ACCORDO M5S-LEGA SU SICUREZZA: ''SEQUESTRO E CONFISCA NAVI CHE ENTRANO IN ACQUE ITALIANE A FRONTE DIVIETO''

ACCORDO M5S-LEGA SU SICUREZZA: ''SEQUESTRO E CONFISCA NAVI CHE ENTRANO IN ACQUE ITALIANE A FRONTE
Continua

 
LA SEDICENTE ''CAPITANA'' RACKETE VA ARRESTATA: PROCURA AGRIGENTO RICORRE IN CASSAZIONE CONTRO LA GIP ALESSANDRA VELLA

LA SEDICENTE ''CAPITANA'' RACKETE VA ARRESTATA: PROCURA AGRIGENTO RICORRE IN CASSAZIONE CONTRO LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!