Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

ISTITUTO CATTANEO: SE SI TORNASSE ALLE URNE, L'ALLEANZA LEGA CON FRATELLI D'ITALIA VINCEREBBE ALLA GRANDE

mercoledì 29 maggio 2019

E' assolutamente vero che Matteo Salvini sia una persona - oltre che un leader politico - leale al 100%. Quindi, nessun cambiamento di governo può avvenire senza passare dalle urne.

Ed è questo il punto. Cosa accadrebbe, se si tornasse a votare?

Se domenica si fosse votato per le politiche, la coalizione di centrodestra che si presentò al voto nel marzo del 2018 avrebbe preso una larghissima maggioranza alla Camera e altrattanta al Senato.

Ma la Lega avrebbe la possibilita' di far nascere un governo anche se, anziche' nella coalizione 'a tridente' con Fi e Fdi, si fosse presentata solo in tandem con Fratelli d'Italia.

Lo rileva un'analisi dell'Istituto Cattaneo di Bologna che ha proiettato i dati delle europee sul sistema elettorale delle politiche.

Marco Valbruzzi e Rinaldo Vignati, ricercatori che hanno curato lo studio, lo definiscono "ipotetico" e invitano a prenderlo con le dovute cautele perche' ogni elezione ha le proprie dinamiche e ci sono variabili, come l'affluenza, che possono spostare anche significativamente gli equilibri.

Tuttavia, l'indicazione che emerge e' molto chiara. Il centrodestra a 'tridente' avrebbe conquistato 206 seggi proporzionali e ben 205 dei 232 seggi assegnati con l'uninominale: un totale di 411 deputati, una maggioranza larghissima rispetto ai 316 della meta' piu' uno.

Il centrosinistra (Pd e +Europa) avrebbe preso 107 seggi al proporzionale e 15 all'uninominale (concentrati fra Emilia-Romagna e Toscana), mentre il M5s 71 al proporzionale con la vittoria in 10 collegi uninominali soprattutto in Campania (contro i 93 che aveva vinto l'anno scorso). A questi si aggiungono i 4 seggi della Svp e i 12 eletti dagli italiani all'estero.

L'istituto Cattaneo ha poi preso in esame anche l'ipotesi di un'alleanza Lega-Fdi che esclude Forza Italia: anche in questo caso, manterrebbe la maggioranza dei seggi (170 proporzionali piu' 163 collegi), permettendo alle altre coalizioni di vincere in un numero maggiore di collegi uninominali e assegnando un totale di 142 seggi al centrosinistra (con 35 collegi), 103 al M5s (con 32 collegi) e 36, tutti dal proporzionale, a Forza Italia.

In questo caso il centrodestra perderebbe qualche collegio in Piemonte e in Liguria, il centrosinistra sarebbe piu' forte in Emilia-Romagna e Toscana e il M5s sarebbe piu' competitivo in Puglia, Sicilia e Sardegna, ma il vantaggio di Lega e Fdi rimarrebbe nettissimo.

"In matematica uno piu' uno fa due - avvertono pero' i ricercatori del Cattaneo - in politica a volte puo' fare tre, a volte uno. Bisogna poi considerare soprattutto il tema dell'affluenza che alle europee e' stata molto piu' bassa che alle politiche. E' difficile quindi considerare gli elettori che non sono andati a votare domenica, ma che con tutta probabilita' ci sarebbero andati se l'elezione fosse stata per il Parlamento italiano". Resta il fatto, però, che queste ipotesi di vittoria Lega-Fdi sono sono affatto campate in aria. 

Redazione Milano


ISTITUTO CATTANEO: SE SI TORNASSE ALLE URNE, L'ALLEANZA LEGA CON FRATELLI D'ITALIA VINCEREBBE ALLA GRANDE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LEGA   FRATELLI   D'ITALIA   VOTO   ELEZIONI   SALVINI   MELONI   CAMERA   SENATO   PD    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE RISERVATE'': E' UNA NUOVA P2

LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE

giovedì 13 giugno 2019
Luca Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi. E' l'elemento che emerge dall'inchiesta di Perugia, contenuto in un servizio pubblicato dalla 'Verità', da cui risulta che
Continua
 

GIULIO CENTEMERO REPLICA PUNTO PER PUNTO A REPORT: ''RICOSTRUZIONE TANTO LONTANA DALLA REALTA' E'

martedì 11 giugno 2019
"Nella serata di ieri, in una breve pausa dai lavori sul ddl Crescita, ho avuto la riprova che alcune cose in Italia non cambieranno mai. I primi a non riuscire a cambiare, a crescere direi, sono i
Continua
INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO DEL DEBITO PUBBLICO

INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO

lunedì 10 giugno 2019
Negli scorsi giorni, la Camera dei deputati all’unanimità ha approvato i cosiddetti minibot. Una volta tanto i sinistrati del piddì ne hanno fatto una giusta, salvo poi rendersi
Continua
 
FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE ''LIBERALIZZATO'' I SERVIZI

FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE

lunedì 10 giugno 2019
LONDRA - I burocrati della commissione europea che nessuno ha eletto amano spesso intraprendere azioni legali contro governi democraticamente eletti e questo spiega il crescente euroscetticismo da
Continua
SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI PER IL LAVORO

SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E

mercoledì 5 giugno 2019
"Noi siamo persone serie, l'Italia è un paese serio, che rispetta la parola data. Quindi andremo in Europa e ci metteremo seduti al tavolo con responsabilità, non per distruggere, ma
Continua
 
LO SCANDALO DEL CSM ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU' ALLO SCANDALO DELLA P2 DI LICIO GELLI: ACCORDI SEGRETI POLITICI & GIUDICI

LO SCANDALO DEL CSM ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU' ALLO SCANDALO DELLA P2 DI LICIO GELLI: ACCORDI

mercoledì 5 giugno 2019
Incontri "segreti" in hotel, durante le cene o a casa: 7 giorni, dal 9 al 16 maggio, di "trattative per le nomine degli uffici giudiziari", in particolare quelli di Roma, Perugia e Brescia. E' quello
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SALVINI: LETTERINE UE? LA UE VUOLE PUNIRCI CON UNA MULTA DA 3 MILIARDI E IMPORCI 20 MILIARDI DI TASSE A SETTEMBRE. MAI!

SALVINI: LETTERINE UE? LA UE VUOLE PUNIRCI CON UNA MULTA DA 3 MILIARDI E IMPORCI 20 MILIARDI DI
Continua

 
MATTEO SALVINI: ''MI ASPETTO CHE UN MAGISTRATO APPLICHI LE NORME, ANZICHE' INTERPRETARLE. LA GIUDICE BREGGIA SI CANDIDI''

MATTEO SALVINI: ''MI ASPETTO CHE UN MAGISTRATO APPLICHI LE NORME, ANZICHE' INTERPRETARLE. LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!