Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

DECINE DI ARRESTI TRA I CLANDESTINI DELLE ORDE SUDAMERICANE ENTRATI IN CALIFORNIA, IL MESSICO INTANTO NE RIMPATRIA 500

lunedì 26 novembre 2018

Il governo messicano ha annunciato il rimpatrio di circa 500 migranti centroamericani che nella giornata di domenica hanno tentato di varcare in modo "violento" il confine con gli Stati Uniti. La decisione, resa nota dal ministero dell'Interno, giunge la termine di una giornata di violenti scontri registrati nella cittadina messicana di Tijuana, al confine con la California.

Una parte dei migranti scesi in piazza per una manifestazione era riuscita a infrangere il cordone di sicurezza della polizia tentando di oltrepassare in diversi punti il muro di confine. Dopo una iniziale sorpresa, gli agenti federali Usa hanno respinto l'offensiva, dissuadendo i migranti anche con l'uso di lacrimogeni.

Il ministero dell'Interno messicano ha detto che gli autori del tentativo sono stati "perfettamente identificati" e "verranno messi a disposizione delle autorita' corrispondenti per essere poi rimpatriate dalle autorita' migratorie".

Le autorita' messicane hanno inoltre segnalato che irrobustiranno le misure di sicurezza alla frontiera inviando elementi della Polizia federale alla frontiera. Al tempo stesso si effettuera' una indagine approfondita per verificare le "cause di questa offensiva violenta dei centroamericani e il loro tentativo di attraversare illegalmente la frontiera con gli Stati Uniti".

Questi "atti di provocazione, lungi dall'aiutare a raggiungere l'obiettivo, attentano alla stabilita' del quadro legale sulla migrazione e possono portare a gravi incidenti", recita ancora la nota del ministero dell'Interno pur segnalando che al momento non sono state riportate lesioni fisiche ai partecipanti della manifestazione.

La pressione dei migranti alla frontiera si conferma preoccupazione centrale del governo statunitense. Nel fine settimana il presidente Donald Trump era tornato a lanciare l'allarme bacchettando i paesi vicini sul mancato controllo di flussi da tempo definiti una "emergenza nazionale" per gli Usa.

"Sarebbe molto intelligente che il Messico fermasse le carovane molto prima del loro arrivo alla nostra frontiera sud, o che i paesi d'origine ne impedissero la formazione" ha scritto Trump su Twitter sottolineando che creare queste comitive significa "fare in modo che la gente abbandoni il proprio paese e venga lanciata, scagliata verso gli states. "Basta", e' tornato ad ammonire il presidente degli Stati Uniti accusando le precedenti amministrazioni a guida Democratica di aver acconsentito a rendere troppo permeabili le frontiere. 

Intanto, giunge anche la notizia che 43 clandestini che erano riusciti in qualche modo ad entrare neli Usa durante gli scontri di domenica, sono stati arrestati. Ora, si trovano in carcere in California.

Redazione Milano


DECINE DI ARRESTI TRA I CLANDESTINI DELLE ORDE SUDAMERICANE ENTRATI IN CALIFORNIA, IL MESSICO INTANTO NE RIMPATRIA 500


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CLANDESTINI   ARRESTI   CONFINE   CALIFORNIA   MESSICO   TRUMP   PRESIDENTE   ARRESTI   POLIZIA   FRONTIERA   RIMPATRI   ORDE   SUDAMERICANI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PUGNO DI FERRO AUSTRIACO: TURCHI CON LA DOPPIA CITTADINANZA A RISCHIO ESPULSIONE (BASTA IMMIGRATI ISLAMICI IRREGOLARI)

PUGNO DI FERRO AUSTRIACO: TURCHI CON LA DOPPIA CITTADINANZA A RISCHIO ESPULSIONE (BASTA IMMIGRATI
Continua

 
USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL GLOBAL COMPACT ONU

USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!