Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

giovedì 15 novembre 2018

BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima pagina.

La Bundesbank, la banca centrale della Germania, teme che "gli istituti di credito possano essere abbagliati dall'andamento positivo dell'economia, sottostimando i fattori di rischio", come i prezzi delle attivita' come i beni immobili. Concretamente, ci sono segnali di una bolla immobiliare in atto in Germania. 

E' quanto si legge sul quotidiano tedesco Handelsblatt, che commenta il discorso tenuto ieri, 14 novembre, dalla vicepresidente della Bundesbank, Claudia Buch, durante la presentazione dell'ultimo rapporto dell'istituto sulla stabilita' del sistema finanziario.

Per la Bundesbank, scrive Handelsblatt, "il fatto che, nonostante il rallentamento subito nella scorsa estate, l'economia della Germania si muova lungo la tendenza positiva piu' lunga dalla riunificazione del paese non e' motivo soltanto di gioia, ma anche di prudenza".

Specialmente durante le congiunture positive, ha affermato Buch, "la probabilita' di peggioramenti in futuro viene sottovalutata e le ricette appropriate vengono trascurate". Per il vicepresidente della Bundesbank e' quindi "ora il momento di erigere solide difese e prepararsi a tempi peggiori".

La Bundesbank ritiene che "le vulnerabilita' accumulate negli ultimi anni possano rendere il sistema finanziario vulnerabile a una recessione inaspettata, scenario che per Handelsblatt e' "ora piu' probabile".

Secondo la banca centrale tedesca, i maggiori fattori di rischio per il sistema finanziario sono "la sottovalutazione dei rischi di credito e la possibilita' che attivita' come il settore immobiliare possano essere sopravvalutate a causa dei tassi di interesse attualmente bassi" di fatto denunciado una forte sopravvalutazione degli immobili, condizione che portò - ad esempio in Spagna - al tracollo dell'intero sistema bancario tra il 2009 e il 2012.

Inoltre, la Bundesbank ritiene che i tassi di interesse possano "aumentare di gran lunga piu' velocemente di quanto previsto, creando dei problemi per alcuni attori del settore finanziario".

Secondo Handelsblatt, negli ultimi anni le banche hanno migliorato i loro coefficienti patrimoniali, ma in una certa misura cio' e' dovuto al loro minore accantonamento per il rischio di credito".

In particolare, "nel calcolo delle loro riserve di credito, grandi banche di importanza sistemica si basano su modelli interni che tengono conto delle perdite sui prestiti degli ultimi anni". Tuttavia, data la recente ripresa dell'economia, "i risultati piu' recenti sono stati particolarmente bassi anche a causa del minor numero di imprese insolventi".

Nel 2003, gli accantonamenti per perdite sui crediti bancari rappresentavano ancora "circa il 2,5 per cento dei prestiti lordi, mentre nel 2017 il dato era ben al di sotto dell'1 per cento", nota Handelsblatt.

La domanda e' quindi se "queste cifre positive possano continuare o meno". Una recessione "piu' forte metterebbe sotto pressione gli equity buffer delle banche" che, per la Bundesbank, potrebbero reagire limitando i prestiti e cosi' aggravando la recessione stessa" in una specie di avvitamento che porterebbe al dissesto delle banche più esposte nel settore immobiliare.

Un ulteriore fattore di rischio e' individuato dalla Bundesbank nei "prezzi attualmente elevati sul mercato finanziario, dovuti anche ai bassi tassi di interesse". In caso di recessione, "i prezzi del settore immobiliare, dei titoli di Stato e delle azioni potrebbero subire forti pressioni al ribasso", avverte la banca centrale tedesca.

A rafforzare il proprio avvertimento, la Bundesbank ricorda che i prezzi delle proprieta' residenziali nelle citta' tedesche "sono sopravvalutati tra il 15 e il 30 per cento", valori quindi assolutamente irrealistici ma sulla base dei quali sono stati concessi mutui per molte decine di miliardi di euro, in Germania.

Venendo di frequente utilizzati come collaterali per i prestiti, scrive la Bundesbank, i beni immobili potrebbero causare "problemi a causa della loro sopravvalutazione". E' un meccanismo, in atto in Germania, molto simile a quello dei famigerati "subprime" che fecero fallire Lehman negli Stati Uniti e che provocarono oltre duemila miliardi di dollari di perdite finanziarie che a catena produssero decine di fallimenti di banche sul suolo americano .

A ogni modo, "la Bundesbank non vede ancora alcun motivo per intervenire sul mercato immobiliare, anche perche' l'allocazione dei mutui e' al di sotto dei valori storici". Al contempo, la banca centrale tedesca non osserva "alcun segnale per cui gli istituti finanziari starebbero riducendo i loro standard di credito". Tutto tranquillo, quindi? Niente affatto: Handelsblatt sottolinea che vi e' "un problema, i dati sugli standard di credito sono scarsi". Significa che non ci sono dati complessivi che descrivano la solidità e l'affidabilità dei soggetti che hanno chiesto e ottenuto mutui sugli immobili che hanno acquistato. In sostanza, in Germania potrebbero esservi molti mutui subprime. 

A ogni modo, oltre che dai rischi di credito e dai prezzi delle attivita', la Bundesbank mette in guardia da un improvviso aumento dei tassi di interesse che potrebbe colpire specialmente le casse di risparmio e le banche cooperative.

I consumatori "ricorrono sempre piu' ai prestiti a lungo termine con tasso fisso sul mercato immobiliare". Casse di risparmio e banche cooperative "vivono sull'assunzione di depositi a breve termine e sulla concessione di prestiti di lungo periodo": cio' potrebbe causare problemi in caso di incremento dei tassi di interesse che causerebbe un aumento dei costi di finanziamento. Detto in sintesi: il settore delle Casse di risparmio tedesche e banhe cooperative potrebbe finire in insolvenza se aumetassero i tassi di interesse su direttiva della Bce.

Redazione Milano


LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS PRIMO NEI SONDAGGI

IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS

lunedì 11 novembre 2019
LONDRA - Ogni mese in Finlandia viene fatto un sondaggio sulla popolarita' dei suoi  partiti politici e anche questo mese il partito anti-immigrati dei True Finns ha visto la sua popolarita'
Continua
 
INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO, ANCHE IN TOSCANA CADRA'''

INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO,

lunedì 11 novembre 2019
In Emilia Romagna, dice il leader leghista Matteo Salvini in una intervista a "La Stampa" pubblicata oggi - "possiamo far cadere il secondo Muro di Berlino. Poi porto il caffe' corretto in ufficio a
Continua
GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD HA PAURA DI PERDERE)

GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD

giovedì 7 novembre 2019
MILANO - La sinistra emiliano-romagnola "con l'avvicinarsi delle elezioni regionali non sa piu' cosa inventarsi per contrastare la 'politica dei fatti e delle azioni' del centrodestra e di Matteo
Continua
 
E' PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER CONTE: ZINGARETTI AVVISA, RENZI MINACCIA E SETTORI DI M5S PRONTI ALLA SFIDUCIA

E' PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER CONTE: ZINGARETTI AVVISA, RENZI MINACCIA E SETTORI DI M5S

mercoledì 6 novembre 2019
Il governo Conte cade? Il segno e' gia' stato passato da un pezzo e Nicola Zingaretti lo ha fatto capire ai ministri e sottosegretari dem che ha riunito alla Camera. E' un gabinetto di guerra al
Continua
GIGANTESCA SPRECOPOLI DEL PARLAMENTO UE: 90 MILIONI DI EURO ALL'ANNO SOLO PER I ''VIAGGETTI'' DEGLI EUROPARLAMENTARI

GIGANTESCA SPRECOPOLI DEL PARLAMENTO UE: 90 MILIONI DI EURO ALL'ANNO SOLO PER I ''VIAGGETTI'' DEGLI

lunedì 4 novembre 2019
LONDRA - I parlamentari europei si sa navigano nell'oro a spese dei contribuenti. Non bastasse lo stipendio di 90 mila euro all'anno e l'assistenza sanitaria che permette loro di avere cure gratis
Continua
 
LA RESISTIBILE STORIA DEL CANDIDATO PD ALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA SVELATA DALL'M5S (C'ERAVAMO TANTO ODIATI, E ADESSO?)

LA RESISTIBILE STORIA DEL CANDIDATO PD ALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA SVELATA DALL'M5S (C'ERAVAMO

lunedì 4 novembre 2019
Il voto in Umbria con la netta affermazione della Lega e di Fratelli d’Italia con al traino ciò che resta (poco) di Forza Italia, ha fatto scattare più di un avviso di sfratto al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN
Continua

 
DEUTSCHE BANK SOSPETTATA DI AVERE RICICLATO 150 MILIARDI DI DOLLARI DI SOLDI SPORCHI, CROLLA IN BORSA (-50% DA GENNAIO)

DEUTSCHE BANK SOSPETTATA DI AVERE RICICLATO 150 MILIARDI DI DOLLARI DI SOLDI SPORCHI, CROLLA IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DI MAIO HA PAURA E MINACCIA I SUOI: ''CHI FA POLEMICHE SE NE VADA''

14 novembre - Il capo politico dell'M5s sente odore di scissione e attacca: ''Chi fa
Continua

GOVERNATORE FONTANA: BRUTTO EPISODIO CHE NON RAPPRESENTA LA REALTA'

14 novembre - MILANO - ''Non sono preoccupato, perche' non credo che esista questo
Continua

SONDAGGI/ SUPERMEDIA YOUTREND: CENTRODESTRA 50,6% CON LEGA 33,5%

14 novembre - Buona la performance di Fratelli d'Italia che sfiora il 10%, salendo al
Continua

PIL TERZO TRIMESTRE 2019 EUROZONA: GERMANIA E ITALIA APPAIATE NEL

14 novembre - BRUXELLES - Nel terzo trimestre 2019 il Pil e' salito dello 0,2%
Continua

LAURA COMI E PAOLO ORRIGONI AI DOMICILIARI, ZINGALE IN CARCERE

14 novembre - VARESE - I finanzieri del Nucleo Polizia economico-finanziaria di Milano
Continua

SONDAGGIO: CENTRODESTRA AL 50,2% LEGA AL 33%

14 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il programma
Continua

GOOGLE ENTRA NEL SETTORE BANCARIO: OFFRIRA' A BREVE CONTI CORRENTI

13 novembre - Google è pronta a entrare nel settore bancario. Il prossimo anno,
Continua

RENZI LO METTE PER ISCRITTO: IL MIO OBBIETTIVO E' ANNIENTARE IL PD

13 novembre - Lo mette pure per iscritto. Matteo Renzi vuole annientare il Pd.
Continua

IL GOVERNO TEDESCO DI SPACCA SULL'UNIONE BANCARIA: SPD A FAVORE CDU

13 novembre - BERLINO - Il governo tedesco vacilla sempre piu. Raggiunto faticosamente
Continua

GOVERNO SI SPACCA SU EMENDAMENTO PER RIPRISTINO SCUDO LEGALE ALL'EX

13 novembre - ''Lo stop in commissione alla Camera degli emendamenti che ripristinano
Continua

TOTI: GRANDE DOLORE PER CHI HA PERSO LA VITA IN VENETO PER MALTEMPO

13 novembre - GENOVA - ''Grande dolore per chi ha perso la vita in Veneto a causa del
Continua

GOVERNATORE FONTANA OFFRE UOMINI E MEZZI A BASILICATA E VENETO PER

13 novembre - MILANO - ''Questa mattina ho chiamato i governatori di Veneto e
Continua

DIRETTORE ASSOCIAZIONE VENEZIANA ALBERGATORI: UNA DEVASTAZIONE E

13 novembre - VENEZIA - ''E' una devastazione: i danni sono ingentissimi e purtroppo
Continua

MATTEO SALVINI: GOVERNO DEVE DARE 1 MILIARDO A VENEZIA PER I DANNI

13 novembre - ''Un patrimonio dell'umanita' che il governo non puo' ignorare: per i
Continua

SONDAGGIO: LEGA SALE ANCORA, CENTRODESTRA A UN SOFFIO DAL 50%

13 novembre - La Lega si conferma il primo partito e cresce al 32,6% dal 32% dei
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PROVENZANO PROVA ACRIMONIA VERSO UNA PARTE

13 novembre - MILANO - ''Provenzano ha espresso concetti sbagliati e mi stupisco che
Continua

LA UILM DI TARANTO: ''NON ACCETTEREMO NEPPURE UN SOLO ESUBERO

11 novembre - TARANTO - ''Chiunque verra', Stato o non Stato, noi non possiamo
Continua

GOVERNATORE FONTANA: CAMMINO OLIMPIADI MILANO -CORTINA PARTITO COL

7 novembre - MILANO - Sulle infrastrutture per le Olimpiadi di Milano-Cortina ''non
Continua

BCE: TITOLI DI STATO ITALIANI SALGONO ANZICHE' STABILIZZARSI O

7 novembre - Dal 12 settembre al 23 ottobre e cioe' dopo l'adozione da parte della
Continua

SALVINI: ''ABBIAMO UN GOVERNO DI PERICOLOSI INCAPACI INCOMPETENTI.

7 novembre - ''Abbiamo al governo dei pericolosi incapaci. Non ho piu' parole per un
Continua
Precedenti »