Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

OGGI L'ASSIA AL VOTO: SE STASERA CDU E SPD SCONFITTI DALLA DESTRA, IL GOVERNO MERKEL CADE E NUOVE ELEZIONI IN GERMANIA

domenica 28 ottobre 2018

Si tengono oggi in Assia le elezioni per il rinnovo del parlamento del Land, che la stampa tedesca definisce "decisive" per la tenuta dalla Grande coalizione al governo della Germania dal marzo scorso. I seggi sono aperti dalle 8:00 alle 18:00 per 4,38 milioni di aventi diritto al voto. Secondo gli ultimi sondaggi, l'Unione cristiano-democratica (Cdu), al governo dell'Assia in coalizione con i Verdi dal 2014, e' al 26 per cento, in netto calo dal 38,3 per cento ottenuto al voto per il parlamento di Wiesbaden del 2013.

Segue il Partito socialdemocratico, che conferma la sua tendenza al declino su scala federale perdendo in Assia 10,7 punti dal 30,7 per cento del 2013 al 20 per cento.

A pari merito con i socialdemocratici si classificano secondi i Verdi, che vedono i propri consensi crescere anche nel Land di Francoforte come altrove in Germania. Gli ecologisti guadagnano, infatti, l'8,9 per cento dal 2013.

Netta crescita anche per Alternativa per la Germania (AfD): il partito di destra, che raccoglie consensi anche tra gli ambienti radicali, sale dal 4,1 per cento del 2013 al 12 per cento. Chiudono la classifica il Partito liberaldemocratico (Fdp) e la Sinistra, a pari merito all'8 per cento. Rispetto al 2013, l'Fdp e la Sinistra guadagnano rispettivamente 3 e 2,8 punti percentuali. Le altre formazioni che partecipano alle elezioni in Assia raccolgono complessivamente il 4 per cento dei consensi. Appare dunque difficile che la coalizione tra Cdu e i Verdi possa continuare al governo dell'Assia. 

Secondo diversi osservatori, il nuovo governo del Land potrebbe essere formato da un'alleanza tra Cdu, Verdi e Fdp, In alternativa, sarebbero possibili coalizioni tra Cdu ed Spd, tra socialdemocratici, ecologisti e liberaldemocatrici o tra Spd, la Sinistra e i Verdi. Per il quotidiano tedesco "Frankfurter Allgemeine Zeitung", soltanto una coalizione tra Cdu, Verdi e Fdp avrebbe la maggioranza assoluta al parlamento assiano. Tuttavia, una simile alleanza potrebbe essere ostacolata dai contrasti tra ecologisti e liberaldemocratici, soprattutto in politica energetica. A ogni modo, l'esito delle elezioni in Assia potrebbe essere decisivo per la tenuta della Grande coalizione tra Cdu, Csu e Spd retta dal cancelliere Angela Merkel. E' stato lo stesso segretario generale della Cdu, Annegret Kramp-Karrenbauer, a non escludere che dalle elezioni odierne possano derivare serie conseguenze per il governo federale.

Nei giorni scorsi, da Francoforte, Kramp-Karrenbauer ha dichiarato che se la Grande coalizione dovesse rompersi a causa del risultato del voto in Assia, la Germania dovrebbe andare a elezioni anticipate. In particolare, la segretario generale della Cdu ha affermato: "Se questo governo si rompesse, si dovranno indire presto elezioni anticipate". La situazione nella Grande coalizione e' "tesa", ha aggiunto Kramp-Karrenbauer facendo riferimento alla tensioni che agitano da tempo la maggioranza, aggravate dal netto calo dei partiti di governo nei sondaggi. Il segretario generale della Cdu ha quindi evidenziato: "Per questo motivo, credo, nessuno puo' dire quanto la Grande coalizione rimarra' stabile, soprattutto a causa delle dinamiche dei singoli partiti".

Secondo il settimanale tedesco "Der Spiegel", le elezioni anticipate in Germania potrebbero verificarsi qualora, dopo un'uscita della Spd dal governo a seguito delle elezioni in Assia, il cancelliere Merkel non intendesse guidare a lungo un governo di minoranza o non superasse una questione di fiducia al parlamento federale. Alla luce dei possibili sviluppi futuri, scrive la "Frankfurter Allgemeine Zeitung", con la proposta di elezioni anticipate Kramp-Karrenbauer si e' presentata come successore di Merkel alla guida della Cdu e del governo della Germania, tenute dal cancelliere rispettivamente dal 2000 e dal 2005. Tra i cristiano-democratici sono in molti a chiedere il cambiamento nella Cdu con le dimissioni di Merkel almeno dalla cancelleria. 

Diversi esponenti dell'Unione cristiano-democratica attribuiscono infatti a Merkel, percepita ormai come una leader stanca dopo 13 anni di governo, il calo del partito nei sondaggi. A cio' si aggiunge la perdita di popolarita' di tutte le parti della Grande coalizione, ritenuta dall'opinione pubblica e dagli stessi partiti che la compongono ormai fragile e litigiosa. E' proprio per recuperare consensi che la Spd, precipitata ai minimi storici su scala federale, potrebbe uscire dalla Grande coalizione dopo il voto in Assia. Le elezioni di oggi hanno quindi assunto un'importanza cruciale per la tenuta del governo tedesco e per la permanenza di Merkel alla cancelleria. 

La formazione del nuovo esecutivo in Assia potrebbe, dunque, provocare la caduta del governo federale. E' quanto sostiene il quotidiano tedesco "Die Welt" riferendo le dichiarazioni rese a condizione di anonimato da alcuni esponenti della Cdu. "Non darei nulla per scontato qualora le elezioni in Assia andassero male", ha dichiarato a "Die Welt" un membro dell'Unione cristiano-democratica, facendo indirettamente riferimento alle possibili dimissioni di Merkel dopo un esito negativo per il partito al voto per il rinnovo del parlamento assiano. Per un altro esponente dell'Unione cristiano-democratica, Volker Bouffier (Cdu), presidente dell'Assia dal 2010, "deve rimanere, altrimenti tutto puo' cambiare". 

Qualora la Cdu dovesse perdere al voto per il rinnovo del parlamento assiano, "sono convinto che Bouffier darebbe la colpa a Merkel e invocherebbe il cambiamento", ha dichiarato un esponente della Cdu a "Die Welt". A ribadire la propria convinzione, questi ha ricordato che, il 14 ottobre scorso, mentre giungevano "i risultati deludenti dell'Unione cristiano-sociale (Csu, il partito fratello della Cdu) tenute quel giorno in Baviera, Bouffier aveva dato la colpa al governo" di Merkel dell'esito del voto per i conservatori bavaresi. Intanto, scrive "Der Spiegel", a Berlino si attende un "serio scontro" tra Merkel e il capogruppo della Cdu al parlamento federale, Ralph Brinkhaus, la cui elezione alla guida dei deputati cristiano-democratici il 25 settembre scorso e' stata interpretata come un ulteriore segno della debolezza del cancelliere tedesco.

Per la prima volta in 13 anni di governo, Merkel non puo' contare su un suo fedele come capogruppo della Cdu al Bundestag. Brinkhaus e' infatti noto per la sua contrarieta' alla leader della Cdu su numerose questioni, non ultima la coalizione con la Spd. Con la Cdu che perde consensi su scala federale, la mancata vittoria della Csu in Baviera, la Spd ai minimi storici e Merkel contestata nel suo stesso partito, la tenuta della Grande coalizione appare sempre piu' fragile.

Redazione Milano


OGGI L'ASSIA AL VOTO: SE STASERA CDU E SPD SCONFITTI DALLA DESTRA, IL GOVERNO MERKEL CADE E NUOVE ELEZIONI IN GERMANIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ASSIA   ELEZIONI   POLITICHE   GOVERNO   MERKEL   CDU   CSU   AFD   DESTRA CRESCITA   GERMANIA   UE   SINISTRA   VERDI   SPD    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MENTRE IL CORONAVIRUS SI AFFACCIA IN EUROPA, LA UE E' DILANIATA DALLA FAIDA SUI SOLDI PER COPRIRE IL ''BUCO'' BREXIT

MENTRE IL CORONAVIRUS SI AFFACCIA IN EUROPA, LA UE E' DILANIATA DALLA FAIDA SUI SOLDI PER COPRIRE

mercoledì 26 febbraio 2020
LONDRA - Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sul fatto che la fuoriuscita della Gran Bretagna dalla UE avrebbe causato l'implosione dell'Unione Europea per convincersi non deve fare altro che
Continua
 
IL MEDICO DERMATOLOGO DEL POLICLINICO DI MILANO AMMALATO DI CORONAVIRUS ORA E' QUASI GUARITO E STA BENE

IL MEDICO DERMATOLOGO DEL POLICLINICO DI MILANO AMMALATO DI CORONAVIRUS ORA E' QUASI GUARITO E STA

lunedì 24 febbraio 2020
Il medico, specialista di Dermatologia al Policlinico di Milano, malato di coronavirus è in via di guarigione, e potrebbe essere dimesso anche ora. L'ospedale Sacco sta solo attendendo che la
Continua
IL TURISMO E' ALLA CATASTROFE, LA PSICOSI GLOBALE DEL CORONAVIRUS FA DELL'ITALIA OGGI IL SECONDO BERSAGLIO DOPO AL CINA

IL TURISMO E' ALLA CATASTROFE, LA PSICOSI GLOBALE DEL CORONAVIRUS FA DELL'ITALIA OGGI IL SECONDO

lunedì 24 febbraio 2020
Quando noi, di questo giornale online, lanciamo l'allarme "panico" per dire che questo sì è il virus che può ammazzare il nostro Paese, magari qualcuno pensa che sbagliamo.
Continua
 
UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA L'INFERNO CHE HA ATTORNO

UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA

martedì 18 febbraio 2020
Il racconto di un "prigioniero" italiano che ri trova dentro l'epicentro dell'epidemia di coronavirus Uscite di sicurezza dell'hotel sbarrate con catena e lucchetto e ingresso unico, mascherina
Continua
LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA UCCIDENDO L'ECONOMIA

LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA

martedì 18 febbraio 2020
L'epidemia causata dal nuovo ceppo di coronavirus Covid-19, originata nella Cina centrale e poi diffusasi a livello internazionale, ha posto la diplomazia di Pechino in una situazione di stress senza
Continua
 
INCHIESTA / L'ALTRA FACCIA DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS: IL TRACOLLO DELL'ECONOMIA A LIVELLO PLANETARIO

INCHIESTA / L'ALTRA FACCIA DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS: IL TRACOLLO DELL'ECONOMIA A LIVELLO

mercoledì 29 gennaio 2020
La Cina e la comunita' internazionale osservano con crescente preoccupazione le ricadute della propagazione del nuovo ceppo di coronavirus sull'economia del paese asiatico, che potrebbe rallentare
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IN BRASILE LA SINISTRA PRENDERA' UNA LEGNATA STORICA: BOLSONARO LEADER DELLA NUOVA DESTRA SARA' ELETTO PRESIDENTE

IN BRASILE LA SINISTRA PRENDERA' UNA LEGNATA STORICA: BOLSONARO LEADER DELLA NUOVA DESTRA SARA'
Continua

 
INTERVISTA DEL BRITANNICO GUARDIAN AL PRIMO MINISTRO CECO BABIS: ''700.000 IMMIGRATI CLANDESTINI IN EUROPA DA ESPELLERE'

INTERVISTA DEL BRITANNICO GUARDIAN AL PRIMO MINISTRO CECO BABIS: ''700.000 IMMIGRATI CLANDESTINI IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

L'OSPEDALE DI CODOGNO HA CONTENUTO L'INFEZIONE, NON ALLARGATO

26 febbraio - Merita ''l'ammirazione di tutti l'intuizione clinica'' del rianimatore,
Continua

BOLLORE' HA PERSO LA CAUSA IN OLANDA CONTRO MEDIASET. GROSSI GUAI

26 febbraio - AMSTERDAM - Il tribunale di Amsterdam ha respinto il ricorso di Vivendi,
Continua

LA DONNA ITALIANA DI 56 ANNI DECEDUTA IN AUSTRIA IERI NEGATIVA AL

26 febbraio - TRIESTE - I test effettuati dalle autorita' austriache sulla donna
Continua

SINDACO DI BORGONOVO VALTIDONE COL CORONAVIRUS: E' COME L'INFLUENZA

26 febbraio - PIACENZA - Il sindaco di Borgonovo Valtidone, sulle colline del
Continua

GUARITA LA DONNA CINESE RICOVERATA COL MARITO ALLO SPALLANZANI UN

26 febbraio - Tecnicamente guarita anche la donna cinese ricoverata allo Spallanzani
Continua

SALVINI: HA RAGIONE IL GOVERNATORE MUSUMECI, NO ANCORA SBARCHI DI

26 febbraio - ''Ha ragione il governatore della Sicilia Musumeci, non e' possibile che
Continua

FONTANA: NON E' UNA PESTILENZA, LA MALATTIA E' POCO PIU' GRAVE DI

26 febbraio - ''Questa mattina le persone contagiate ammontano a 259 e sono stati
Continua

RISTORATORE 71ENNE DI RIMINI COL CORONAVIRUS E' SFEBBRATO E STA

26 febbraio - BOLOGNA - ''Adesso non ho piu' la febbre''. Lo dice al Resto del Carlino
Continua

ANCHE QUATTRO BAMBINI COL CORONAVIRUS IN LOMBARDIA: NESSUNO DI LORO

26 febbraio - MILANO - Nella notte e' salito a 259 il numero delle persone contagiate
Continua

DEI 23 MALATI EMILIA ROMAGNA: 3-4 IN TERAPIA INTENSIVA, LA META' A

25 febbraio - Tra le 23 persone al momento positive al coronavirus in Emilia-Romagna
Continua

UNA SIGNORA MALATA DI CORONAVIRUS SARA' DIMESSA, NON HA SINTOMI.

25 febbraio - PADOVA - L'Azienda ospedaliera di Padova ha deciso la dimissione di una
Continua

CONTE ''PRECISA'' E RITRATTA: MA COME CI SIAMO CAPITI MALE...

25 febbraio - ''Ho assolutamente chiarito: ieri a una precisa domanda ho dato una
Continua

GOVERNATORE TOTI: PRIMO CASO DI CORONAVIRUS IN LIGURIA, DONNA DI 72

25 febbraio - ''Il primo caso di coronavirus in Liguria riguarda una signora di 72
Continua

IL KUWAIT FERMA TUTTI I VOLI PROVENIENTI DALL'ITALIA E DALLA COREA

25 febbraio - In Kuwait, le autorità dell'aviazione civile locale hanno ''bloccato
Continua

FONTANA: SANITA' LOMBARDA E' ECCELLENZA SAPRA' DIMOSTRARLO ANCHE IN

25 febbraio - MILANO - ''Il sistema sanitario lombardo e' un'eccellenza e anche in
Continua

RISCHIO DI PARALISI PER 500 AZIENDE AGRICOLE CON 100.000 TRA MUCCHE

25 febbraio - MILANO - ''Con l'emergenza coronavirus c'e' il rischio paralisi per 500
Continua

NONOSTANTE IL MISERABILE INCAPACE SEDUTO A PALAZZO CHIGI, CE LA

25 febbraio - ''Un grande abbraccio di solidarieta' e tutto il nostro sostegno a
Continua

QUARANTENA PER CHI ARRIVA IN GRAN BRETAGNA DAL NORD ITALIA.

25 febbraio - LONDRA - La Gran Bretagna impone da oggi ''l'auto-isolamento'' per 14
Continua

GALLERA NON LE MANDA A DIRE A CONTE CHE SPARA ALLE SPALLE DI CHI

25 febbraio - MILANO - ''Ormai sta emergendo la totale incapacita' del Governo di
Continua

REGIONE LOMBARDIA COMPRA - DA SOLA - 100.000 TAMPONI PER

25 febbraio - MILANO - ''Oggi arrivano 100 mila tamponi, e ne abbiamo ordinato ancora
Continua
Precedenti »