Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IN BRASILE LA SINISTRA PRENDERA' UNA LEGNATA STORICA: BOLSONARO LEADER DELLA NUOVA DESTRA SARA' ELETTO PRESIDENTE

sabato 27 ottobre 2018

Il Brasile vira radicalmente  a destra. Jair Bolsonaro si prepara a diventare il prossimo presidente del Brasile, dicono i sondaggi: l'ultima rilevazione dà il rivale Fernando Haddad in lieve ripresa, ma il candidato della nuova destra brasiliana può contare sul 56% delle preferenze nel ballottaggio di domani.

Il segreto di un candidato che tesse le lodi dell'esercito, insulta gli estremisti di sinstra e è favorevole a nominare dei generali alla guida dei Ministeri chiave per la sicurezza è duplice: il successo sui social network, e l'esasperazione dell'elettorato con una classe politica di sinistra - vedi Lula in carcere per corruzione - che  si è rivelata corrotta. Bolsonaro non è indagato - caso più unico che raro - e un fallito attentato lo ha ferito in modo non sufficientemente grave da mancare ai comizi ma - certificati medici alla mano - abbastanza da marcare visita a tutti i dibattiti televisivi: di qui che tutto ciò che fa o dice venga comunicato esclusivamente via Facebook o Twitter. E' la tecnologia, bellezza! si potrebbe dire. E stupisce che se viene utile alla destra è "una minaccia" se invece lo usa la sinistra "è il progresso". Ma tan'è.

Infine, è divenuto lo strumento della destra per cercare di emarginare definitivamente il Partito dei Lavoratori e le sue politiche corrotte, dopo l'offensiva parlamentare contro Dilma Rousseff e quella legale contro Luiz Inacio Lula da Silva, il cui ritorno alla presidenza era considerato uno spettro da allontanare ad ogni costo.

Un certo establishment avrebbe preferito un candidato governativo, si sarebbe detto un tempo in Italia, Geraldo Alckmin, battuto sonoramente al primo turno, e ora confida nel poter di poter dialogare agevolmente con Bolsonaro, che ha unito un partito forte, un movimento numericamente importante. Ma Bolsonaro raccoglierà alle urne anche tutto lo spettro del voto anti-Lula - che comprende anche una parte della sinistra che si sentiva emarginata dal Pt - oltre che quello antisistema. Vincerà alla grande, stando ai sondaggi, anche perché dall'altra parte Haddad - scialba sigura della sinistra brasiliana - non ha convinto neanche il proprio elettorato.

Ma non è solo la sua irrilevanza, a condannarlo alla sconfitta: Haddad paga l'ombra lunga del corrotto Lula, tanto osannato in Italia dal Pd, che in un contesto di così grande polarizzazione rischia di giocargli contro fra gli elettori indecisi, e in parte il non essere riuscito ad affrontare faccia a faccia Bolsonaro, che ha evitato ogni confronto diretto con l'ex sindaco di San Paolo.

Lo stesso contesto di polarizzazione fa passare in secondo piano le politiche dei candidati: Bolsonaro aveva parlato di privatizzazioni di massa, compreso l'ente petrolifero di Stato, Petrobras, ma il suo forte è la mano dura contro la criminalità, la semplificazione della burocrazia (intende dimezzare il numero dei Ministeri con un aumento dell'efficienza) e sul fronte dell'istruzione, le scuole gestite dai militari, dato che oggi in Brasile col lassisimo e la corruzione della sinistra sono diventate scuole di malavita.

Sia come sia, sembra molto probabile che lunedì il Brasile si sveglierà con un Presidente di ultradestra, che promette risultati economici e di ordine pubblico indispensabili epr rimettere in carreggiata il Paese: una ricetta che promette di regalare al Brasile quattro anni di legge e ordine. Quello che prima di ogni altra cosa stanno a base della democrazia.

Redazione Milano


IN BRASILE LA SINISTRA PRENDERA' UNA LEGNATA STORICA: BOLSONARO LEADER DELLA NUOVA DESTRA SARA' ELETTO PRESIDENTE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BRASILE   ELEZIONI   BOLSONARO   DESTRA   SUD   AMERICA   LEGGE   ORDINE   ESERCITO   SCUOLA   MALAVITA   LULA   CORROTTO   PD    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SORPRESA (ORRENDA PER LA COSIDDETTA ''INFORMAZIONE'' ITALIANA): TRUMP POTREBBE VINCERE LE ELEZIONI DI META' MANDATO

SORPRESA (ORRENDA PER LA COSIDDETTA ''INFORMAZIONE'' ITALIANA): TRUMP POTREBBE VINCERE LE ELEZIONI
Continua

 
OGGI L'ASSIA AL VOTO: SE STASERA CDU E SPD SCONFITTI DALLA DESTRA, IL GOVERNO MERKEL CADE E NUOVE ELEZIONI IN GERMANIA

OGGI L'ASSIA AL VOTO: SE STASERA CDU E SPD SCONFITTI DALLA DESTRA, IL GOVERNO MERKEL CADE E NUOVE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!