Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'. NELLA REALTA', DIPENDE...

lunedì 19 marzo 2018

Steve Bannon, l’ex consigliere del presidente Trump, cui tutti riconoscono il merito della sua elezione, era presente in Italia nei giorni delle elezioni e subito dopo il risultato, ha dichiarato ai mezzi d’informazione che avrebbe visto bene un governo Lega-M5s, con Salvini in posizione di leader: “Il leader della Lega rappresenta il Nord, ovvero tre quarti del PIL nazionale, mentre il leader 5S propone il reddito di cittadinanza, una versione dell’economia sussidiata, che manderà in fallimento le casse pubbliche in meno di due anni”

Al di là delle parole di Bannon, e delle schermaglie post voto per “marcare” il territorio, esistono realmente punti di convergenza tra il programma della Lega (e del centro destra nel suo complesso) ed i 5S?

Entrambi i movimenti dichiarano di voler porre un freno agli sbarchi e di accelerare le espulsioni.

Sul fronte della lotta agli sprechi e del taglio dei costi inutili, per quanto con sfumature diverse i due movimenti concordano che sia necessario agire per liberare risorse per lo sviluppo ed il sostegno sociale.

Anche sulla necessità di abolire la legge Fornero c’è comunione d’intenti: la Lega è per l’abolizione immediata, i 5s per l’eliminazione entro la legislatura.

Il cavallo di battaglia della Lega di Salvini è l’introduzione della flat tax, i 5S dichiarano da parte loro di voler ridurre la pressione fiscale.

Si tratta di punti qualificanti, che potrebbero portare a convergenze di programma per dare vita ad un esecutivo? La risposta è: dipende.

Dipende da quanto i vertici dei 5s hanno realmente intenzione di dar seguito a quanto scritto ne loro programma: finora, infatti, Di Maio è stato ben più impegnato a rassicurare la ue ed i poteri forti finanziari sul fatto che i 5s non hanno la minima intenzione di abbandonare l’euro e la ue e di favorire gli espropri da parte delle banche delle famiglie in difficoltà con i mutui piuttosto che lottare per ridare sovranità all’Italia (non a caso hanno votato contro Milano per l’EMA al parlamento ue). Ed anche il reddito di cittadinanza, per quanto fino ad ora annunciato, assomiglia fin troppo alla famigerata HartzIV che tanti disastri ha provocato in Germania, ma che è particolarmente apprezzata dai grandi gruppi industriali.

I due movimenti, sulla carta, hanno più punti di contatto che di differenziazione: ora rimane da capire se entrambe le formazioni hanno realmente intenzione di mettere in pratica quanto promesso in campagna elettorale o se uno dei due non sia in realtà la versione italiana di Tsipras, colui che prima fece fare il referendum ai greci per decidere se accettare o meno i diktat della troika e, di fronte al “no” del popolo, se ne infischiò bellamente, mettendo in pratica tutte le peggiori nefandezze imposte dagli oligarchi della ue.

Ormai non manca molto per capire come evolverà la situazione, ma di una cosa siamo certi: chi disattenderà quanto promesso in questa campagna, al prossimo giro elettorale, verrà severamente punito dagli elettori: la fine del bomba fiorentino dovrebbe essere un duro monito anche e soprattutto a chi non perde occasione per definirsi diverso dagli altri.

A buon intenditor, poche parole

Luca Campolongo


Fonti

http://www.ilgiornale.it/news/politica/bannon-salvini-e-maio-facciano-governo-insieme-1503711.html

https://www.money.it/programma-elettorale-Lega-Nord-Salvini-elezioni-2018

https://www.money.it/Movimento-5-Stelle-programma-elettorale-elezioni-politiche

https://www.youtube.com/watch?v=baHhxhI70qc


 


L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'. NELLA REALTA', DIPENDE...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LEGA   M5S   SALVINI   DI MAIO   PROGRAMMA   PUNTI   FORNERO   FLAT   TAX   SPRECHI   MIGRANTI   TROIKA   REDDITO   CITTADINANZA   ITALIA   UE   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE NOSTRE LAVORIAMO INSIEME

MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE
Continua

 
LE ELEZIONI DEI PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO FANNO SCORGERE L'ALBA DI UN GOVERNO LEGA E MOVIMENTO 5 STELLE

LE ELEZIONI DEI PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO FANNO SCORGERE L'ALBA DI UN GOVERNO LEGA E MOVIMENTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!