Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

BREVE STORIA DI UN EUROBUROCRATE AVIDO E RICCHISSIMO. ESEMPIO DI CHI SIANO DAVVERO GLI OLIGARCHI DELLA COMMISSIONE UE

lunedì 26 febbraio 2018

LONDRA - Per capire perche' e' importante uscire dalla UE non occorre altro che guardare quanto costa ai contribuenti Miguel Arias Canete. Basta e avanza per rendersi conto che la Ue è un vero mostro burocratico dai costi folli. E la Commissione Ue un centro di potere delle oligarchie, ad esempio del petrolio.

Ad ogni modo, per chi non lo sapesse questo signore e' il commissario europeo per l'energia e il cambiamento climatico e guadagna ogni anno la bella somma di 210 mila sterline (237 mila euro).

Il motivo per cui la stampa britannica ha parlato di lui pero' e' dovuto al fatto che oltre a questo stipendio faraonico questo signore preleva migliaia di euro al mese dal suo fondo pensione nonostante abbia contribuito per soli due anni e una volta scaduto il suo mandato avra' diritto alla pensione di ex commissario europeo.

Tale notizia e' sufficiente a far ribollire di rabbia tutti coloro che sono stati ridotti in poverta' dalle misure di austerita' imposte dalla UE ma se questo non fosse gia' abbastanza grave cio' che rende questa situazione inaccettabile e' il fatto che il fondo pensione da cui preveva migliaia di euro al mese e' destinato a finire in bancarotta tra sei massimo otto anni e gia' si parla di un salvataggio da parte dei contribuenti europei.

I neoeletti parlamentari europei non possono approfittare di questa "manna" ma per chi e' stato eletto prima questa regola non vale e quindi Canete ne approfitta.

Ma chi e' veramente Miguel Arias Canete?

Proveniente da una famiglia aristocratica spagnola dopo la laurea in legge diventa prima procuratore e poi professore di legge all'universita' di Cadice per poi coprire alternativamente incarichi sia nel governo spagnolo che nella UE dove e' stato europarlamentare prima tra il 1986 e il 1999 (in questo periodo e' nella commissione agricoltura) e poi viene rieletto nel 2014 e diventa commissario europeo.

Canete ha sempre attratto critiche per i suoi enormi conflitti di interesse.

Quando era membro dell commissione agricoltura della UE aveva diversi interessi nell'industria agroalimentare tant'e' che il giornale El Pais lo critico' aspramente diverse volte.

Le polemiche sono aumentare quando Junker lo ha nominato commissario UE per l'energia e il cambiamento climatico in quanto era azionista di diverse societa' petrolifere e per mantenere la sua carica e' stato costretto a vendere le sue partecipazioni in tali societa'. Ma certamente non terminati i rapporti diciamo "d'amicizia" con i colossi petroliferi, e questo lo capisce chiunque, tranne Juncker.

Come e' possibile vedere, Canete puo' benissimo fare a meno della pensione comunitaria ma si sa che gli eurocrati sono molto avidi e non a caso usiamo il termine parassiti per descriverli.

Questa storia e' stata completamente ignorata dalla stampa italiana nonostante questa vicenda ci riguardi enormemente visto che versiamo alla UE piu' di quanto riceviamo per mantenere questi parassiti.

Noi ovviamente non ci stiamo e abbiamo riportato questa notizia perche' pensiamo che gli italiani abbiamo diritto si sapere quanti soldi la UE succhia ai cittadini.

Per chi volesse saperne di piu' consigliamo di leggere gli articoli e gli approfondimenti riportati da questi link:

https://www.express.co.uk/news/world/923631/miguel-arias-canete-european-climate-commissioner-EU-pension-scheme-taxpayer

https://en.wikipedia.org/wiki/Miguel_Arias_Ca%C3%B1ete


GIUSEPPE DE SANTIS - Londra 


BREVE STORIA DI UN EUROBUROCRATE AVIDO E RICCHISSIMO. ESEMPIO DI CHI SIANO DAVVERO GLI OLIGARCHI DELLA COMMISSIONE UE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

COMMISSARIO   UE   COSTO   PENSIONE   FONDO   BRUXELLES   MIGUEL   ARIAS   CANETE   CADICE   SPAGNA   RAJOY   MIGUEL   COMMISSIONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si
Continua
 
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di
Continua
 
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua
FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE PRINCIPALI CITTA' CON TRATTORI

FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE

mercoledì 27 novembre 2019
PARIGI - Macron travolto dai trattori, oggi a Parigi. In senso metaforico, per ora.  Trattori sulla Periferique e sugli Champs Elysees. Oltre 1000 macchine agricole, secondo i dati del ministero
Continua
 
CORTE DEI CONTI UE BOCCIA IL BILANCIO DELL'AGENZIA UE PER ''LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE MIGRANTI NELLA UE''

CORTE DEI CONTI UE BOCCIA IL BILANCIO DELL'AGENZIA UE PER ''LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI

lunedì 25 novembre 2019
LONDRA - E' abbastanza risaputo che l'Unione Europea spreca i soldi che estorce ai contribuenti e non deve sorprendere se si scopre che molte delle sue agenzie sono gestite in modo poco
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL. L'ALTERNATIVA? LASCIARE LA UE

VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL.
Continua

 
BREXIT PORTA GRANDI INVESTIMENTI IN GRAN BRETAGNA NUOVE FABBRICHE TOYOTA E SIEMENS CHE INVESTONO 400 MILIONI DI STERLINE

BREXIT PORTA GRANDI INVESTIMENTI IN GRAN BRETAGNA NUOVE FABBRICHE TOYOTA E SIEMENS CHE INVESTONO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FORZA ITALIA: AL GOVERNO PD-M5S PIACCIONO LE SERRANDE ABBASSATE.

10 dicembre - Il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio Andrea
Continua

CALDEROLI: ''GOVERNO CANCELLA CEDOLARE SECCA PER NEGOZI. MIGLIAIA

10 dicembre - ''Questo Governo fa davvero più danni della grandine. L'assurda
Continua

SALVINI: SULL'ILVA IL GOVERNO E' RIUSCITO A PEGGIORARE LA

10 dicembre - ''Sull'Ilva il governo e' riuscito a peggiorare una situazione gia'
Continua

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua

M5S: SUL MES IL PARLAMENTO DEVE AVERE L'ULTIMA PAROLA E SARA' TRA

2 dicembre - La riforma del Mes va ''discussa nel merito'' e ''solo al termine del
Continua

LEGA: 19 GIUGNO IL PARLAMENTO HA POSTO IL VETO AL MES. CONTE HA

2 dicembre - ''Dimostri di avere a cuore la Costituzione. Vada dal Presidente
Continua

IL PD IN REGIONE TOSCANA NEGA L'AUDITORIUM PER PRESENTAZIONE LIBRO

28 novembre - FIRENZE - ''Negato, in modo per noi inspiegabile, l'utilizzo
Continua
Precedenti »