Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IL COMMISSARIO UE AVRAMOPOULOS (ALLE MIGRAZIONI) SOTTO INCHIESTA CON ALTRI 10 LEADER POLITICI GRECI PER CORRUZIONE

mercoledì 7 febbraio 2018

ATENE - L'invio del fascicolo d'inchiesta su gravissimi casi di corruzione dalla procura della Corte suprema di Atene al Parlamento greco, che coinvolgerebbero dieci tra ex premier e ministri greci e la casa farmaceutica Novartis, ha generato una spirale di dichiarazioni e polemiche sia all'intero dell'opinione pubblica nazionale che a livello europeo. E promette di terremotare anche la Commissione europea.

Tra i nomi contenuti nel fascicolo d'inchiesta, infatti, c'è anche quello dell'attuale commissario Ue per le Migrazioni gli affari interni e la cittadinanza, Dimitris Avramopoulos, che nel periodo 2006-2009 ricopriva in Grecia l'incarico di ministro della Sanita' e dalla Solidarieta' sociale, sotto il governo guidato dall'allora premier di Nuova democrazia (Nd) Kostas Karamanlis. Avramopoulos ha esortato oggi le autorita' locali a fare luce sul quello che ha definito "il presunto scandalo di tangenti" - che lo riguarda direttamente - sottolineando che le accuse contro di lui sono "politicamente motivate".  Insomma, Avramopoulos invosa il famigerato "fumus persecutionis" tanto caro agli onorevoli corrotti italiani, e cioè la tesi che i giudici ce l'hanno con lui per ragioni politiche e non perchè hanno prove tonanti che è un corrotto.

In una dichiarazione ripresa oggi dal quotidiano di Atene "Kathimerini", Avramopoulos ha affermato che l'ipotesi di reato, in base al quale la casa farmaceutica svizzera Novartis avrebbe pagato somme ingentissime per ottenere un trattamento preferenziale dal governo greco di cui lui era ministro, "non e' comprovato" e "pieno di buchi". Secondo Avramopoulos, "e' molto chiaro che questa e' una trama senza precedenti, che non starebbe in piedi in nessun altro paese dell'Unione europea", ha detto l'attuale commissario Ue. "Solo menti malate potrebbero evocare questo" scenario e "provarlo", ha aggiunto. Già, menti malate...

L'affaire Novartis e' "una delle espressioni piu' estreme di corruzione, il risultato del piu' antico sistema politico dominante in Grecia", ha detto oggi il ministro dell'Interno greco, Panos Skourletis, in un'intervista alla radio dell'agenzia di stampa "Ana-Mpa". Skourletis ha inoltre risposto agli attacchi dell'opposizione, secondo cui il caso sarebbe una "persecuzione politica" resa nota da esponenti del governo, sottolineando che lo scandalo non era stato rivelato dalle fonti greche, poiche' molti dei dati provenivano da autorita' straniere. "Il caso deve procedere in modo che le responsabilita' vengano accertate", ha affermato il ministro. L'ex vicepresidente di Novartis Grecia, Konstantinos Frouzis, ha definito il caso come una "farsa grossolana", chiedendo che il fascicolo venga reso pubblico. "Questa fiera del falso che abbiamo vissuto nei giorni scorsi presto si concludera'", ha scritto oggi Frouzis su proprio profilo Facebook mercoledi'. "Non permettero' a nessuno di offuscare la mia lunga carriera professionale", ha aggiunto Frouzis. 

Ma i fatti parlano chiaro:  il fascicolo d'inchiesta sul colosso farmaceutico Novartis, arrivato ieri in Parlamento e attualmente secretato, conterrebbe, secondo quanto riportato dalla stampa greca, prove di pagamento di tangenti pari a circa 50 milioni di euro. Secondo quanto trapelato, il fascicolo contiene la testimonianza di 20 persone, tra cui quella di tre testimoni sotto protezione su numerose mazzette elargite tra il 2006 e gli inizi del 2015.

Tra i nomi citati nel fascicolo, oltre a quello di Avramopoulos, quelli degli ex primi ministri della Grecia Antonis Samaras (nel periodo compreso tra il 20 giugno del 2012 sino al 26 gennaio 2015) Panagiotis Pikrammenos (premier dal 16 maggio 2012 al 20 giugno 2012), Andreas Loverdos che e' stato ministro della Sanita' tra il settembre del 2010 e il maggio del 2012, Andreas Lykourentzos che gli subentro' nell'incarico ricoprendolo sino al giugno del 2013; Marios Salmas, vice ministro della Sanita' nel periodo compreso tra il 22 giugno del 2012 sino allo stesso mese del 2013; Adonis Georgiadis vice ministro della Sanita' tra il giugno del 2013 e lo stesso mese del 2014; Yannis Stournaras, attualmente governatore della Banca di Grecia, ma indagato nel periodo tra il luglio 2012 sino al giugno 2014 quando ricopriva l'incarico di ministro delle Finanze; Evangelos Venizelos ministro delle Finanze tra il giugno del 2011 e il marzo del 2012 e vice premier tra il giugno 2013 e il gennaio del 2015. Giorgos Koutroumanis ministro del Lavoro e del Welfare tra il giugno 2011 e il maggio 2012.

Tutta questa nomenclatura ha governato la Grecia sotto l'ombrello della Ue e il controllo della Troika. Rappresenta i vertici di quei governi che hanno applicato i diktat provenienti da Bruxelles e ispirati dalla Germania. E sono una colossale macchina di corruzione. 

Il fascicolo contiene anche le accuse formulate dagli ex ministri del Pasok oggi esponenti della Coalizione democratica, Andreas Loverdos, Evi Christofilopoulou e Vasilis Kegkeroglou, sulla mancanza di prezzi per i farmaci all'inizio del 2015. I pubblici ministeri indagano anche su casi di riciclaggio di denaro che coinvolgerebbero anche medici, intermediari e altri individui. Secondo gli inquirenti, il danno erariale per lo stato greco ammonterebbe a circa 23 miliardi di euro, a seguito delle attivita' illecite condotte da Novartis. 

Da notare che l'attuale Governatore della Banca di Grecia - oggi sotto inchiesta per corruzione - ha ottenuto l'incarico solo dopo il benestare della Bce e quello ovviamente del suo Governatore, Mario Draghi.

Redazione Milano


IL COMMISSARIO UE AVRAMOPOULOS (ALLE MIGRAZIONI) SOTTO INCHIESTA CON ALTRI 10 LEADER POLITICI GRECI PER CORRUZIONE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

AVRAMPUOLOS   GRECIA   UE   COMMISSIONE   BRUXELLES   CORRUZIONE   NOVARTIS   TANGENTI   MILIONI   EURO   MILIARDI   DANNI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANALISI / FAIDE REGOLAMENTI DI CONTI E AGGUATI NEL SOTTOBOSCO DELLA COMMISSIONE UE: LA VON DER LEYEN VA A SCHIANTARSI

ANALISI / FAIDE REGOLAMENTI DI CONTI E AGGUATI NEL SOTTOBOSCO DELLA COMMISSIONE UE: LA VON DER

martedì 22 ottobre 2019
Mentre gli “editorialisti” dei media di regime italiani fanno a gara a chi offende maggiormente Trump o la Regina d’Inghilterra dipingendoli come buzzurri o vecchi ormai fuori di
Continua
 
DOMENICA PROSSIMA DI VOTA IN TURINGIA E PER LA MERKEL SARANNO DOLORI: I NAZIONALSITI DI AFD AL 24% BATTONO LA CDU

DOMENICA PROSSIMA DI VOTA IN TURINGIA E PER LA MERKEL SARANNO DOLORI: I NAZIONALSITI DI AFD AL 24%

martedì 22 ottobre 2019
LONDRA - Domenica 27 ottobre e' un giorno importante per la Germania - oltre che per l'Italia, dato che si voterà per le regiobnali in Umbria - visto che gli elettori della Turingia andranno
Continua
LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA. PERICOLO ISLAMICI.

LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA.

lunedì 14 ottobre 2019
LONDRA - Mentre in Italia la coalizione giallorossa ha iniziato a favorire l'invasione da parte di immigrati del Terzo Mondo, per la maggior parte africani, in Danimarca il governo di sinistra ha
Continua
 
CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO DALL'INVIARE CLANDESTINI

CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO

giovedì 10 ottobre 2019
E' probabile che la maggior parte degli italiani non conosca il signor Tiberio Businaro. E' il sindaco di un piccolo comune in provincia di Padova, Carceri. E invece dovrebbero stringersi attorno a
Continua
PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE TERZI UE SONO PRIMI

PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE

lunedì 7 ottobre 2019
A sentire i giornali di regime i partiti nazionalisti dopo aver raggiunto l'apice del loro successo adesso sono in declino ma ovviamente le cose non stanno affatto cosi' ed e' interessante notare gli
Continua
 
M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E AGGREDITE LE PARTITE IVA

M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E

lunedì 7 ottobre 2019
Il governo camalecontico sta assumendo un colore ben definito: rosso. Per la precisione il rosso del sangue degli italiani, che si troveranno per l’ennesima volta le mani in tasca dal governo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NIGEL FARAGE VA IN IRLANDA PER FAR NASCERE UN PARTITO SIMILE ALL'UKIP CON L'OBBIETTIVO DELL'IREXIT (GRANDI CONSENSI!)

NIGEL FARAGE VA IN IRLANDA PER FAR NASCERE UN PARTITO SIMILE ALL'UKIP CON L'OBBIETTIVO DELL'IREXIT
Continua

 
FACEBOOK SOTTO ACCUSA DELLA COMMISSIONE ''DIGITALE E MEDIA'' DEL PARLAMENTO BRITANNICO: IMPEDISCE LA LIBERTA' DI SCELTA

FACEBOOK SOTTO ACCUSA DELLA COMMISSIONE ''DIGITALE E MEDIA'' DEL PARLAMENTO BRITANNICO: IMPEDISCE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

TASSA SULLA PLASTICA E' UNA FOLLIA CHE DEVASTERA' SOLO LE AZIENDE

23 ottobre - ''Termina oggi a Duesseldorf la più importante Fiera per la produzione
Continua

SALVINI: ONG ORDINANO E GOVERNO ESEGUE. DA SETTEMBRE 3.762 AFRICANI

23 ottobre - ''L'Ocean Viking è pronta a scaricare in Italia 104 immigrati, per poi
Continua

GOVERNATORE FONTANA: ''ABBIAMO CONTRIBUITO A RIDURRE LA PRESSIONE

23 ottobre - MILANO - ''Non abbiamo aumentato la pressione fiscale, ma abbiamo
Continua

SALVINI: DECRETO ILVA E' FOLLE, METTE A RISCHIO 15.000 LAVORATORI

23 ottobre - ''Un decreto folle. Se mette a rischio il posto di lavoro di 15 mila
Continua

MAROCCHINO ARRESTATO A LUCCA: HA PICCHIATO UN RAGAZZO PER RUBARGLI

23 ottobre - Gli agenti della squadra mobile di Lucca hanno effettuato il fermo di
Continua

39 CADAVERI DENTRO UN CONTAINER SCOPERTI NEL REGNO UNITO. ARRESTATO

23 ottobre - LONDRA - I corpi di 39 persone, 38 adulti e un adolescente, sono stati
Continua

CLAUSOLE IVA SONO UN'AMARA EREDITA' DEI GOVERNI RENZI-GENTILONI.

22 ottobre - ''Renzi rivendica di aver bloccato, grazie a Italia Viva, l'aumento
Continua

TORNA LA DENOMINAZIONE ''ALTO ADIGE''. LEGGE EUROPEA RIFIUTATA.

22 ottobre - BOLZANO - La giunta provinciale di Bolzano ha approvato un disegno di
Continua

CHIUSE LE INDAGINI SUI GENITORI DI RENZI: FATTURE FALSE BANCAROTTA

22 ottobre - FIRENZE - La Procura di Firenze ha chiuso le indagini su Tiziano Renzi e
Continua

GOVERNATORE FONTANA: ''ABBIAMO BISOGNO DI RISPOSTA CHIARA

22 ottobre - MILANO - ''Ora abbiamo bisogno di una risposta chiara da questo Governo,
Continua

BARCELLONA A FERRO E FUOCO, 600 FERITI 199 ARRESTATI, PREMIER

22 ottobre - Quasi 600 feriti, di cui dieci ricoverati in ospedale, 199 persone
Continua

CENTINAIO: SERVILISMO DI CONTE NON E' BASTATO, ''LETTERINA UE''

22 ottobre - ''Alla fine la tirata di orecchie e' arrivata anche al Conte Bis : il
Continua

SONDAGGIO: LEGA 34% FDI 8,4% F.I. 5,5% CADONO PD E M5S CENTRODESTRA

22 ottobre - La Leopolda con il battesimo del nuovo partito di Matteo Renzi e la
Continua

PD-M5S VOGLIONO TRASFORMARE L'ITALIA NELLA GERMANIA EST

22 ottobre - ''Manette. Galera. Carcere. Perché non buttiamo via la chiave? Questo
Continua

GIORGIA MELONI: PER COMBATTERE L'EVASIONE FISCALE BISOGNA ABBASSARE

22 ottobre - ''L'unica soluzione per combattere evasione fiscale è abbassare le
Continua

IL GOVERNICCHIO CONTE METTE UNA TASSA SULLE PIATTAFORME

17 ottobre - I parlamentari della Lega, Massimo Garavaglia e Jacopo Morrone
Continua

LA GRAN BRETAGNA USCIRA' DALLA UE IL 31 OTTOBRE. PUNTO E BASTA.

17 ottobre - Il Regno Unito ''uscira' dalla Ue interamente il 31 ottobre. L'Irlanda
Continua

SALVINI: A DIFFERENZA DELL'ITALIA VOTO CITTADINI IN GRAN BRETAGNA

17 ottobre - ''Complimenti al premier Johnson e al popolo britannico per l'accordo
Continua

IL PRESIDENTE TRUMP RIFIUTA L'IDEA DI MATTARELLA DI NEGOZIARE SUI

16 ottobre - Secco botta e risposta tra Mattarella e Trump alla casa Bianca
Continua

LEGA PRESENTERA' MOZIONE DI SFIDUCIA A ZINGARETTI IN REGIONE LAZIO.

16 ottobre - ''La maggioranza di Nicola ZINGARETTI non è in grado neanche di
Continua
Precedenti »