Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

SCENARI DEL DOPO VOTO / L'UNICA SPERANZA PER L'ITALIA E' CHE VINCA L'ASSE LEGA-FDI DENTRO IL CENTRODESTRA (PD DEFUNTO)

giovedì 23 novembre 2017

Nella primavera del 2018, anche se c’è chi sta alacremente lavorando per ritardare fino a maggio, il popolo italiano potrà finalmente esprimere il proprio giudizio sul governo nazionale, con le elezioni generali.

In virtù della nuova legge elettorale, sarà difficile che uno schieramento riesca ad ottenere la maggioranza di voti necessaria per governare, ed anche se fosse, esistono diverse manovre di corridoio perché l’eventuale esito delle urne venga “ammorbidito”, “addolcito”, se non addirittura stravolto in nome della stabilità e del “ce lo chiede l’Europa”.

Vediamo qualche scenario:

a) Nessuno schieramento ottiene la maggioranza per governare e non si trovano alleanze numericamente accettabili in parlamento.

In questo caso è già pronto il governo di unità nazionale, con un Mario Draghi pronto ad atterrare in Italia dalla BCE per portare a termine le “riforme strutturali” tanto care agli oligarchi di Bruxelles ed ai tedeschi (tutti i tedeschi, non solo la Merkel, basti andare a leggersi i rispettivi programmi), fatte di tasse, patrimoniali, tagli alla sanità e alle pensioni, all’istruzione ed a qualsiasi strumento che porti dignità agli individui. D’altra parte la Germania detiene il record di aumento di senzatetto tra i propri cittadini, mentre in Grecia, primo esperimento delle “cure” tedesche in salsa Ue, una moltitudine di lavoratori percepisce uno stipendio che garantisce la mera sussistenza alimentare. Questa sarebbe la soluzione più apprezzata in ambito Ue, perché porterebbe la troika in Italia “di necessità”, causa la situazione politica caotica, magari con un aumento ad arte dello spread come capitato nel 2011 ed una lettera di richiamo per non rispettare gli accordi presi.

b) Vince lo schieramento di centro-destra, ma il risultato viene disatteso

Da più parti si vocifera di un accordo renzi-berlusconi per la spartizione del potere a prescindere dall’esito delle elezioni. I più attenti si saranno accorti che da dopo l’esito delle elezioni in Sicilia, Salvini e Meloni sono spariti da tutti i mezzi d’informazione, compresi quelli dell’”alleato” di Arcore. Il motivo è semplice: cercare di depotenziarne il consenso elettorale, per arrivare ad una vittoria risicata o, meglio, ad una “non” vittoria che renda necessario l’accordo “nobile e di alto profilo” tra i partiti “responsabili” per dare governabilità e fermare gli eccessi populisti. Tradotto dal politichese: un bell’inciucio pd-fi più frattaglie varie alla Alfano e Verdini.

Anche in questo caso saremmo in presenza di un governo totalmente succube degli oligarchi di Bruxelles, pronto a varare manovre lacrime e sangue pur di salvare gli “alti ideali europeisti” ed il futuro di quella gabbia di povertà e antidemocraticità che si chiama Ue. L’antipasto di questo è stato il viaggio del “bomba” fiorentino in Francia per parlare con Macron, il quale non si è fatto scrupolo di procedere ad arresti di massa e ad usare la forza contro gli scioperanti.

Se avete notato, non abbiamo ipotizzato una vittoria dello schieramento di centro sinistra perché con i numeri attuali del Piddì appare semplicemente inverosimile, né un governo del M5S, in quanto i suoi numeri non sono tali da consentirgli di ottenere il premio di maggioranza per governare, anche se un po' sforando nella fantapolitica si potrebbe ipotizzare una vittoria di Pirro dell'M5S che si afferma quale primo partito in Italia e il contemporaneo tracollo del Pd con il relativo successo del cartello delle sinistre, specie se verrà guidato da Pietro Grasso. In questo scenario, se il suddetto cartello prendesse tra il 7 e il 10% potrebbe appoggiare un governo M5S dando corpo a una maggioranza. 

L’ipotesi più probabile, però, è che nasca un Frankenstein politico pronto a distruggere quel poco di tessuto sociale ed economico presente nel nostro paese per assecondare le mire imperialistiche di una Germania la cui crisi politica è lungi dall’aiutarci. Infatti il ritardo della formazione del governo, che sarà sicuramente ancora più intransigente nel tutelare gli interessi nazionali e nel massacrare i paesi del mediterraneo, farà sì che gli elettori non percepiscano il vero pericolo e non votino in massa per gli unici due partiti realmente sovranisti ed euroscettici: Lega e FDI.

Solo una fortissima affermazione dell’alleanza Salvini-Meloni, con il partito di Berlusconi messo in una condizione di non poter garantire la maggioranza al “bomba” fiorentino potrà rappresentare una speranza per gli italiani di non fare la fine dei greci o dei tedeschi sempre più portati verso l’abisso della miseria più nera.

Per la cronaca, nella prospera germania 400.000 persone sono costrette a ricorrere all’ospitalità di parenti od amici perché impossibilitate a permettersi un’abitazione. Questo è il modello che la ue vuole imporre all’Italia dopo aver spogliato i suoi cittadini di tutti i loro averi, questo è quello che ci aspetta se il popolo non voterà in massa Lega-FDI. Altre possibilità non ce ne sono e soprattutto non ce ne saranno in futuro, visto che ovunque prevalga il modello “democratico” della ue, le libertà personali vengono sempre più ristrette. Chiedere ai Francesi per averne riscontro.

Luca Campolongo

Fonti

http://vocidallestero.it/2017/11/19/zh-esplode-il-numero-di-tedeschi-senzatetto/

http://vocidallestero.it/2017/11/21/grecia-oltre-500-000-lavoratori-poveri-il-mio-stipendio-basta-appena-per-mangiare/

https://www.rischiocalcolato.it/2017/11/macron-invita-renzi-goldrake-distruggere-male-grillino-scalfari-sceglie-cavaliere.html

 


SCENARI DEL DOPO VOTO /  L'UNICA SPERANZA PER L'ITALIA E' CHE VINCA L'ASSE LEGA-FDI DENTRO IL CENTRODESTRA (PD DEFUNTO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SALVINI   MELONIM FDI   LEGA   UE   BRUXELLES   MERKEL   TASSE   TROIKA   DRAGHI   BCE   EURO   GRECIA   GERMANIA   POVERTA'   EUROPA   PATRIMONIALE   ELEZIONI   POLITICHE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA. PERICOLO ISLAMICI.

LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA.

lunedì 14 ottobre 2019
LONDRA - Mentre in Italia la coalizione giallorossa ha iniziato a favorire l'invasione da parte di immigrati del Terzo Mondo, per la maggior parte africani, in Danimarca il governo di sinistra ha
Continua
 
CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO DALL'INVIARE CLANDESTINI

CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO

giovedì 10 ottobre 2019
E' probabile che la maggior parte degli italiani non conosca il signor Tiberio Businaro. E' il sindaco di un piccolo comune in provincia di Padova, Carceri. E invece dovrebbero stringersi attorno a
Continua
PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE TERZI UE SONO PRIMI

PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE

lunedì 7 ottobre 2019
A sentire i giornali di regime i partiti nazionalisti dopo aver raggiunto l'apice del loro successo adesso sono in declino ma ovviamente le cose non stanno affatto cosi' ed e' interessante notare gli
Continua
 
M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E AGGREDITE LE PARTITE IVA

M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E

lunedì 7 ottobre 2019
Il governo camalecontico sta assumendo un colore ben definito: rosso. Per la precisione il rosso del sangue degli italiani, che si troveranno per l’ennesima volta le mani in tasca dal governo
Continua
L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK, ECONOMISTI)

L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK,

lunedì 30 settembre 2019
Londra - Nonostante i giornali di regime non facciano che ripetere che l'euro e' stato un grosso successo la realta' e' che la moneta unica e' stata un grosso fallimento e lo dimostra il fatto che
Continua
 
LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI HANNO VOTATO A FAVORE

LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI

lunedì 30 settembre 2019
Se quello l'ha chiamato 'Porcellum', questo come lo chiamiamo? "Io lo chiamerei Popolarellum, visto che lo decidera' il popolo". Roberto Calderoli, senatore leghista di lungo corso, grande esperto di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL  PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA DI MATTEO SALVINI

ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA
Continua

 
TUTTI I SONDAGGI INDICANO IL TRACOLLO PD. LA PARTITA DELLE POLITICHE SI GIOCHERA' TRA CENTRODESTRA E M5S (ECCO I DATI)

TUTTI I SONDAGGI INDICANO IL TRACOLLO PD. LA PARTITA DELLE POLITICHE SI GIOCHERA' TRA CENTRODESTRA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IL GOVERNICCHIO CONTE METTE UNA TASSA SULLE PIATTAFORME

17 ottobre - I parlamentari della Lega, Massimo Garavaglia e Jacopo Morrone
Continua

LA GRAN BRETAGNA USCIRA' DALLA UE IL 31 OTTOBRE. PUNTO E BASTA.

17 ottobre - Il Regno Unito ''uscira' dalla Ue interamente il 31 ottobre. L'Irlanda
Continua

SALVINI: A DIFFERENZA DELL'ITALIA VOTO CITTADINI IN GRAN BRETAGNA

17 ottobre - ''Complimenti al premier Johnson e al popolo britannico per l'accordo
Continua

IL PRESIDENTE TRUMP RIFIUTA L'IDEA DI MATTARELLA DI NEGOZIARE SUI

16 ottobre - Secco botta e risposta tra Mattarella e Trump alla casa Bianca
Continua

LEGA PRESENTERA' MOZIONE DI SFIDUCIA A ZINGARETTI IN REGIONE LAZIO.

16 ottobre - ''La maggioranza di Nicola ZINGARETTI non è in grado neanche di
Continua

COTTARELLI: MANOVRA NON ESPANSIVA E NON STIMOLA CRESCITA. PD:

16 ottobre - La manovra di bilancio per il 2020 ''non sara' affatto espansiva'', non
Continua

MATTEO SALVINI: STO BENE, GRAZIE DI CUORE DEI MESSAGGI, HO AVUTO

16 ottobre - ''Amici, volevo ringraziarvi di cuore per tutti i messaggi che mi avete
Continua

PRESIDENTE ORDINE COMMERCIALISTI: DALLA MANOVRA GOVERNO RISCHI PER

16 ottobre - La manovra del governo ''la giudico come la conferma di un momento di
Continua

MALORE, RICOVERATO ALL'OSPEDALE DI TRIESTE. FORZA MATTEO!

16 ottobre - TRIESTE - Il leader della Lega ed ex ministro dell'Interno Matteo
Continua

GIOVANI IMPRENDITORI CONFINDUSTRIA: NELLA MANOVRA NULLA PER

16 ottobre - Nella manovra varata dal Consiglio ei Ministri ''non c'e' nulla per i
Continua

DISASTRO SETTORE AUTO IN ITALIA: VENDITE AGOSTO -9,9% E ORDINI

16 ottobre - Se non è una catastrofe, le somiglia molto. Il principale dei settori
Continua

CONFCOMMERCIO: A SETTEMBRE CONSUMI -0,3% E' IL TERZO CALO

16 ottobre - A settembre 2019 l'indicatore dei Consumi Confcommercio ha consolidato i
Continua

GIORNO DI LUTTO E PREGHIERA PER L'ULTIMO SALUTO AGLI AGENTI UCCISI

16 ottobre - TRIESTE - ''Un giorno di preghiera e lutto oggi per l'ultimo saluto agli
Continua

ALTRI 180 AFRICANI TRASPORTATI A LAMPEDUSA: L'INVASIONE DELL'ITALIA

16 ottobre - ''Le due motovedette classe 300 della Guardia Costiera e l'unità navale
Continua

SONDAGGIO IXE': LEGA CRESCE ANCORA SI CONFERMA 1° PARTITO

16 ottobre - Anche il sondaggio più ''ostile'' a Lega e centrodestra costretto a
Continua

ISTAT: PRODUZIONE INDUSTRIALE ITALIANA IN PICCHIATA -5,2% E

16 ottobre - L'Istat registra ad agosto 2019 una calo del fatturato del 2,2% su base
Continua

LA UE FARA' SANZIONI ALLA TURCHIA? NON SCHERZIAMO, NEANCHE PER IDEA

15 ottobre - BERLINO - Sanzioni Ue alla Turchia? Ma non scherziamo, neppure per
Continua

SONDAGGIO: BALZO DELLA LEGA CHE SALE AL 33,2% BENISSIMO FDI 7,6% E

15 ottobre - Avanzano Lega, Fdi, M5S e Fi, in calo Pd, e Italia viva. Lo rileva il
Continua

COLOSSALE PRESA IN GIRO: PD-M5S ''RIVALUTANO'' PENSIONI DI 6 EURO

15 ottobre - Con la mini rivalutazione delle pensioni che sta studiando il Governo in
Continua

FACEBOOK VA AVANTI A PREPARARE L'ARRIVO DI LIBRA. MOLTO BENE.

15 ottobre - Facebook va avanti con Libra, la sua valuta virtuale che dovrebbe
Continua
Precedenti »