Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IL TRAMONTO DI ANGELA MERKEL IN GERMANIA E NELLA UE. AVANZA LA NUOVA DESTRA DI AFD E I NAZIONALISTI IN TUTTA EUROPA

lunedì 30 ottobre 2017

BERLINO - Un nuovo governo Merkel entro la fine dell'anno? Per niente cosa certa, secondo Hubert Seipel, che dà "al 50%" la riuscita dei negoziati per formare la cosiddetta "coalizione Giamaica" (tra i conservatori della Cdu e la Csu, i liberali dell'Fdp e i Verdi) in corso a Berlino. E comunque vada, secondo il giornalista, scrittore e documentarista tedesco "stiamo assistendo all'inizio della fine di Angela Merkel", sia come leader in Germania che in Europa.

Fatale per la cancelliera è stato l'aver capito troppo tardi le conseguenze dell'improvvisa apertura ai migranti nel 2015. Ora la cancelliera cercherà di porre rimedio, "ma servirà troppo tempo". E potrebbe essere troppo tardi per rimediare. E' stata una "brutta, pesante sconfitta" quella della Cdu di Angela Merkel e del partito bavarese affiliato della Csu, "provocata essenzialmente da due fattori che si sono sommati, spiega Seipel: "Prima di tutto la questione dei rifugiati, poi il fatto che Merkel è al suo quarto mandato e la durata di un leader di governo pesa".

Sui migranti il governo Merkel "all'inizio non ha saputo affrontare la situazione, puntava in un certo senso a sviluppare la cultura dell'accoglienza e solo in un secondo momento ha capito di non farcela. A quel punto è stato chiuso quello che si poteva chiudere, ma la destra populista dell'Afd ha sfruttato la situazione e ha cominciato a crescere, anche perché all'inizio nessuno li prendeva davvero sul serio, compresa la Cdu".

"Il risultato è che adesso ci ritroviamo con i partiti conservatori particolarmente indeboliti - continua Seipel - alle prese con la necessità di trovare un modo per fare una coalizione, con i Liberali o i Verdi che siano, la scelta non è grande. Il problema però è che escludere l'Afd significa lasciargli altro spazio di manovra: non si risolvono i problemi con un blocco dell 80% dell'establishment politico che dice, ecco siamo quelli buoni".

Quindi la destra crescerà? "Sì. O meglio, forse non crescerà tanto in termini numerici, ma i problemi su cui avanza resteranno e questo influenzerà la politica. Assieme al forte senso di frustrazione per la durata del governo Merkel, al forte scontento per le politiche dei socialdemocratici della Spd, che alla fine non hanno fatto altro che seguire la Cdu, praticamente non si è vista distinzione alcuna nelle politiche dei due partiti. La somma di tutto questo porta al risultato delle elezioni del 24 settembre, frutto di frustrazione, di protesta, anche dei timori suscitati e cavalcati dall'Afd. Dobbiamo capire che tutto questo è ancora lì, non è passato con il voto: il sentimento comune che prova la gente è di smarrimento, l'impressione generale è che le proprie paure non siano state prese in considerazione. E poi c'è e ci sarà sempre una buona percentuale di idioti che non puoi convincere con un argomento o l'altro, per quando solido".

Per contrastare la destra dell'Afd, secondo il giornalista ora "Angela Merkel farà leggi dure, bloccherà ogni eventuale ulteriore flusso migratorio, distribuirà fondi e soldi per migliorare le condizioni sociali di certe aree. Cose che possono in parte funzionare, ma il problema è che per fare tutto questo serve tempo, troppo tempo. Quindi credo che stiamo assistendo all'inizio della fine di Angela Merkel".

Questo significa che l'Unione europea si ritroverà orfana della 'leader Merkel'?

"Sì - risponde Hubert Seipel - è l'inizio del tramonto anche della sua leadership in Ue". Ci sono altri fattori che spingono in questa direzione, a far sì che "l'Europa non stia più seguendo davvero gli ordini di Merkel". Innanzittuto "non c'è più la pioggia di fondi strutturali che permettevano di tenere buoni tutti, in particolare l'Europa dell'Est. Poi c'è un senso di identità nazionale che sta crescendo, il cosiddetto sovranismo: potrà non piacere, ma è un dato di fatto e influenza anche la Germania e a livello Ue i risultati sono le tante forme di cooperazione regionale che non si possono davvero bloccare". Sul fronte interno c'è anche un problema di approccio rispetto all'Ue nella coalizione che va prospettandosi, dove le posizioni dei liberali non sono compatibili con molte istanze europee. Per essere chiari, l'Fdp non può andare d'accordo con Macron. E' un aspetto molto esplosivo della congiuntura politica attuale in Germania".

Incognite e complicazioni che - è il ragionamento di Seipel - potrebbero portare addirittura a un epilogo anticipato e drammatico. "Se non riescono a formare questa coalizione Giamaica, allora potremmo dover tornare alle urne e le nuove elezioni sarebbero probabilmente senza Merkel". Non è da escludere, "perché le contraddizioni tra Cdu e Csu e i liberali pesano troppo. Pesa troppo l'avvicinarsi del voto in Baviera e lì la batosta dei conservatori è stata davvero grossa. Insomma, tutto da vedere se ci sarà un nuovo governo Merkel sotto l'albero di Natale o all'inizio del 2018. "Sì, direi 50-50". 

Redazione Milano


IL TRAMONTO DI ANGELA MERKEL IN GERMANIA E NELLA UE. AVANZA LA NUOVA DESTRA DI AFD E I NAZIONALISTI IN TUTTA EUROPA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GERMANIA   MERKEL   TRAMONTO   GOVERNO   BERLINO   UE   EUROPA   NAZIONALISMO   AFD   DESTRA   NUOVA   CDU   SCU   ELEZIONI   SEIPEL   BAVIERA   VOTO   MIGRANTI   FRONTIERE   INVASIONE   VERDI   FDP    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
 
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di
Continua
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua
 
FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE PRINCIPALI CITTA' CON TRATTORI

FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE

mercoledì 27 novembre 2019
PARIGI - Macron travolto dai trattori, oggi a Parigi. In senso metaforico, per ora.  Trattori sulla Periferique e sugli Champs Elysees. Oltre 1000 macchine agricole, secondo i dati del ministero
Continua
CORTE DEI CONTI UE BOCCIA IL BILANCIO DELL'AGENZIA UE PER ''LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE MIGRANTI NELLA UE''

CORTE DEI CONTI UE BOCCIA IL BILANCIO DELL'AGENZIA UE PER ''LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI

lunedì 25 novembre 2019
LONDRA - E' abbastanza risaputo che l'Unione Europea spreca i soldi che estorce ai contribuenti e non deve sorprendere se si scopre che molte delle sue agenzie sono gestite in modo poco
Continua
 
IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I CONTI CATASTROFICI

IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I

giovedì 21 novembre 2019
Due pesi e due misure con l'Italia, a seconda di chi c'è al governo. A scriverlo non è la stampa "sovranista" ma un quotidiano autorevole e ferreo conservatore tedesco.  "Nei
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MACRON ANNUNCIA: ''ESPULSIONE DALLA FRANCIA DI TUTTI I CLANDESTINI CHE COMMETTONO REATI. SICUREZZA PRIMA DI TUTTO''

MACRON ANNUNCIA: ''ESPULSIONE DALLA FRANCIA DI TUTTI I CLANDESTINI CHE COMMETTONO REATI. SICUREZZA
Continua

 
LA STAMPA BRITANNICA SVELA CHE LA UE TIENE NASCOSTI I CONTI (450 MILIONI NEL 2015) DI ''STIPENDI E RIMBORSI SPESE''

LA STAMPA BRITANNICA SVELA CHE LA UE TIENE NASCOSTI I CONTI (450 MILIONI NEL 2015) DI ''STIPENDI E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua

M5S: SUL MES IL PARLAMENTO DEVE AVERE L'ULTIMA PAROLA E SARA' TRA

2 dicembre - La riforma del Mes va ''discussa nel merito'' e ''solo al termine del
Continua

LEGA: 19 GIUGNO IL PARLAMENTO HA POSTO IL VETO AL MES. CONTE HA

2 dicembre - ''Dimostri di avere a cuore la Costituzione. Vada dal Presidente
Continua

IL PD IN REGIONE TOSCANA NEGA L'AUDITORIUM PER PRESENTAZIONE LIBRO

28 novembre - FIRENZE - ''Negato, in modo per noi inspiegabile, l'utilizzo
Continua

LEADER DELLA PROTESTA DI HONG KONG CONTRO LA DITTATURA CINESE:

28 novembre - ''Sono rimasto piuttosto deluso nel leggere le dichiarazioni
Continua

SALVINI: SUL MES SI DEVE ESPRIMERE IL PARLAMENTO SETTIMANA PROSSIMA!

28 novembre - ''Si torna in Parlamento la settimana prossima, altro che dopo la
Continua

M5S HA IL CANDIDATO ALLE REGIONALI DELLA CALABRIA: E' IL PROF.

28 novembre - CATANZARO - ''Dopo un'attenta riflessione e con la consapevolezza di
Continua
Precedenti »