Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

ELEZIONI NELLA REPUBBLICA CECA IL 20 E 21 OTTOBRE: FAVORITO ANDREJ BABIS, CONTRARIO ALL'EURO, AI MIGRANTI E ALL'ISLAM

mercoledì 4 ottobre 2017

LONDRA - I sinistri di casa stanno ancora rosicando per il grande successo avuto da AfD la scorsa settimana in Germania ma purtroppo per loro il vento dell'euroscetticismo soffia ancora molto forte e tra qualche settimana un'altra novita' di rilievo potrebbe venire dalla Repubblica Ceca.

Infatti, nel paese dell'Europa centrale si terranno le elezioni parlamentari il 20 e 21 ottobre, dove ad essere favorito e' Andrej Babis.

Per chi non lo conoscesse, questo signore di 63 anni e' un ex ministro delle finanze che e' favorito per diventare primo ministro e questo e' molto importante visto che Babis e' un convinto euroscettico.

In diverse occasioni Babis ha dichiarato di essere fortemente contrario all'adozione dell'euro, non vuole nessun rifugiato arrivato in Italia o Spagna in territorio ceco e ha proposto di chiudere i confini della NATO all'arrivo di nuovi rifugiati, tutte posizioni che lo hanno reso popolare tra gli elettori cechi.

Il partito da lui diretto, ANO (che in ceco significa "sì" ma e' anche un acronimo di Azione dei cittadini insoddisfatti) sta attirando parecchi consensi sia da destra che da sinistra tant'e' che i partiti di sinistra "democratici" presenti alle elezioni, pur essendo europeisti, hanno dichiarato di essere contrari all'euro e all'accettazione di rifugiati per evitare di perdere consensi.

Il forte successo di ANO riflette in pieno l'euroscetticismo dei cechi, confermato da recenti sondaggi che hanno rivelato che solo il 30% dei cittadini ha un'opinione positiva della UE e solo il 25% vorrebbe adottare l'euro e al momento ANO e' il primo partito col 26,5% dei consensi, seguito dai socialdemocratici col 14,5% e i comunisti col 13% e quindi esistono forti probabilita' che Babis diventi il prossimo primo ministro.

Ma chi e' Babis, al di là d'essere stato in passato ministro?

Nato in Slovacchia e' un grosso imprenditore che possiede industrie chimiche, aziende agricole, due giornali e un ristorante in Francia e dichiara che la sua esperienza negli affari lo rende adatto a fare il primo ministro perche' puo' usare la sua esperienza per guidare bene il paese.

Le accuse di aver usato fondi comunitari (che lui nega) e il rischio di un conflitto d'interesse non hanno affatto scalfito la sua popolarita' e questo prova che il suo euroscetticismo e' parecchio popolare.

Il Daily Express ha scritto diversi articoli su questa storia ignorata dalla stampa italiana in toto ma questa censura non cambia il fatto che la Repubblica Ceca sia fortemente euroscettica e le elezioni che ci saranno li a breve daranno un'altra mazzata ai burocrati di Bruxelles.

Chi volesse leggere uno degli articoli pubblicati dal Daily Express su questo tema, vada al seguente link:  http://www.express.co.uk/news/world/857959/Andrej-Babis-Czech-elections-October-eurosceptic-euro-EU 

 

GIUSEPPE DE SANTIS


ELEZIONI NELLA REPUBBLICA CECA IL 20 E 21 OTTOBRE: FAVORITO ANDREJ BABIS, CONTRARIO ALL'EURO, AI MIGRANTI E ALL'ISLAM


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ELEZIONI   REPUBBLICA   CECA   BABIS   EURO   BRUXELLES   NATO   MIGRANTI   FRONTIERE   DESTRA   NAZIONALISTA   DAILY   EXPRESS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua
 
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
 
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
 
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''NUOVO GRUPPO DI VISEGRAD BALCANICO'': ROMANIA, BULGARIA, GRECIA E SERBIA UNITE PER FARE MURO CONTRO IMMIGRAZIONE E ISLAM

''NUOVO GRUPPO DI VISEGRAD BALCANICO'': ROMANIA, BULGARIA, GRECIA E SERBIA UNITE PER FARE MURO
Continua

 
SARA' BREXIT DURA, NIENTE ACCORDO CON LA UE. LA GRAN BRETAGNA LASCERA' L'UNIONE SENZA SOTTOSTARE AI DIKTAT DI BRUXELLES

SARA' BREXIT DURA, NIENTE ACCORDO CON LA UE. LA GRAN BRETAGNA LASCERA' L'UNIONE SENZA SOTTOSTARE AI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!