Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

LA CATALOGNA DISOBBEDISCE AL GOVERNO SPAGNOLO, MADRID VUOLE USARE LA FORZA PER IMPEDIRE IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA

venerdì 15 settembre 2017

BARCELLONA - "A meno di 20 giorni dal referendum qualcuno crede davvero che non voteremo?". E' la frase con cui il presidente della Catalogna Carles Puigdemnt "sfida" il governo di Madrid, sottolineano i media spagnoli presentando l'affollato via alla campagna elettorale che si e' tenuto ieri a Tarragona.

Contro il parere preventivo della Corte Costituzionale e il fermo no dell'esecutivo di Mariano Rajoy - che ha dato ordini per impedire anche fisicamente l'apertura dei seggi -, Barcellona intende procedere tenendo il prossimo 1 ottobre il referendum con cui staccarsi dal resto della penisola.

Il governo regionale, la Generalitat, "ha optato definitivamente per la strada della disobbedienza", scrive "El Pais" ricordando che solo qualche ora prima da Barcellona era partita una lettera nella quale si spiegava che non avrebbe piu' presentato al ministero delle Finanze il resoconto delle proprie spese.

E si' che le autorita' nazionali avevano fatto le loro mosse: la procura ha aperto indagini contro la Generalitat e i vertici dell'Assemblea regionale, avvertendo 712 sindaci dei reati in cui possono incorrere nel caso decidano di collaborare per l'apertura delle urne. Il governo aveva avvertito anche di un possibile reato nell'utilizzo della "Plaza de toros" servita da scenario per la manifestazione cui hanno partecipato un milione di persone.

"Nessuna minaccia ha avuto effetto". E il caso mette in allarme il quotidiano conservatore "El Mundo" che in un editoriale rimprovera il governo centrale di non aver agito in maniera ferma evitando la "presa in giro" alle autorita' messa in campo dagli indipendentisti.

Nonostante gli avvertimenti del delegato del governo "la festa indipendentista si e' svolta nell'impunita' senza che nessuno, ne' la procura ne' il governo, decidesse di agire per impedirlo", attacca l'editoriale.

E se e' vero che possono aver prevalso motivi di prudenza nella gestione dell'ordine pubblico, "non si capisce come si sia permesso anche vuole distruggere lo Stato di continuare a sfidare le istituzioni e tutti gli spagnoli".

E tra le tante storie che ruotano attorno al referendum il quotidiano "Abc" racconta quella di Petrolis Independents, la catena di distributori di benzina nata nel 2014 con il preciso scopo di appoggiare la causa separatista. "Petrolio catalano con scopi sociali", e' lo slogan che campeggia, in catalano, nelle stazioni di servizio che in questi giorni ostentano le bandiere "nazionali" (la caratteristica "estelada") e inviti a votare "Si'".

In concreto, la situazione politica e istituzionale nella Penisola Iberica si sta facendo ogni giorno sempre più tesa e pericolosa. Se il governo centrale di Madrid dovesse dare corso ad azioni repressive usando l'esercito, come ventilato nei giorni scorsi, potrebbe esplodere l'insurrezione.

Redazione Milano


LA CATALOGNA DISOBBEDISCE AL GOVERNO SPAGNOLO, MADRID VUOLE USARE LA FORZA PER IMPEDIRE IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CATALOGNA   INDIPENDENZA   REFERENDUM   ESERCITO   RIBELLIONE   DISOBBEDIENZA   BARCELLONA   . MADRID   CATALOGNA   SINDACI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CAOS AFRICANI: SPAGNA SCHIERA L'ESERCITO, BARCONI BLOCCATI IN MARE DA MILIZIE, POLONIA MINACCIATA DI ESPULSIONE DALLA UE

CAOS AFRICANI: SPAGNA SCHIERA L'ESERCITO, BARCONI BLOCCATI IN MARE DA MILIZIE, POLONIA MINACCIATA
Continua

 
LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A 10.500 EURO-ANNO

LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!