Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

lunedì 22 maggio 2017

LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul suolo libico, per l'altra metà da navi delle Ong in diretti rapporti con loro, saranno felici di sapere che anche Lars Loekke Rasmussen non ne puo' piu' di vedere l'Europa invasa da immigrati africani senza alcun diritto d'asilo e d'accoglienza nella Ue, della quale l'Italia fa parte, almeno per ora.

Per chi non lo sapesse questo signore e' il primo ministro danese e martedi' 16 Maggio, davanti al Parlamento riunito per l'emergenza clandestini, ha dichiarato che la Danimarca vuole mantenere i controlli alle frontiere a tempo indeterminato e se necessario lui e' pronto a scontrarsi con la commissione europea perche' il numero di immigrati che arriva in Italia via mare e' troppo alto ed è inaccettabile.

"Noi continueremo i controlli alle frontiere a meno che l'Unione Europea non riesca a fare un miracolo e controllare i suoi confini e l'Italia riduca di parecchio il numero di immigrati che arriva via mare" ha aggiunto Rasmussen il quale dimostra di avere quel buon senso che tanto manca ai politici di casa nostra.

Il suo intervento e' avvenuto dopo che Austria, Germania, Danimarca, Norvegia e Svezia hanno ricevuto l'ok per estendere i controlli alle frontiere per altri sei mesi. Ma questa secondo la Ue è l'ultima volta che possono farlo, tuttavia la Danimarca non vuole sentire ragioni e intende continuare ben oltre questa scadenza. Così come ha annunciato anche l'Austria.

Rasmussen ha aggiunto che nessuno dei Paesi vicini della Danimarca vuole aprire le proprie frontiere con l'Africa nel senso di farsi invadere da orde di africani , anzi e' vero il contrario: tutti li vogliono espellere di nuovo in Africa, da dove arrivano, ed è grazie a questi controlli capillari della polizia danese, che la Danimarca ha il piu'  basso numero di richiedenti asilo degli ultimi otto anni.

L'aspetto interessante di questa vicenda risposta del primo ministro danese arriva grazie perche' a fare questa interrogazione parlamentare - nel corso del dibattito in Aula - e' stato Kristian Thulesen Dahl, parlamentare del Danish People's Party, un partito anti-immigrati che ha un quinto dei parlamentari nel parlamento danese e sta facendo sentire pesantemente la sua presenza obbligando il governo ad agire nell'interesse dei suoi cittadini.

Qui in basso c'e' il link dove potere leggere questa notizia in lingua inglese e consigliamo a tutti i nostri lettori di farlo, dato che questa importante presa di posizione della Danimarca contro la Ue e' stata completamente censurata dalla stampa e dall'informazione radiotelevisiva italiana: https://euobserver.com/migration/137938

Noi ovviamente non ci stiamo e abbiamo riportato questa notizia, perche' speriamo che qualche politico possa fare una simile interrogazione parlamentare al presidente del consiglio Gentiloni. Probabilmente servirà poco all'atto pratico, ma molto sul piano politico, così gli italiani capiranno dalla viva voce del governo Pd quanto sia complice dell'invasione africana in corso in Italia.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

DANIMARCA   UE   MIGRANTI   AFRICANI   GOVERNO   ITALIA   FRONTIERE   SCHENGEN   GERMANIA   NORVEGIA   SVEZIA   ONG    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
 
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI
Continua

 
KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI ISLAMICI LO FESTEGGIANO

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!