Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

lunedì 22 maggio 2017

LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul suolo libico, per l'altra metà da navi delle Ong in diretti rapporti con loro, saranno felici di sapere che anche Lars Loekke Rasmussen non ne puo' piu' di vedere l'Europa invasa da immigrati africani senza alcun diritto d'asilo e d'accoglienza nella Ue, della quale l'Italia fa parte, almeno per ora.

Per chi non lo sapesse questo signore e' il primo ministro danese e martedi' 16 Maggio, davanti al Parlamento riunito per l'emergenza clandestini, ha dichiarato che la Danimarca vuole mantenere i controlli alle frontiere a tempo indeterminato e se necessario lui e' pronto a scontrarsi con la commissione europea perche' il numero di immigrati che arriva in Italia via mare e' troppo alto ed è inaccettabile.

"Noi continueremo i controlli alle frontiere a meno che l'Unione Europea non riesca a fare un miracolo e controllare i suoi confini e l'Italia riduca di parecchio il numero di immigrati che arriva via mare" ha aggiunto Rasmussen il quale dimostra di avere quel buon senso che tanto manca ai politici di casa nostra.

Il suo intervento e' avvenuto dopo che Austria, Germania, Danimarca, Norvegia e Svezia hanno ricevuto l'ok per estendere i controlli alle frontiere per altri sei mesi. Ma questa secondo la Ue è l'ultima volta che possono farlo, tuttavia la Danimarca non vuole sentire ragioni e intende continuare ben oltre questa scadenza. Così come ha annunciato anche l'Austria.

Rasmussen ha aggiunto che nessuno dei Paesi vicini della Danimarca vuole aprire le proprie frontiere con l'Africa nel senso di farsi invadere da orde di africani , anzi e' vero il contrario: tutti li vogliono espellere di nuovo in Africa, da dove arrivano, ed è grazie a questi controlli capillari della polizia danese, che la Danimarca ha il piu'  basso numero di richiedenti asilo degli ultimi otto anni.

L'aspetto interessante di questa vicenda risposta del primo ministro danese arriva grazie perche' a fare questa interrogazione parlamentare - nel corso del dibattito in Aula - e' stato Kristian Thulesen Dahl, parlamentare del Danish People's Party, un partito anti-immigrati che ha un quinto dei parlamentari nel parlamento danese e sta facendo sentire pesantemente la sua presenza obbligando il governo ad agire nell'interesse dei suoi cittadini.

Qui in basso c'e' il link dove potere leggere questa notizia in lingua inglese e consigliamo a tutti i nostri lettori di farlo, dato che questa importante presa di posizione della Danimarca contro la Ue e' stata completamente censurata dalla stampa e dall'informazione radiotelevisiva italiana: https://euobserver.com/migration/137938

Noi ovviamente non ci stiamo e abbiamo riportato questa notizia, perche' speriamo che qualche politico possa fare una simile interrogazione parlamentare al presidente del consiglio Gentiloni. Probabilmente servirà poco all'atto pratico, ma molto sul piano politico, così gli italiani capiranno dalla viva voce del governo Pd quanto sia complice dell'invasione africana in corso in Italia.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

DANIMARCA   UE   MIGRANTI   AFRICANI   GOVERNO   ITALIA   FRONTIERE   SCHENGEN   GERMANIA   NORVEGIA   SVEZIA   ONG    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI
Continua

 
KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI ISLAMICI LO FESTEGGIANO

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!