Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

ATTENTATO TERRORISTICO A SAN PIETROBURGO, ISLAMICO ANCHE SE NON C'E' LA RIVENDICAZIONE PER ORA. RAPPRESAGLIA ATOMICA?

lunedì 3 aprile 2017

SAN PIETROBURGO - Una strage nella metropolitana di San Pietroburgo, la citta' di Vladimir Putin che era in visita per partecipare a un forum, riporta l'incubo terrorismo in Russia. Una bomba e' esplosa su un convoglio che viaggiava in galleria tra le stazioni dell'Istituto di Tecnologia e quella di Ploshchad Sennaya, causando 10 morti e una cinquantina di feriti.

Un secondo ordigno inesploso e' stato rinvenuto in una terza stazione, Ploshchad Vosstania.

Nel sottosuolo della seconda citta' russa si e' scatenato l'inferno: le primi immagini hanno mostrato un vagone sventrato avvolto in una coltre di fumo e i corpi stesi sulle banchine con i passeggeri che fuggono verso le uscite. L'ordigno rudimentale aveva la potenza di 200-300 grammi di tritolo, ma conteneva frammenti di proiettili per renderlo ancora piu' letale.

La procura ha parlato di "attentato" e tutte le stazioni della citta' sono state chiuse per precauzione. "Le piste sono quelle dell'incidente, della criminalita' e, anzi tutto, del terrorismo", ha spiegato il presidente Putin che si e' subito messo in contatto con i servizi di sicurezza interni Fsb.

Il capo del Cremlino era appena intervenuto poco distante a un convegno sui media (difendendo la liberta' di Internet a patto di censurare pornografia e istigazione al suicidio) e successivamente avrebbe dovuto incontrare il presidente bielorusso, Aleksandr Lukashenko.

L'Unita' di crisi della Farnesina e' al lavoro con il consolato" per verificare se siano coinvolti connazionali. La strage arriva a poco piu' di un anno dall'attentato alla metropolitana di Bruxelles del 22 marzo 2016: anche in quel caso la bomba esplose su un convoglio in viaggio tra due stazioni, Malbeek e Schuman, causando una ventina di morti.

San Pietroburgo era finita indirettamente nel mirino cinque mesi prima, nell'ottobre 2015, in quanto era la destinazione dell'aereo russo della Metrojet precipitato con 224 persone a bordo a causa di una bomba esplosa dopo il decollo da Sharm-el-Sheikh, in Egitto.

Negli ultimi anni la Russia e' stata il bersaglio di numerosi attentati da parte di militanti ceceni: nel marzo 2010 almeno 38 persone morirono nell'attacco di due donne kamikaze nella metropolitana di Mosca. Nel 2004 oltre 330 persone, per piu' di meta' bambini, morirono nel massacro nella scuola di Beslan. Nel 2002 la polizia fece irruzione in un teatro di Mosca per porre fine al sequestro degli spettatori e il bilancio finale fu di 120 ostaggi uccisi.

Intanto si viene a sapere che le telecamere di sorveglianza della metropolitana di San Pietroburgo hanno registrato le immagini del presunto organizzatore dell'esplosione odierna. Lo ha riferito una fonte di "Interfax", vicina alle indagini. L'ordigno esploso nella metropolitana di San Pietroburgo sarebbe stato nascosto in una valigetta lasciata nel vagone della metropolitana. Lo ha riferito l'agenzia di stampa russa Interfax, citando una propria fonte. 

Il segretario della Lega, Matteo Salvini: "Decine di morti e feriti in metropolitana a San Pietroburgo. Una preghiera, ma non basta piu'. Dobbiamo stanare, fermare e cancellare dalla faccia della terra questi assassini, con ogni mezzo necessario, prima che sia tardi".

Redazione Milano.


ATTENTATO TERRORISTICO A SAN PIETROBURGO, ISLAMICO ANCHE SE NON C'E' LA RIVENDICAZIONE PER ORA. RAPPRESAGLIA ATOMICA?




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GUERRA DI TRUMP ALLA GLOBALIZZAZIONE SELVAGGIA E' INIZIATA CON L'INTRODUZIONE DI DAZI A DIFESA DELLE PRODUZIONI USA

LA GUERRA DI TRUMP ALLA GLOBALIZZAZIONE SELVAGGIA E' INIZIATA CON L'INTRODUZIONE DI DAZI A DIFESA
Continua

 
SVEZIA: SVEDEN DEMOCRATS PRIMO PARTITO COL IL 27%, SE VINCERA' LE ELEZIONI DEL 2018 FARA' REFERENDUM PER LASCIARE LA UE!

SVEZIA: SVEDEN DEMOCRATS PRIMO PARTITO COL IL 27%, SE VINCERA' LE ELEZIONI DEL 2018 FARA'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!