Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

DICHIARAZIONE ESPLOSIVA DEL GOVERNATORE DI BANKITALIA: ''IL 55% DEI RISPARMI DEGLI ITALIANI E' INVESTITO AD ALTO RISCHIO''

mercoledì 15 marzo 2017

Quando è il Governatore di una banca centrale a dichiararlo, c'è di che esserne molto - molto - preoccupati: "Fino a 25-30 anni fa le famiglie italiane investivano in strumenti semplici, depositi o titoli pubblici. Oggi il 55% del risparmio italiano e' in strumenti finanziari molto rischiosi, come investimenti in quote di fondi comuni, azioni, altre partecipazioni e riserve assicurative".

Con queste raggelanti parole il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, è intervenuto alla tavola rotonda "Per una efficace tutela del risparmio: rimedi penalistici, amministrativi e rapporto con i poteri di accertamento e di Vigilanza", organizzata dalla Scuola Superiore della Magistratura.

"Bisogna capire quanto e' cambiato questo risparmio e come oggi sia molto piu' complicato tutelarlo", ha aggiunto. "Il problema del risparmio e' che va tutelato alla fonte, ma quando viene investito va tutelato da una parte sicuramente evitando che ci siano truffe e cose del genere, ma dall'altra anche agendo su noi stessi, sulla nostra comprensione" ovvero sull'educazione finanziaria, ha sottolineato Visco. "Se ti danno il 3% bene, ma se danno il 10-20% devi sapere che stai correndo un rischio alto". Visco non è entrato nei dettagli degli investimenti ad alto rischio, ma certamente ha messo in guardia gli italiani: più di uno su due può perdere tutti i propri risparmi.

"Oggi il 55% del risparmio italiano e' investito in strumenti finanziari molto rischiosi - ha ribadito Visco nell'intervento pubblico oggi a Milano -. Invece, fino a 25 anni fa le famiglie italiane investivano in strumenti semplici, come depositi e titoli pubblici e senza dimenticare che 30 anni fa le banche italiane non erano private. E quando dicono di uscire dall'euro e di tornare alla lira, magari facendo ripartire una bella inflazione, ovviamente non si guarda a chi possiede e ha messo il proprio risparmio nel debito pubblico" che è come dire che il debito pubblico italiano è a sua volta ad alto rischio.

Le parole di oggi del Governatore della Banca d'Italia hanno messo in luce e in chiaro che il Paese sta camminando sull'orlo del baratro. Se oltre la metà dei risparmi degli italiani è "ad alto rischio" questo significa che oltre la metà delle strutture finanziarie italiane sono a loro volta ad "alto rischio". 

Redazione Milano


DICHIARAZIONE ESPLOSIVA DEL GOVERNATORE DI BANKITALIA: ''IL 55% DEI RISPARMI DEGLI ITALIANI E' INVESTITO AD ALTO RISCHIO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

VISCO   BANCA   ITALIA   RISPARMI   AZIONI OBBLIGAZIONI   FONDI   COMUNI   INVESTIMENTO   ALTO   RISCHIO   CROLLO   BANCHE   MILANO   BORSA   DEBITO   PUBBLICO   TITOLI   STATO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LES ECHOS: ''IL 50% DEGLI ITALIANI PRONTO A VOTARE PARTITI NO-UE NO-EURO E L'80% DEGLI IMPRENDITORI E' CONTRO L'UNIONE''

LES ECHOS: ''IL 50% DEGLI ITALIANI PRONTO A VOTARE PARTITI NO-UE NO-EURO E L'80% DEGLI IMPRENDITORI
Continua

 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!