Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)

venerdì 24 febbraio 2017

Stephen K. Bannon, capo della strategia della Casa Bianca ed esponente della "Destra alternativa" statunitense ("Alt-Right"), ritenuto il vero ispiratore di molte posizioni espresse dal presidente Usa Donald Trump, ha vissuto il suo vero debutto pubblico ieri, sul palco della Conservative Political Action Conference, la piu' importante rassegna annuale del conservatorismo statunitense.

A sole cinque settimane dall'insediamento della nuova amministrazione presidenziale, la reputazione di Bannon ha assunto proporzioni quasi mitiche, sottolinea polemicamente il New York Times, anche per effetto dei media, che lo ritengono una sorta di "eminenza grigia" all'interno della Casa Bianca.

Rivolgendosi ai conservatori, l'ex ad del sito d'informazione di destra "Breitbart" ha voluto lanciare un messaggio rassicurante e un richiamo all'unita'. L'elettorato conservatore, ha detto Bannon, non deve credere alla menzogne del "circolo mediatico globalista e corporativista", che "piangeva e si disperava" la notte delle elezioni e che "continua ad aver completamente torto" in merito all'operato dell'amministrazione in carica.

Bannon ha ribadito quanto affermato da Trump nel corso di una recente conferenza stampa: alla Casa Bianca tutto procede secondo i piani, e "lo smantellamento dello Stato amministrativo" e' appena all'inizio. Le parole di Bannon rievocano le promesse elettorali di Trump di "drenare la palude" di Washington, ridimensionando gli ambiti di intervento dello Stato nella vita dei cittadini, riducendo lo strapotere degli interessi particolari e dei gruppi di pressione e combattendo l'autoreferenzialita' della classe burocratica. Deformazione che affligge anche altre caste, al di qua dell'Atlantico, come quella di Bruxelles della Ue.

Bannon ha fatto leva su concetti forti: "Che siate populisti, che siate conservatori che sostengono la teoria dello Stato minimo, che siate libertari o nazionalisti economici, vogliamo poter contare sul vostro sostegno", ha dichiarato il Capo della strategia all'uditorio del Cpac. Al suo fianco, sul palco, uno dei volti dell'amministrazione Trump forse piu' distanti dal conservatorismo populista incarnato dal braccio destro del presidente: Rence Priebus, capo dello staff presidenziale, che nelle ultime settimane alcune indiscrezioni davano prossimo all'allontanamento dalla Casa Bianca.

I due hanno preferito scherzare in merito alle loro divergenze di opinioni, smentendole. "A volte ho la tendenza a scaldarmi un po'", ha detto Bannon, elogiando Priebus per la sua moderazione.

Sotto la superficie, pero', le diverse anime del Conservatorismo Usa che erano distanti da Trump, ora invece si aspettano risultati tanto quanto i populisti che sono certi che Trump sapra' davvero tener testa ai "poteri forti" di Washington e concretizzare il cambiamento loro promesso.

Superati finalmente i tempi nei quali l'establishment repubblicano era pronto ad approfittare di ogni passo falso di Trump per rigettarlo come un corpo estraneo. Questo fatto ovviamente non è accettato dal New York Times, che cerca ad ogni costo la rissa, scrivendo che sono passati solo pochi anni da quando gli organizzatori del Cpac negarono a Trump un invito all'evento, accusandolo di voler solamente promuovere la propria immagine, e quanto a Bannon, "l'establisment repubblicano lo ha bandito da questa riunione a lungo, proprio in quanto rappresentante di quella Destra alternativa che ora vede in Trump il proprio campione, tanto che lo stesso Bannon, in passato, aveva inaugurato una conferenza annuale alternativa presso un albergo vicino, battezzata "I non invitati". 

Già, caro New York Times. I tempi sono cambiati. La Destra alternativa ha vinto le elezioni, Trump è presidente e il partito Repubblicano grazie a lui ha vinto in entrambi i rami del Parlamento. Peggio di così, per il giornale dei democratici, non poteva andare.

Redazione Milano


CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
REFERENDUM: OGGI SI VOTA IN LOMBARDIA E VENETO. ANDATE A VOTARE, E VOTATE SI'!

REFERENDUM: OGGI SI VOTA IN LOMBARDIA E VENETO. ANDATE A VOTARE, E VOTATE SI'!

domenica 22 ottobre 2017
"Questa campagna apre prospettive esaltanti, ne sono certo, ma un risultato l'ha gia' ottenuto: far sapere a tutti che la Lombardia e' davvero una regione speciale". Roberto Maroni ha affidato il suo
Continua
 
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
 
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
 
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE DIVENTARE SUBITO PRESIDENTE)

SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE
Continua

 
GOVERNO SOCIALDEMOCRATICO AUSTRIACO VARA LA LEGGE CHE DA' IL LAVORO PRIMA AI CITTADINI AUSTRIACI, POI AGLI STRANIERI

GOVERNO SOCIALDEMOCRATICO AUSTRIACO VARA LA LEGGE CHE DA' IL LAVORO PRIMA AI CITTADINI AUSTRIACI,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!