Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IL PARLAMENTO DI STRASBURGO APPROVA IL ''CETA'' CON I VOTI DI PD E FORZA ITALIA (RENZI & BERLUSCONI UNITI NEL PEGGIO)

mercoledì 15 febbraio 2017

STRASBURGO - Con 408 a favore, 254 contrari e 33 astenuti l'Europarlamento ha approvato l'accordo commerciale tra Unione Europea e Canada, aprendo la strada all'entrata in vigore provvisoria delle disposizioni del cosiddetto Ceta (Comprehensive Economic and Trade Agreement). 

A sostenere ufficialmente il Ceta, approvato dall'Europarlamento con 408 voti a favore e 254 contrari, sono stati i gruppi del Partito Popolare Europeo (Ppe) del quale fa parte il partito italiano Forza Italia, dell'Alleanza dei Liberali e Democratici per l'Europa (Alde), dei Conservatori e riformatori europei (Ecr) e dei Socialisti&Democratici (S&D) di cui fa parte l'italiano Pd.

Da notare che diverse delegazioni nazionali del gruppo socialista di cui è membro il Pd, tra le quali quella francese, hanno votato contro l'accordo CETA. Anche alcuni deputati del Pd si sono espressi contro il Ceta, in dissenso dal gruppo, ma l'indicazione di votare a favore è arrivata da Roma, da Renzi e dai suoi sodali nella direzione attuale del Pd.

Contro il patto commerciale si sono schierati i gruppi dei Verdi, dei comunisti (Gue), degli euroscettici (Efdd) e della destra nazionalista (Enf). Il presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, non ha partecipato alla votazione. "Come al solito non votero', non perche' non abbia le mie idee, ma perche' la posizione del presidente deve essere quella adottata dal Parlamento", ha spiegato Tajani.

Manifestazioni con centinaia di migliaia di persone, petizioni con milioni di firmatari, veto vallone al momento della firma da parte dei governi, proteste nell'aula della plenaria di Strasburgo al grido di "No Ceta": il patto di libero scambio siglato da Ue e Canada il 30 ottobre scorso ha trovato e trova tuttora infiniti ostacoli sulla sua approvazione.

Infatti, per entrare provvisoriamente in vigore, in teoria nel mese di aprile, il Ceta ora attende la ratifica da parte del parlamento canadese, ma questo è il meno. La corsa a ostacoli è ben più aspra: tocchera' poi a 38 parlamenti nazionali e regionali dell'Ue esprimersi sull'adozione definitiva, con la certezza che alcuni Paesi come l'Olanda, ma anche il Portogallo e la Francia, sottopongano il trattato commerciale a referendum. 

E non sono mancate le reazioni: "Con l'ennesima alleanza della vergogna tra Pd e Forza Italia a Strasburgo passa il Ceta, accordo truffa che avvantaggera' poche multinazionali, ai danni di imprenditori, agricoltori e consumatori italiani, con 40 mila posti di lavoro a rischio. Carne agli ormoni e falsi prosciutti e formaggi italiani? Se li mangino loro. Un grande inciucio che non accade solo a Roma ma anche in Europa sulla pelle di tutti noi, Vergogna!" ha dichiarato Matteo Salvini, Segretario della Lega. 

Ha fatto immediato seguito Giorgia Meloni, che ha detto: ""Scandaloso l'ok del Parlamento Europeo alla ratifica del Ceta, il trattato di libero scambio tra UE e Canada: l'Europa dà carta bianca alle multinazionali a danno delle piccole e medie imprese, abbassa gli standard di qualità e sicurezza alimentari e mette a rischio le sovranità nazionali dando la possibilità alla grande industria di citare in giudizio quei governi che volessero mettere un argine alla globalizzazione incontrollata. Se era scontato il voto favorevole del Pd, fa rabbrividire l'ok di Forza Italia che esegue gli ordini del capogruppo del Ppe Weber, secondo cui il Ceta è "la risposta al protezionismo di Trump". Ora il trattato dovrà essere ratificato dai Parlamenti nazionali: Fratelli d'Italia si batterà per impedire che l'Italia si pieghi ai diktat dei poteri forti e per dire no a questa ennesima porcata contro i bisogni dei popoli e la nostra economia".

Probabilità che il CETA diventi davvero operativo? Prossime allo zero. Dovrà superare 38 voti nazionali e alcuni referendum, ma oggi a Strasburgo è emersa con tutta chiarezza un'altra verità: l'alleanza "italiana" tra Pd renziano e Forza Italia berlusconiana. 

Redazione Milano


IL PARLAMENTO DI STRASBURGO APPROVA IL ''CETA'' CON I VOTI DI PD E FORZA ITALIA (RENZI & BERLUSCONI UNITI NEL PEGGIO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RENZI   BERLUSCONI   PD   FORZA   ITALIA   CETA   CANADA   FRANCIA   STRASBURGO   VOTO   PARLAMENTO   REFERENDUM   OLANDA   TRUMP   PPE   PSE   SALVINI   MELONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235 (PER LE OPPOSIZIONI)

AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235

mercoledì 18 settembre 2019
Al primo voto segreto in Aula, la maggioranza non c'è più. E non si è trattato di una cossetta da nulla, ma di una autorizzazione a procedere all'arresto di un deputato di Forza
Continua
 
CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA PIU' LA MAGGIORANZA

CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA

martedì 17 settembre 2019
Nella narrazione della stampa, in testa il Corriere della Sera ormai pari all'Unità dei "bei tempi andati", dovevano essere solo un manipolo di senatori, in uscita dal Pd verso il gruppo
Continua
RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD FINISCONO NEL TRITACARNE

RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD

lunedì 16 settembre 2019
Oggi hanno "giurato" i sottosegretari del governo Conte, domani Renzi annuncerà la scissione del Pd. Cornuto e mazziato. Sembra la trama di un filmetto anni Settanta con la Fenech e Pozzetto,
Continua
 
NUOVO COMMISSARIO ALLA GIUSTIZIA DELLA COMMISSIONE UE E' SOTTO INDAGINE PER CORRUZIONE E RICICLAGGIO DI DENARO SPORCO

NUOVO COMMISSARIO ALLA GIUSTIZIA DELLA COMMISSIONE UE E' SOTTO INDAGINE PER CORRUZIONE E

lunedì 16 settembre 2019
LONDRA - Se il buongiorno si vede dal mattino allora per il presidente della commissione europea Ursula Von der Leyen i prossimi mesi saranno pieni di guai. Infatti pochi giorni fa e' emerso che il
Continua
BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E CONTE? VEDE DI MAIO

BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E

giovedì 12 settembre 2019
La BCE ha deciso di far ripartire gli acquisti del suo Quantitative Easing: infatti nella riunione del Consiglio Direttivo della Banca centrale europea che si è appena conclusa è stato
Continua
 
E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA (QUINDI TAGLI E TASSE)

E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA

mercoledì 11 settembre 2019
 "La Germania e' sull'orlo della recessione". L'allarme e' dell'Ifw che ha tagliato dallo 0,4% allo 0,2% le stime di crescita per quest'anno e dall'1,6 all'1% quelle per il prossimo. Molto
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GRAN BRETAGNA CRESCE PIU' DI TUTTA L'EUROZONA E PIU' DELLA GERMANIA, MA GUAI A DIRLO ALLA GENTE (CENSURA TOTALE)

LA GRAN BRETAGNA CRESCE PIU' DI TUTTA L'EUROZONA E PIU' DELLA GERMANIA, MA GUAI A DIRLO ALLA GENTE
Continua

 
''LA UE E' ANTIDEMOCRATICA ANTI-AMERICANA GONFIA DI BUROCRATI NON ELETTI E GLOBALISTI''(TED MALLOCH, DESIGNATO DA TRUMP)

''LA UE E' ANTIDEMOCRATICA ANTI-AMERICANA GONFIA DI BUROCRATI NON ELETTI E GLOBALISTI''(TED
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!