Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

PRESIDENTE DEL PIU' IMPORTANTE CENTRO STUDI ECONOMICI DELLA GERMANIA: ''POSSIBILE CRISI DELL'EURO. LA UE INTRODUCA DAZI''

martedì 7 febbraio 2017

MONACO DI BAVIERA - Clemens Fuest, 48 anni, e' presidente dell'autorevole Istituto Ifo di Monaco di Baviera da dieci mesi. In questo breve lasso di tempo, l'economista docente di Oxford e' riuscito ad affermarsi come voce della coscienza politico-economica della Germania, e non è davvero poco, vista la provenienza dalla "perfida Albione".

In una lunga intervista rilasciata oggi al quotidiano finanziario Handelsblatt, Fuest discute i possibili effetti per la Germania dell'insediamento alla presidenza Usa di Donald Trump.

"La Germania - avverte l'economista - sconta tre debolezze economiche. La prima e' la grande dipendenza tedesca dalle esportazioni. L'integrazione nell'economia mondiale e' una forza e un pilastro importante della nostra prosperita', ma in tempi di tendenze protezionistiche si trasforma in un fattore di rischio", spiega Fuest.

"Quindi, lo smantellamento del sistema commerciale internazionale da parte degli Usa per la Germania e' ancor piu' pericoloso che per gli altri Paesi. La seconda debolezza -  prosegue - è data dall'invecchiamento della popolazione tedesca, e la terza dalla possibile crisi dell'euro". Ed è la prima volta in assoluto che l'Ifo parla apertamente di fine dell'euro.

Il presidente dell'Ifo, inoltre, guarda con favore all'apertura dei Socialdemocratici tedeschi dell'Spd al trattato Ceta con il Canada, e contesta invece le proposte di introdurre una tassa sui patrimoni e di aumento delle imposte di successione.

"Esiste effettivamente un problema di distribuzione della ricchezza, ed e' proprio questo problema una delle prime cause di fenomeni politici come quello di Donald Trump. L'imposta sui beni - sostiene pero' Fuest - avrebbe poco senso perche' le grandi fortune liquide possono facilmente lasciare la Germania. Paesi come la Svezia hanno addirittura abolito la tassa di successione e di proprietà".

"Sarebbe ingannevole - secondo Fuest - ritenere che il pareggio di bilancio della Germania conseguito dal ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble sia un grande successo ottenuto dalle sue politiche. Piu' che con i tagli alla spesa, il bilancio tedesco oggi è in pareggio per aumento delle entrate fiscali e soprattutto per il drastico abbassamento dei costi di rifinanziamento del debito" come conseguenza della fragilità di alcuni stati della zona euro che ha visto investire per ragioni precauzionali forti capitali in titoli stato tedeschi il cui rendimento è disceso perfino sotto lo zero.

"L'economia tedesca ha beneficiato si' delle riforme fatte durante il cancellierato di Schroeder, ma prima di tutto del basso tasso d'interesse del costo del denaro, del basso costo del greggio e della sottovalutazione dell'euro".

Nel quadro mondiale - conclude l'economista presidente dell'Ifo - i dazi commerciali ventilati dal presidente statunitense sarebbero assai pericolosi per l'economia tedesca. A suo modo, l'Europa dovrebbe rispondere a misure protezionistiche con misure protezionistiche. Questo dovrebbe costituire un deterrente per evitare una guerra commerciale. Al contempo, l'Ue dovrebbe puntare a intensificare le relazioni commerciali con Canada, Messico, Giappone e Cina. Ed e' importante che in tal senso si applichino anche altre capitali europee come Londra e Bruxelles: Londra, pero', non sembra essere su questa lunghezza d'onda".

Redazione Milano


PRESIDENTE DEL PIU' IMPORTANTE CENTRO STUDI ECONOMICI DELLA GERMANIA: ''POSSIBILE CRISI DELL'EURO. LA UE INTRODUCA DAZI''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE TEDESCHE? CONTE, RISPONDA!''

GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE

mercoledì 11 dicembre 2019
"Si sta creando un cappio per indurre una crisi? Per l'incapacità dei nostri di difendere gli interessi nazionali". Lo chiede Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia intervenendo in Aula
Continua
 
LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO VERI GUAI

LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO

martedì 10 dicembre 2019
Il sito web de 'Le IENE', con Antonino Monteleone e Marco Occhipinti, torna sul caso del concorso universitario del 2002 che ha fatto diventare Giuseppe Conte professore ordinario di diritto privato
Continua
ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si
Continua
 
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di
Continua
 
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GERMANIA ORA PER IL SUO ENORME SURPLUS DI BILANCIO ACCUSA LA BCE: ''TUTTA COLPA DI DRAGHI (SE NAVIGHIAMO NELL'ORO)''

LA GERMANIA ORA PER IL SUO ENORME SURPLUS DI BILANCIO ACCUSA LA BCE: ''TUTTA COLPA DI DRAGHI (SE
Continua

 
WALL STREET RISPONDE ALL'ALLARME - BUFALA - DELLE AGENZIE DI RATING SU TRUMP: SALE A LIVELLI MAI VISTI NELLA SUA STORIA

WALL STREET RISPONDE ALL'ALLARME - BUFALA - DELLE AGENZIE DI RATING SU TRUMP: SALE A LIVELLI MAI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FDI: IL TRIONFO DI BORIS JOHNSON ENNESIMO CEFFONE ALLA SINISTRA

13 dicembre - ''Il trionfo di Boris Johnson e dei Tories rifila l'ennesimo sonoro
Continua

LA VITTORIA DI BORIS JOHNSON TIRA UNA LEGNATA ALL'EURO: -1,8% CON

13 dicembre - Sterlina in forte rialzo dopo la vittoria elettorale dei conservatori
Continua

BORIS JOHNSON: ''ABBIAMO AVUTO UN MANDATO FORTE DAL POPOLO PER FARE

13 dicembre - ''Un mandato forte'' a favore della Brexit. Così Boris Johnson commenta
Continua

IL PARTITO ANTI-BREXIT PRENDE LEGNATA STORICA NON VIENE ELETTA

13 dicembre - Jo Swinson si è dimessa dalla guida del partito Liberal Democratico
Continua

LA VITTORIA TRAVOLGENTE DI BORIS JOHNSON ESALTA LA STERLINA:

13 dicembre - Impennata della sterlina dopo i risultati delle elezioni politiche nel
Continua

MATTEO SALVINI: GO BORIS GO!

12 dicembre - ''Go Boris Go! Sinistra sconfitta anche in Gran Bretagna!''. Il leader
Continua

TRIONFO DI BORIS JOHNSON A CAPO DEI TORY ALLE ELEZIONI: 368 A 191

12 dicembre - Londra - Schiacciante vittoria dei conservatori schierati per la Brexit
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO 32% CENTRODESTRA 50,1% PD 19,3% M5S

12 dicembre - ROMA - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il
Continua

IL GOVERNO CONTE PROVOCA 1.000 LICENZIAMENTI IN TIRRENIA CON STOP A

12 dicembre - Per Tirrenia-Cin c'e' ''la prospettiva di 1.000 licenziamenti tra il
Continua

SALVINI: M5S MAI COL PD POI VIVA IL PD NO AL MES POI VIVA IL MES.

12 dicembre - ''Se qualcuno ha tradito un ideale per salvare la poltrona, questi sono
Continua

PRODUZIONE INDUSTRIALE PRECIPITA IN TUTTA L'EUROZONA: -2,2% NEL

12 dicembre - Nuovo peggioramento della produzione industriale nell'area euro. A
Continua

SENATORE M5S PASSA ALLA LEGA

12 dicembre - ''Oggi, forte di una reciproca stima costruita nei mesi appena
Continua

M5S NEL CAOS, 4 SENATORI VOTANO CONTRO IL GOVERNO, 14 DEPUTATI

12 dicembre - ''Io spero vivamente di no''. Questa la risposta di Danilo Toninelli,
Continua

SALVINI INDAGATO PER I VOLI DI STATO CHE NON HANNO PROVOCATO DANNO

12 dicembre - L'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini e' indagato dalla procura di
Continua

HAI LA PARTITA IVA E HAI ADERITO ALLA FLAT TAX? ALLORA TI FACCIO

12 dicembre - ''Il fisco ha messo nel mirino le partite Iva che hanno usufruito della
Continua

MATTEO SALVINI: ADESSO IL GOVERNO TASSA ANCHE IL TETRAPAK (A BREVE

12 dicembre - ''Contrordine compagni! Adesso il governo tassa pure il Tetrapak, questi
Continua

14 DEPUTATI M5S DISERTANO LA VOTAZIONE ALLA CAMERA SUL MES (SONO

11 dicembre - Quattordici deputati M5S non hanno partecipato al voto alla camera sul
Continua

IL COMITATO VITTIME SALVA BANCHE ORGANIZZA UN FLASH MOB CONTRO IL

11 dicembre - ROMA - Flash mob dell'associazione 'Vittime del salva banche' davanti
Continua

BORGHI: ''CONTE TRADITORE, NON DOVEVA FIRMARE IL TRATTATO MES''.

11 dicembre - ROMA - AULA DEL PARLAMENTO - ''Il mandato che Conte aveva ricevuto da
Continua

DI MAIO: MES SOLO SE ASSIEME A UNIONE BANCARIA E GARANZIA UE SU

11 dicembre - ''Non possiamo mettere i soldi in banca degli italiani, per usare una
Continua
Precedenti »