Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

LA GERMANIA ORA PER IL SUO ENORME SURPLUS DI BILANCIO ACCUSA LA BCE: ''TUTTA COLPA DI DRAGHI (SE NAVIGHIAMO NELL'ORO)''

lunedì 6 febbraio 2017

BERLINO - Scaricabarile sulla Bce e su Mario Draghi da parte del ministro delle Finanze della Germania, Wolfgang Schaeuble, rispetto alle accuse lanciate dall'amministrazione Trump contro l'euro e Berlino. "Quando il presidente della Bce Mario Draghi si lanciò nella politica monetaria espansiva, gli feci presente che questo avrebbe fatto aumentare il surplus commerciale della Germania. All'epoca promisi di non criticare pubblicamente questa linea - ha affermato Schaeuble in una intervista pubblicata questo fine settimana sul Tagespiegel -. Ma non voglio essere criticato io per le conseguenze di questa politica".

E sarebbe stato davvero "curioso" se la Germania avesse "criticato" la Bce per averle permesso di avere questa "disgrazia" del surplus commerciale che le permette di navigare letteralmente nell'oro.

Ma Schaeuble se ne guarda bene dal dirlo, e invece afferma: "A rigor di logica, per la posizione competitiva dell'economia tedesca il tasso di cambio dell'euro è troppo basso". Perché appunto, secondo il ministro tedesco "la politica monetaria è troppo morbida".

Questa ridicola affermazione è in risposta alle pesanti accuse lanciate nei giorni scorsi dal superconsulente al commercio del neo presidente Usa, Peter Navarro, direttore del National Trade Council, che ha definito l'euro un "marco mascherato" e pesantemente sottovalutato, che Berlino avrebbe sfruttato ai danni degli altri paesi europei e degli Usa.

La reazione di Schaeuble, come in altre occasioni, mostra tonalità più intransigenti rispetto a quelle della cancelliera Angela Merkel, che tramite il suo portavoce alle accuse americane si era limitata a ricordare che "la Germania è un Paese da sempre a favore di una Banca centrale europea che conduce una politica indipendente". E mette nuovamente in rilievo come in Germania molti, specialmente ora che si avvicinano le elezioni generali, abbiano posizione fortemente critiche contro la linea del Bce. Perchè oltre al surplus la Germania adesso vorrebbe anche tassi d'interesse alti - stabiliti dalla Bce - in modo da farlo fruttare, il surplus.

Peraltro la tesi del ministro tedesco affronta in maniera semplicista e ipocrita una questione che è più articolata. La Germania è stata ripetutamente criticata dalla Commissione europea e dei suoi partner, tra cui l'Italia, per il mantenimento di politiche economiche non espansive nonostante ampi margini di manovra, che avrebbero potuto favorire un ridimensionamento del suo enorme avanzo di partite correnti a beneficio del resto dell'area euro. Ma se nè sempre strafregata, delle critiche.

Per parte sua la Bce ha - da poco  - ribadito invece l'intenzione di portare avanti la politica espansiva e di stimoli per tutto il 2017 o oltre se necessario. E il suo mandato istituzionale riguarda il mantenimento della stabilità dei prezzi, non prevede alcun obiettivo rispetto al surplus commerciale di questo o quel Paese. Oggi pomeriggio Draghi terrà la consueta audizione trimestrale al Parlamento europeo. Nei giorni scorsi le accuse lanciate da Washington hanno contribuito a spingere al rialzo l'euro, che ha segnato un massimo da due mesi e mezzo sopra quota 1,08 dollari. Stamattina la valuta condivisa è poco mossa a 1,0737 di nuovo in discesa.

Redazione Milano 


LA GERMANIA ORA PER IL SUO ENORME SURPLUS DI BILANCIO ACCUSA LA BCE: ''TUTTA COLPA DI DRAGHI (SE NAVIGHIAMO NELL'ORO)''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SCHAEUBLE   DRAGHI   BCE   SURPLUS   COMMERCIALE   BILANCIO   EURO   MARCO   QE   MERKEL   GERMANIA   INTERESSI   TASSI   BANCHE   BERLINO   PAREGGIO   BILANCIO   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DURO ATTACCO DI PORTOGALLO E GRECIA ALLA UE E ALLE SUE FALSE ''ISTITUZIONI'' ANTIDEMOCRATICHE COME L'EUROGRUPPO

DURO ATTACCO DI PORTOGALLO E GRECIA ALLA UE E ALLE SUE FALSE ''ISTITUZIONI'' ANTIDEMOCRATICHE COME
Continua

 
PRESIDENTE DEL PIU' IMPORTANTE CENTRO STUDI ECONOMICI DELLA GERMANIA: ''POSSIBILE CRISI DELL'EURO. LA UE INTRODUCA DAZI''

PRESIDENTE DEL PIU' IMPORTANTE CENTRO STUDI ECONOMICI DELLA GERMANIA: ''POSSIBILE CRISI DELL'EURO.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!