Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

BERLUSCONI OFFRE A RENZI DI ENTRARE IN FORZA ITALIA (CHE CORRERA' DA SOLA) E ANNUNCIA CHE LO APPOGGERA' DOPO LE ELEZIONI

venerdì 27 gennaio 2017

In una intervista esclusiva rilasciata oggi al direttore del Foglio Claudio Cerasa, l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi spiega perche' il futuro di Renzi dipende solo da Renzi.

Lei crede che sia da escludere che un politico come Matteo Renzi possa tornare a Palazzo Chigi anche in caso di vittoria del Pd alle elezioni?

"Perche' no? Renzi e' il leader del suo partito. Non c'e' nulla di strano nel fatto che, se vince le elezioni, guidi il governo. Naturalmente deve essere in grado di raccogliere una maggioranza nel Pd e in Parlamento", risponde.

Durante l'intervista - ovviamente con domande concordate e "suggerite" dallo stesso Barlusconi - l'ex Cavaliere accetta una "provocazione", che però provocazione politicamente parlando non è.

Il giornalista del Foglio gli domanda: "In molti dicono che il grande problema di Renzi in questi anni e' stato piu' che il suo programma di governo il suo partito che lo ha tenuto in ostaggio in diversi passaggi cruciali della sua vita politica. Se Matteo Renzi un giorno dovesse proporre a Silvio Berlusconi di costruire insieme un unico grande partito dei moderati, lei sarebbe contrario?"

E Berlusconi: "Non so risponderle... Di fantascienza non mi occupo. Se Renzi un giorno decidesse di diventare un moderato, lasciasse il Pd e chiedesse di iscriversi a Forza Italia, immagino che non mi opporrei... In fondo e' giovane, ha tempo per ricredersi e per correggersi!".

Invece, un'alleanza di governo tra il Movimento 5 stelle e la Lega Nord nel caso in cui non dovessero esserci altre alternative di governo "è un'ipotesi che mi fa sorridere e inorridire. Se dovesse accadere, sarebbe la fine politica di entrambi. Io credo che la Lega Nord sia una parte integrante del centro-destra e si comporterà come tale. I leghisti che ho conosciuto in vent'anni sono persone serie".

L'ex premier ribadisce "il carattere potenzialmente eversivo e totalitario" del movimento di Beppe Grillo ricordando che "nella campagna elettorale del 2013 ho evidenziato le analogie fra il linguaggio di Grillo e quello delle campagne elettorali di Hitler. Però in certi casi i grillini non hanno tutti i torti. Ad oggi, è vero, la Costituzione vieta il vincolo di mandato, ed ovviamente la Costituzione vigente va rispettata. Però l'assenza di vincolo di mandato si presta a molti abusi. Oggi il Parlamento si regge su maggioranze fatte di transfughi, di persone venute meno ai propri impegni con l'elettorato. Io credo che questo non si possa accettare. Nella nostra proposta di modifica della Costituzione, chi cambia idea si deve dimettere. Ovviamente questo non c'entra con la libertà di coscienza dei parlamentari su un singolo argomento, che è sacrosanta e che noi abbiamo sempre garantito. Ma non è accettabile che un eletto venga meno all'impegno preso con gli elettori e cambi schieramento senza conseguenze. Questo aumenta il discredito della politica e della stessa democrazia". 

Ma il punto principale di questa intervista ovviamente è un altro: Berlusconi ha offerto - scherzando ma non troppo -  a Matteo Renzi la guida di Forza Italia e nel caso non accadesse, certamente gli sta manifestando l'intenzione di allearsi con lui se "vincesse le elezioni" senza avere però la maggioranza alla Camera e al Senato. Significa che se al Pd mancassero i numeri che Alfano-Verdini & soci non sono in grado di fornire, ci penserà lui, l'ex Cavaliere.

E infatti, nel corso dell'intervista Berlusconi ha dichiarato: ''Le coalizioni imposte dalla legge elettorale, lo hanno dimostrato sia l'Ulivo che l'Unione, non funzionano. Anche nel centro-destra la convivenza obbligata con partner recalcitranti, se non addirittura infidi, ha reso molto più difficile la nostra azione di governo e ci ha impedito di fare alcune riforme, dal fisco alla giustizia, che consideravo indispensabili". 

Quindi Berlusconi sta annunciando che Forza Italia correrà da sola, per poi fare da stampella a Renzi, se il Pd risultasse il partito "vittorioso" e anche se non lo fosse, dato che queste leggi elettorali salvano il famoso "diritto al mercanteggio" già usato da secoli nei mercati delle vacche.

Redazione Milano


BERLUSCONI OFFRE A RENZI DI ENTRARE IN FORZA ITALIA (CHE CORRERA' DA SOLA) E ANNUNCIA CHE LO APPOGGERA' DOPO LE ELEZIONI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BERLUSCONI   RENZI   GOVERNO   ELEZIONI   LEGA   NORD   M5S   GRILLO   SALVINI   PD   FORZA   ITALIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CORTE COSTITUZIONALE ABBATTE L'ITALICUM: NO BALLOTTAGGIO, SI' PREMIO DI MAGGIORANZA (SOPRA IL 40%) ORA ELEZIONI!

LA CORTE COSTITUZIONALE ABBATTE L'ITALICUM: NO BALLOTTAGGIO, SI' PREMIO DI MAGGIORANZA (SOPRA IL
Continua

 
IL SETTIMANALE TIME HA INTERVISTATO MATTEO SALVINI: ''E' IL LEADER CHE VUOLE PORTARE LA DESTRA AL POTERE IN ITALIA''

IL SETTIMANALE TIME HA INTERVISTATO MATTEO SALVINI: ''E' IL LEADER CHE VUOLE PORTARE LA DESTRA AL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!