Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

BERLUSCONI OFFRE A RENZI DI ENTRARE IN FORZA ITALIA (CHE CORRERA' DA SOLA) E ANNUNCIA CHE LO APPOGGERA' DOPO LE ELEZIONI

venerdì 27 gennaio 2017

In una intervista esclusiva rilasciata oggi al direttore del Foglio Claudio Cerasa, l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi spiega perche' il futuro di Renzi dipende solo da Renzi.

Lei crede che sia da escludere che un politico come Matteo Renzi possa tornare a Palazzo Chigi anche in caso di vittoria del Pd alle elezioni?

"Perche' no? Renzi e' il leader del suo partito. Non c'e' nulla di strano nel fatto che, se vince le elezioni, guidi il governo. Naturalmente deve essere in grado di raccogliere una maggioranza nel Pd e in Parlamento", risponde.

Durante l'intervista - ovviamente con domande concordate e "suggerite" dallo stesso Barlusconi - l'ex Cavaliere accetta una "provocazione", che però provocazione politicamente parlando non è.

Il giornalista del Foglio gli domanda: "In molti dicono che il grande problema di Renzi in questi anni e' stato piu' che il suo programma di governo il suo partito che lo ha tenuto in ostaggio in diversi passaggi cruciali della sua vita politica. Se Matteo Renzi un giorno dovesse proporre a Silvio Berlusconi di costruire insieme un unico grande partito dei moderati, lei sarebbe contrario?"

E Berlusconi: "Non so risponderle... Di fantascienza non mi occupo. Se Renzi un giorno decidesse di diventare un moderato, lasciasse il Pd e chiedesse di iscriversi a Forza Italia, immagino che non mi opporrei... In fondo e' giovane, ha tempo per ricredersi e per correggersi!".

Invece, un'alleanza di governo tra il Movimento 5 stelle e la Lega Nord nel caso in cui non dovessero esserci altre alternative di governo "è un'ipotesi che mi fa sorridere e inorridire. Se dovesse accadere, sarebbe la fine politica di entrambi. Io credo che la Lega Nord sia una parte integrante del centro-destra e si comporterà come tale. I leghisti che ho conosciuto in vent'anni sono persone serie".

L'ex premier ribadisce "il carattere potenzialmente eversivo e totalitario" del movimento di Beppe Grillo ricordando che "nella campagna elettorale del 2013 ho evidenziato le analogie fra il linguaggio di Grillo e quello delle campagne elettorali di Hitler. Però in certi casi i grillini non hanno tutti i torti. Ad oggi, è vero, la Costituzione vieta il vincolo di mandato, ed ovviamente la Costituzione vigente va rispettata. Però l'assenza di vincolo di mandato si presta a molti abusi. Oggi il Parlamento si regge su maggioranze fatte di transfughi, di persone venute meno ai propri impegni con l'elettorato. Io credo che questo non si possa accettare. Nella nostra proposta di modifica della Costituzione, chi cambia idea si deve dimettere. Ovviamente questo non c'entra con la libertà di coscienza dei parlamentari su un singolo argomento, che è sacrosanta e che noi abbiamo sempre garantito. Ma non è accettabile che un eletto venga meno all'impegno preso con gli elettori e cambi schieramento senza conseguenze. Questo aumenta il discredito della politica e della stessa democrazia". 

Ma il punto principale di questa intervista ovviamente è un altro: Berlusconi ha offerto - scherzando ma non troppo -  a Matteo Renzi la guida di Forza Italia e nel caso non accadesse, certamente gli sta manifestando l'intenzione di allearsi con lui se "vincesse le elezioni" senza avere però la maggioranza alla Camera e al Senato. Significa che se al Pd mancassero i numeri che Alfano-Verdini & soci non sono in grado di fornire, ci penserà lui, l'ex Cavaliere.

E infatti, nel corso dell'intervista Berlusconi ha dichiarato: ''Le coalizioni imposte dalla legge elettorale, lo hanno dimostrato sia l'Ulivo che l'Unione, non funzionano. Anche nel centro-destra la convivenza obbligata con partner recalcitranti, se non addirittura infidi, ha reso molto più difficile la nostra azione di governo e ci ha impedito di fare alcune riforme, dal fisco alla giustizia, che consideravo indispensabili". 

Quindi Berlusconi sta annunciando che Forza Italia correrà da sola, per poi fare da stampella a Renzi, se il Pd risultasse il partito "vittorioso" e anche se non lo fosse, dato che queste leggi elettorali salvano il famoso "diritto al mercanteggio" già usato da secoli nei mercati delle vacche.

Redazione Milano


BERLUSCONI OFFRE A RENZI DI ENTRARE IN FORZA ITALIA (CHE CORRERA' DA SOLA) E ANNUNCIA CHE LO APPOGGERA' DOPO LE ELEZIONI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BERLUSCONI   RENZI   GOVERNO   ELEZIONI   LEGA   NORD   M5S   GRILLO   SALVINI   PD   FORZA   ITALIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
 
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CORTE COSTITUZIONALE ABBATTE L'ITALICUM: NO BALLOTTAGGIO, SI' PREMIO DI MAGGIORANZA (SOPRA IL 40%) ORA ELEZIONI!

LA CORTE COSTITUZIONALE ABBATTE L'ITALICUM: NO BALLOTTAGGIO, SI' PREMIO DI MAGGIORANZA (SOPRA IL
Continua

 
IL SETTIMANALE TIME HA INTERVISTATO MATTEO SALVINI: ''E' IL LEADER CHE VUOLE PORTARE LA DESTRA AL POTERE IN ITALIA''

IL SETTIMANALE TIME HA INTERVISTATO MATTEO SALVINI: ''E' IL LEADER CHE VUOLE PORTARE LA DESTRA AL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!