Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

lunedì 23 gennaio 2017

Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto Matteo Salvini chiedono alla Corte Costituzionale di consegnare al Paese un sistema che sia subito applicabile.

"La corte costituzionale - ha detto Salvini ieri in Piazza del Quirinale di fronte alla sede della Consulta - il 24 gennaio non deve perdere tempo. Consegni all'Italia una legge per votare subito, in primavera. Non si puo' perdere un altro anno di beghe per la legge elettorale, il momento e' drammatico".

L'idea di Salvini e' che l'Italicum depurato dalla Corte Costituzionale delle parti contrarie allo spirito e alla lettera della Costituzione dovra' essere congegnato in modo tale da non rendere necessari altri interventi delle Camere. Cosi' si potra' andare al voto in tempi brevi. Tanto è vero che Salvini poco dopo ha annunciato che le primarie del Centrodestra si possono tenere l'8 o il 9 aprile, in modo da essere pronti per le elezioni. 

Un'impostazione sulla legge elettorale, quella di Salvini, che non e' troppo diversa da quella del Movimento di Grillo. "Il M5S - scrive su twitter il responsabile M5S per le riforme Toninelli - ha in mano una sola legge elettorale: il Legalicum. Ogni altra ipotesi che vada solo a prolungare l'agonia del Parlamento e' pettegolezzo". Il Legalicum, nella terminologia grillina, e' la legge che uscira' dalla sentenza della Consulta.

La comunanza di idee con Salvini e' indiscutibile. L'unica differenze tra Grillo e Salvini e' che il Movimento Cinque Stelle puo' decidere tutto da solo, mentre Salvini, almeno in teoria, deve vedersela con Berlusconi.

Teoria smentita per altro già oggi dallo stesso Berlusconi, che ha espresso "apprezzamento" per Gentiloni e il suo governo. Il che lo mette fuori gioco, rispetto un'alleanza con la Lega.

Ma i rapporti con il Cavaliere comunque sono tesi, da quando il leader della Lega lo ha sfidato sulla leadership. E infatti, di fronte alle voci che vorrebbero il Cavaliere pronto a un'intesa con Renzi e casomai dando perfino appoggio a Gentiloni in Parlamento, il leader leghista taglia corto: "Spero e penso di no. Questo non e' il momento degli inciuci e delle minestre".

In ogni caso, l'idea di Salvini e di Grillo sulla legge elettorale non piace sicuramente a Forza Italia, che vede le elezioni ravvicinate come il fumo negli occhi. Dice Brunetta: "Credo che dobbiamo avere una buona legge elettorale e poi si vada immediatamente a votare. Quelli che dicono auto-applichiamo la sentenza della Corte insultano la Consulta e il Parlamento". Ma la duplice presa di posizione "Grillo-leghista" e' una bordata tirata a chi, come Renzi, sperava di rimettere in pista il Mattarellum, legge fortemente maggioritaria pensata per favorire le coalizioni.

Domani in giornata si saprà tutto? La Corte Costituzionale si pronuncerà, ma c'è chi crede che in realtà non si esprimerà compiutamente, bensì rinvierà la decisione ai prossimi mesi, dato il fatto che il Presidente della Repubblica Mattarella ha espresso la necessità - leggi: ordine - che sia il Parlamento a scrivere la nuova legge elettorale. E il Presidente della Repubblica - giova ricordare - ben difficilmente verrà smentito dalla Consulta. Non è un caso, quindi, che a sua volta il Presidente del Senato, Grasso, nei giorni scorsi abbia espresso il "desiderio" che la legislatura termini "naturalmente" nel 2018. 

Insomma, all'orizzonte non sembrano esserci le elezioni, e intanto il Paese va alla deriva.

Redazione Milano

 


SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E L'ONORE DELL'ITALIA''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E

martedì 16 luglio 2019
BERLINO - Fa una certa impressione, se si pensa che oggi campeggiava sulla prima pagina del principale quotidiano tedesco. "Con le sue politiche, il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini,
Continua
 
SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI MUSULMANI ALGERINI

SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI

lunedì 15 luglio 2019
LONDRA - Per capire il perche' la societa' multirazziale provoca solo danni basta guardare cosa succede in Francia dove immigrati musulmani di seconda e terza generazione trovano sempre delle scuse
Continua
INCHIESTA /  ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2 MILIARDI DI EURO L'ANNO!

INCHIESTA / ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2

lunedì 15 luglio 2019
Una strana cortina pare scesa sull’unione europea: provate a digitare sui motori di ricerca “sprechi ue”, “sprechi dell’unione europea”, “inchiesta sugli
Continua
 
MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI (LETTERA FIRMATA)

MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI

sabato 13 luglio 2019
 "Apprendo con stupore dagli organi di stampa che questo incontro avrebbe indotto una Procura del Repubblica ad avviare una inchiesta per reati come corruzione internazionale o finanziamento
Continua
CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA LA GUERRA CIVILE

CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA

mercoledì 10 luglio 2019
Cosa ci facevano quattro missili anticarro Javelin "made in Usa" acquistati dalla Francia nel 2010 nel Comando del generale Khalifa Haftar a sud di Tripoli? E' questa la domanda che emerge dopo lo
Continua
 
VARATO IL NUOVO CODICE DELLA STRADA CON NOVITA' MOLTO IMPORTANTI CHE RIGUARDANO PEDONI, CICLISTI E AUTOMOBILISTI

VARATO IL NUOVO CODICE DELLA STRADA CON NOVITA' MOLTO IMPORTANTI CHE RIGUARDANO PEDONI, CICLISTI E

mercoledì 10 luglio 2019
"Strisce rosa riservate alle donne in gravidanza e alle mamme con bimbi fino a due anni, sosta gratuita per i disabili sulle strisce blu, obbligo delle cinture di sicurezza sugli scuolabus e del
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER
Continua

 
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!