Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

FRANCIA INCHIODATA: CADE IL PIL NEL 2016 E 2017 ''NERO'' TRA EFFETTO BREXIT PRESIDENZIALI USA CRISI DELL'EURO E DELLA UE

venerdì 7 ottobre 2016

FRANCIA - Ancora una brutta notizia per il presidente francese Francois Hollande e per una sua eventuale e malaugurante candidatura alle elezioni presidenziali della  primavera 2017, scrive il quotidiano progressista Le Monde commentando i dati resi noti ieri,  giovedì, dall'Istituto nazionale di studi statistici ed economici (Insee): nel 2016 la crescita complessiva del Prodotto interno lordo della Francia sara' "appena" dell'1,3 per cento.

Si tratta di una brusca correzione al ribasso rispetto alla precedente stima fatta nello scorso mese di giugno, quando lo stesso Insee indicava una crescita del Pil dell'1,6 per cento; ed e' in linea con quanto anticipato il 4 ottobre scorso dal Fondo monetario internazionale (Fmi).

Nel diffondere i suoi dati, l'Insee ha fatto "mea culpa" per non aver visto arrivare la brusca frenata estiva dell'economia francese: "Abbiamo commesso un errore piu' grande del solito" ha ammesso il direttore della Divisione sintesi congiunturale Dorian Roucher; "Abbiamo sottostimato l'effetto dell'ondata di scioperi della scorsa primavera (soprattutto contro la Legge di riforma del Codice del lavoro) che hanno colpito in modo particolare le raffinerie ma anche il settore della chimica e quello dei trasporti", ha spiegato.

Inoltre c'e' stato un inatteso calo dei consumi delle famiglie e degli investimenti delle imprese dei servizi; mentre per il secondo semestre l'Insee si attende ora anche un rallentamento delle esportazioni dovuto al rallentamento dell'economia mondiale, al rafforzamento dell'euro sul mercato dei cambi e, soprattutto, ad una  notevole perdita di competitivita' delle aziende francesi. I nuovi dati mettono pressione sul governo, la cui azione poggia su una previsione dell'1,5 per cento per far quadrare i conti dello Stato.

Le previsioni dell'esecutivo erano state definite "troppo ottimistiche" dal Consiglio degli esperti alla fine di settembre: al parere non vincolante di quell'organismo indipendente, il ministro dell'Economia e del Bilancio Michel Sapin aveva risposto piccato che quella del governo era invece "una stima prudente" che viceversa s'è dimostrata addirittura "euforica". 

Resta comunque il gusto amaro, nota il "Monde", nel constatare che la Francia rimane indietro ad alcuni paesi vicini con una crescita 2016 inferiore a quella della media dell'Eurozona (+1,6 per cento) e soprattutto a quella della Germania (+1,8 per cento). E nel futuro immediato si stanno moltiplicando le incertezze: dopo il voto per il Brexit, le elezioni Usa ed il referendum costituzionale in Italia annunciano una fine d'anno movimentata. Per non dire delle presidenziali di dicembre in Austria...

Redazione Milano


FRANCIA INCHIODATA: CADE IL PIL NEL 2016 E 2017 ''NERO'' TRA EFFETTO BREXIT PRESIDENZIALI USA CRISI DELL'EURO E DELLA UE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRANCIA   USA   ELEZIONI   PARIGI   HOLLANDE   CRISI   PIL   FAMIGLIE   UE   EURO   BCE   CONSUMI   PRODUZIONE   GOVERNO   PRESIDENZIALI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
WALL STREET JOURNAL: ''L'AGENZIA ONU UNHCR ABBANDONA I PROFUGHI CRISTIANI IN MEDIO ORIENTE E LIBIA. SALVA SOLO MUSULMANI''

WALL STREET JOURNAL: ''L'AGENZIA ONU UNHCR ABBANDONA I PROFUGHI CRISTIANI IN MEDIO ORIENTE E LIBIA.
Continua

 
PRESENTATO UFFICIALMENTE IN FINLANDIA IL PROGETTO CONCRETO PER USCIRE DALL'EURO: COME FARE E CON QUALI CONSEGUENZE

PRESENTATO UFFICIALMENTE IN FINLANDIA IL PROGETTO CONCRETO PER USCIRE DALL'EURO: COME FARE E CON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!