Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

WALL STREET JOURNAL: ''HILLARY CLINTON NELLA LISTA DEI MENO RICERCATI DALL'FBI...'' (E INTANTO IL SUO CONSENSO PRECIPITA)

mercoledì 6 luglio 2016

Ieri sera, in Italia la notizia è stata presentata dai maggiori telegiornali come una definitiva assoluzione di Hillary Clinton da parte dell'Fbi, invece è vero l'esatto contrario: "La democratica Hillary Clinton, candidata del suo partito alla presidenza Usa, ha violato la legge dirottando la corrispondenza ufficiale ad un server di posta elettronica privato durante il suo mandato quadriennale da segretario di Stato".

Queste sono state le esatte parole pronunciate ieri dal direttore dell'Fbi, James Comey, nel corso della attesissima audizione pubblica di ieri.

"Al termine di accurate indagini durate diversi anni, per stabilire se e come segreti di Stato e informazioni confidenziali siano stati dirottati verso il server privato di Clinton, l'Fbi ha raccolto prove di potenziali violazioni degli statuti riguardanti la gestione delle informazioni classificate" ha aggiunto.

L'agenzia d'investigazione federale, pero', non raccomanda alcuna imputazione penale a carico della politica democratica, che vede cosi' sollevarsi una spada di Damocle dalla sua campagna per la Casa Bianca, ma per la Clinton, che ha inaugurato una settimana di campagna elettorale a bordo dell'Air Force One del presidente Obama, la vittoria è soltanto formale, perchè nella sostanza tutti gli americani hanno capito che è colpevole.

Nel corso della sua audizione, infatti, Comey ha smantellato l'intera linea difensiva dell'ex segretaria di Stato, e l'ha accusata di aver adottato una condotta "estremamente sconsiderata".

Lo scorso marzo 2015, e di nuovo pochi giorni fa, Clinton aveva affermato di non aver "mai inviato informazioni confidenziali a nessuno via e-mail". Comey ha parlato invece di uno scambio di informazioni riservate tramite server privati tra la Clinton, i suoi collaboratori e personale esterno al dipartimento di Stato, pur ammettendo che l'Fbi non puo' stabilire con certezza se tale fuga di informazioni sia stata volontaria: solo per questa ragione, Comey non ha raccomandato alcuna incriminazione.

La Clinton, inoltre, ha consegnato spontaneamente alle autorita' federali circa 30 mila mail tra quelle dirottate sul suo server privato, circa la meta' del totale, tra l'altro, e tra queste, 110 contenevano informazioni riservate, e circa 2 mila sono state poi riconosciute come classificate dagli investigatori dell'Fbi.

E non basta: l'Fbi ha rinvenuto almeno una mail contenente segreti di Stato e due mail confidenziali tra quelle che la Clinton ha rifiutato di consegnare alle autorita', oltre a migliaia di mail "ufficiali" che la Democratica aveva invece "etichettato" come personali.

La Clinton ha assicurato in piu' occasioni che il suo server di posta elettronica privato non e' mai stato bersaglio di attacchi informatici, ma il direttore dell'Fbi ha spiegato ieri che e' praticamente impossibile stabilire se tali attacchi siano avvenuti o meno.

Il direttore dell'Fbi, inoltre, ha confermato che l'indagine a carico di Clinton aveva rilevanza penale, e non era un semplice controllo di sicurezza, come affermato invece dalla diretta interessata e dalla sua campagna elettorale.

Queste incongruenze, e una serie di altre bugie elencate dal "Washington Post", dimostrano, secondo il quotidiano, che il caso e' assai piu' grave di quanto sinora ipotizzato, a prescindere dalla mancata richiesta di una incriminazione.

Dello stesso parere anche il "Wall Street Journal", che sarcasticamente titola: "Clinton nella lista dei meno ricercati dell'Fbi".

Secondo il quotidiano finanziario, l'audizione pubblica del direttore dell'Fbi segna una sconfitta per lo stato di Diritto; a provarlo sarebbero le stesse parole di Comey, che ieri ha affermato: "Non voglio negare che in circostanze simili, una persona che avesse tenuto la stessa condotta non avrebbe subito sanzioni di sicurezza o amministrative".

"Dalle stesse dichiarazioni di Comey - accusa il Wall Street Journal -  emerge un doppio standard: uno per il candidato democratico alla presidenza, e un altro per la gente comune. Non sorprende che così tanti elettori ritengano Washington un covo di corruttori". 

Intanto, tutti i sondaggi negli Stati Uniti concordano nel mostrare un tracollo verticale del consenso per la candidata democratica, che oggi raccoglie solo il 25% del favore dell'elettorato, contro un dato quasi doppio dello sfidante repubblicano Donald Trump, che si attesta in una forbice tra il 38 e il 43%.

Redazione Milano


WALL STREET JOURNAL: ''HILLARY CLINTON NELLA LISTA DEI MENO RICERCATI DALL'FBI...'' (E INTANTO IL SUO CONSENSO PRECIPITA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CLINTON   HILLARY   BUGIARDA   INCAPACE   COLPEVOLE   PENALE   INDAGINE   FBI   MAIL   SICUREZZA   NAZIONALE   SEGRETI   STATO   WASHINGTON   POST   WALL   STREET   JOURNAL   COMEY   OBAMA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE CANCELLARE ISRAELE E' ANTISEMITA

''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE

giovedì 16 gennaio 2020
A dieci giorni dalla ricorrenza del Giorno della Memoria in omaggio alle vittime dell'Olocausto, la Lega ha organizzato a Roma il convegno 'Le nuove forme dell'antisemitismo'. A Palazzo Giustiniani,
Continua
 
UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL BUCO-BREXIT DI 15 MLD/ANNO

UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL

lunedì 13 gennaio 2020
LONDRA - Pochi giorni fa, il parlamento britannico ha approvato a larga maggioranza la legge che stabilisce che la Gran Bretagna lascera' definitivamente l'Unione Europea il 31 Gennaio del 2020. Al
Continua
CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI E FORMARE FAMIGLIE

CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI

martedì 7 gennaio 2020
LONDRA - Negli ultimi anni, in diversi Paesi e' aumentato il numero di coloro che sono contrari al libero movimento delle persone all'interno della UE in quanto questa politica ha visto le nazioni
Continua
 
GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA (CRISI IN ARRIVO)

GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO

martedì 7 gennaio 2020
BERLINO - In vista delle elezioni che si terranno in Germania nel 2021, e' necessario "un rimpasto e un ringiovanimento" del governo federale, attualmente formato dalla Grande coalizione tra Unione
Continua
EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA, GOVERNICCHIO CONTE S'AFFLOSCIA

EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA,

giovedì 2 gennaio 2020
Il dodici dicembre 2019 - archiviato molto in fretta dalla solita stampa serva ue italiana -  sarà festeggiato negli anni a venire come il giorno del trionfo della democrazia sulle elites
Continua
 
LOMBARDIA, APPROVATO IL BILANCIO 2020-2022. FONTANA E CAPARINI: ''TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI IN SANITA' E TRASPORTI''

LOMBARDIA, APPROVATO IL BILANCIO 2020-2022. FONTANA E CAPARINI: ''TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI IN

martedì 17 dicembre 2019
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in una nota commenta l'approvazione da parte del Consiglio regionale del bilancio di previsione 2020-2022, della legge di stabilita' e del
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CECA FAVOREVOLE A INDIRE IL REFERENDUM PER LASCIARE LA UE: 75% DEI CITTADINI PER L'USCITA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CECA FAVOREVOLE A INDIRE IL REFERENDUM PER LASCIARE LA UE: 75% DEI
Continua

 
IL PREMIO NOBEL PER L'ECONOMIA STIGLITZ: ''SI PARLA DI PRESUNTI VANTAGGI DELL'IMMIGRAZIONE, MA PER L'EUROPA NON E' VERO''

IL PREMIO NOBEL PER L'ECONOMIA STIGLITZ: ''SI PARLA DI PRESUNTI VANTAGGI DELL'IMMIGRAZIONE, MA PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »