Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

LE MONDE DENUNCIA: ''CHE FINE HA FATTO L'IMMENSO TESORO DI GHEDDAFI ALL'ESTERO? PERCHE' NON VIENE RESO AL POPOLO LIBICO?''

venerdì 17 giugno 2016

LIBIA - Cinque anni dopo la rivolta popolare del 2011 in Libia, paravento per nascondere in realtà l'aggressione alla Libia perpetrata principalmente dalla Francia di Sarkozy e dalla Gran Bretagna (con alle spelle l'amministrazione Obama) che volevano eliminare Gheddafi pensando con questo di mettere le mani sulle immense ricchezze petrolifere libiche, non un centesimo del tesoro nascosto all'estero da Gheddafi e' stato restituito alle autorita' libiche, ovvvero al governo "riconosciuto" da Onu e Ue, ma evidentemente "inadatto" a tornare in possesso di quell'immenso tesoro.

Curioso, vero? I "salvatori" europei (e americani) del popolo libico hanno rubato i beni del popolo libico.

Non che l'attuale governo - riconosciuto anche dall'Italia - non abbia tentato, scrive sul quotidiano francese "Le Monde" il caporedattore del settimanale "Jeune Afrique" Seidik Abba: ma la caccia alle ricchezze investite per quarant'anni in tutto il mondo dal defunto Gheddafi si e' finora rivelata infruttuosa.

I paesi che subito dopo il rovesciamento del regime avevano annunciato la pronta restituzione di quei fondi, strada facendo hanno perso - per così dire... - entusiasmo: e, a giustificazione della loro reticenza, oggi citano il timore che quei soldi possano finire in cattive mani a causa dell a perdurante instabilita' della Libia.

Dietro questa argomentazione di apparente buon senso, scrive Abba sul "Monde", si nascondono però altri motivi: innanzitutto l'importanza delle somme in gioco. In assenza di libri contabili accurati, si stima che ammontino tra i 100 ed i 400 miliardi di dollari (da 90 a 360 miliardi di euro) i fondi piazzati da Gheddafi in Sudafrica, Stati Uniti, Italia, Svizzera e Gran Bretagna e senza contare gli investimenti immobiliari a Parigi, le immense estensioni di terreni acquistati lungo il Fiume Niger, gli hotel del gruppo Laico e quello a Timbuctu' in Mali. E chissà cos'altro ancora.

Secondo il giornalista africano, a far luce sulla reale estensione del "tesoro" di Gheddafi potrebbero essere essenzialmente due persone: l'ex capo dei servizi segreti Moussa Koussa, che oggi vive da milirdario nel Golfo Persico dopo aver soggiornato per un certo periodo, sembre da nababbbo, a Londra, e soprattutto l'ex capo del gabinetto ristretto di Gheddafi, Bechir Salah.

Era lui infatti a controllare i fondi sovrani libici, a cominciare dal fondo Libyan Investment Authority (Lia): la Francia nel 2011 ne organizzò, per "servizi resi alla Nazione", l'esfiltrazione (cioè la fuga protetta dai servizi segreti francesi) dalla Libia verso la Tunisia e poi lo ha accolto a Parigi prima di "incoraggiarlo" a partire per altre destinazioni con tutto il suo carico di segreti. Oggi costui vive indisturbato in Sudafrica.

In conclusione, secondo Sedik Abba l'importanza delle somme in gioco spinge i Paesi che le ospitano a non offrire alcuna collaborazione alla loro restituzione al popolo libico, e nonostante il fatto che in questo momento la Libia ne avrebbe estremo bisogno, i piu' ottimisti ormai ritengono che solo una piccolissima parte di quell'enorme tesoro nascosto tornera' ai suoi legittimi proprietari. 

Ora, alla luce di questa circostanziata denuncia di Le Monde, una domanda si pone: il governo Renzi che intende fare, come intende procedere rispetto l'immenso tesoro di Gheddafi in Italia? Si tratta di rilevantissime partecipazioni di capitale in banche, compagnie industriali e molto altro ancora. 

Cosa vuol fare, il governo Renzi? Tacere e depredare il popolo libicho delle sue legittime proprietà in Italia? 

Redazione Milano.


LE MONDE DENUNCIA: ''CHE FINE HA FATTO L'IMMENSO TESORO DI GHEDDAFI ALL'ESTERO? PERCHE' NON VIENE RESO AL POPOLO LIBICO?''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LIBIA   TESORO   GHEDDAFI   LE   MONDE   FRANCIA   SARKOZY   ITALIA   RENZI   ABBA   SVIZZERA   STATI   UNITI   SUDAFRICA   GRAN   BRETAGNA   GOVERNO   RAPINA   ONU   UE   AGGRESSIONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
WALL STREET JOURNAL ACCUSA APERTAMENTE OBAMA DI NASCONDERE LA VERITA' SULL'ISLAM RADICALE E DI ESSERE UN VIGLIACCO.

WALL STREET JOURNAL ACCUSA APERTAMENTE OBAMA DI NASCONDERE LA VERITA' SULL'ISLAM RADICALE E DI
Continua

 
''L'ECONOMIA ITALIANA E' SUL PUNTO DI CROLLARE E LA RESPONSABILITA' E' DELL'INTRODUZIONE DELL'EURO'' (THE INDEPENDENT)

''L'ECONOMIA ITALIANA E' SUL PUNTO DI CROLLARE E LA RESPONSABILITA' E' DELL'INTRODUZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua

DIMISSIONI A CATENA AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA: TUTTA GENTE DI

15 maggio - ''Prima le dimissioni di Basentini, capo del Dap, ora quelle di Baldi,
Continua

FONTANA: TEST SIEROLOGICI INUTILI PER SINGOLI, SONO TEST

15 maggio - MILANO. ''I test sierologici sono inutili per cittadini singoli che non
Continua

GOVERNATORE FONTANA: MES? E' PERICOLO ESTREMO, STESSI SOLDI IN

15 maggio - MILANO - ''La vedo come una situazione di estremo pericolo perche' le
Continua

IN GERMANIA IERI 101 MORTI DA COVID 913 NUOVI CONTAGIATI

15 maggio - BERLINO - I casi di coronavirus in Germania sono saliti a 173.152
Continua

IN GERMANIA DIMINUISCONO I MORTI DA COVID MA AUMENTANO I CONTAGI

14 maggio - BERLINO - La Germania registra 89 decessi per Covid-19 nelle ultime 24
Continua
Precedenti »