Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

WASHINGTON POST: ''LA ROTTA BALCANICA E' CHIUSA, L'ITALIA SARA' IL CANCELLO APERTO ALL'INVASIONE DI MIGRANTI IN EUROPA''

lunedì 9 maggio 2016

WASHINGTON - "Mentre la rotta migratoria che attraversa l'Egeo, la Grecia e i Balcani va via via assottigliandosi per effetto del controverso accordo tra Unione Europea e Turchia, i paesi del Nord Europa paiono convinti che l'Italia sara' il cancello aperto da cui penetrera' la prossima grande invasione di migranti nel Continente".

Lo si trova scritto in prima pagina oggi sul quotidiano americano Washington Post, alfiere del giornalismo impegnato americano, reso celebre per essere riuscito perfino - con le proprie inchieste - a far dimettere un presidente degli Stati Uniti: Richard Nixon.

"Per il momento - sottolinea in questo articolo d'analisi Washington Post - questi timori non trovano un forte riscontro nei dati concreti: dall'inizio dell'anno sono approdati in Italia circa 28 mila migranti, un numero paragonabile a quello del 2015, che però e' stato di emergenza. L'Austria, tuttavia, cita l'ammassamento di un milione di potenziali migranti in Libia a giustificazione dei suoi piani di blindare" il valico del Brennero, principale arteria di collegamento del paese alpino con l'Italia".

E questo numero impressionante quanto catastrofico trova riscontro da fonti locali libiche, che denunciano una situazione "incredbile" di centinaia di migliaia di africani arrivati ed in arrivo in Libia per poi tentare l'approdo in Italia.

"La Francia e soprattutto la Germania hanno espresso solidarietà a parole all'Italia, che denuncia l'iniziativa di Vienna come "a-storica" e dettata da esigenze politiche ed elettoralistiche. Nel frattempo, però . sottolinea il Washington Post -  anche quei paesi si sono affrettati a chiedere e ottenere dall'Ue una proroga semestrale ai controlli straordinari imposti alle frontiere".  E questo è in tutta evidenza un doppiopesismo ai danni dell'Italia.

"Ma i politici austriaci - aggiunge il Washington Post - non paiono disposti a scendere a compromessi: "Non possiamo diventare lo Stato sociale dell'Africa", ha recentemente dichiarato al quotidiano Usa Rudi Federspiel, leader regionale del Partito della liberta' austriaco, formazione nazionalista che appare ormai maggioritaria nel paese. Federspiel ha sottolineato come la maggior parte dei migranti che arrivano nel paese siano "islamici, non cattolici romani", e come l'immigrazione stia causando gravi problemi sociali".

E qui, su questo tema, il Washington Post non si tira indietro: "Ci sono stupri, stupri nelle citta'. Stupri ovunque. E questo perche' i maschi islamici non hanno alcun rispetto per la donna. Non sono in alcun modo compatibili con gli europei", ha tuonato il politico austriaco. L'Italia si trova in una posizione scomoda, ma non nuova: nel 2014, prima che la crisi investisse la Grecia, proprio il Belpaese era considerato il "ground zero" dell'epocale flusso migratorio diretto in Europa. Di fronte alle barriere erette dai paesi vicini, il governo del premier italiano Matteo Renzi prova a giocare la carta della ragionevolezza - conclude il quotidiano americano.

Ragionevolezza che però è sinonimo di invasione, di "cancello spalancato" per l'invasione dell'Europa da parte di milioni di disperati capaci di tutto. "Reggerà l'Italia sotto questa tempesta di migranti che si prepara per l'estate in arrivo? - si domandano a Washington. E anche moltissimi italiani in Italia.

Redazione Milano


WASHINGTON POST: ''LA ROTTA BALCANICA E' CHIUSA, L'ITALIA SARA' IL CANCELLO APERTO ALL'INVASIONE DI MIGRANTI IN EUROPA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

WASHINGTON   POST   MIGRANTI   ITALIA   UE   LIBIA   FPO   AUSTRIA   GERMANIA   EUROPA   INVASIONE   CANCELLO   APERTO   RENZI   FRANCIA   GERMANIA   CONFINI   CHIUSI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEUTSCHE BANK SOSPETTATA DI AVERE RICICLATO 150 MILIARDI DI DOLLARI DI SOLDI SPORCHI, CROLLA IN BORSA (-50% DA GENNAIO)

DEUTSCHE BANK SOSPETTATA DI AVERE RICICLATO 150 MILIARDI DI DOLLARI DI SOLDI SPORCHI, CROLLA IN

martedì 20 novembre 2018
FRANCOFORTE - Le azioni della Deutsche Bank sono calate bruscamente oggi alla Borsa di Francoforte per i forti timori degli investitori sugli effetti dallo scandalo del riciclaggio di denaro sporco
Continua
 
660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA SANITA' E' DISASTROSA

660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA

martedì 20 novembre 2018
PARIGI - Con lo slogan "infermieri dimenticati", decine di migliaia di infermieri in sciopero protestano nelle principali citta' di Francia, denunciando il "disprezzo" del governo e specialmente di
Continua
SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME NORMALE SPAZZATURA

SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME

martedì 20 novembre 2018
CATANIA - I rifiuti pericolosi prodotti dai migranti a bordo delle navi e quelli a rischio infettivo venivano declassati, scaricati nei porti in maniera indifferenziata e poi conferiti in discarica
Continua
 
MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO RIDURLA COME LA GRECIA

MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO

lunedì 19 novembre 2018
Milano - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini cancella il chiacchiericcio delle false ricostruzioni di certa stampa e fantasiosi cronisti  sulla presunta crisi di governo, ma sa che le sfide
Continua
IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI INTERNAZIONALI FIRMATI FINORA

IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI

lunedì 19 novembre 2018
LONDRA - La Svizzera si sa e' il paese in cui si usano spesso i referendum per dare ai cittadini la possibilita' di esprimere la loro opinione in moltissime materie, un esempio di democrazia diretta
Continua
 
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DALLE URNE BRITANNICHE EMERGE IL TRACOLLO LABURISTA E L'AVANZATA DELL'UKIP DI FARAGE: GLI ELETTORI VOGLIONO IL BREXIT

DALLE URNE BRITANNICHE EMERGE IL TRACOLLO LABURISTA E L'AVANZATA DELL'UKIP DI FARAGE: GLI ELETTORI
Continua

 
LA STAMPA FRANCESE AFFONDA RENZI: ''IL PD E' IN CADUTA, IL MOVIMENTO 5 STELLE PRONTO A GOVERNARE L'ITALIA, DESTRE DIVISE''

LA STAMPA FRANCESE AFFONDA RENZI: ''IL PD E' IN CADUTA, IL MOVIMENTO 5 STELLE PRONTO A GOVERNARE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!