Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

MICIDIALE ATTACCO DELLA DEUTSCHE BANK ALLA BCE A GUIDA DRAGHI: ''LA BCE E' LA MINACCIA NUMERO UNO PER L'EUROZONA'' (BOOM!)

venerdì 6 maggio 2016

LONDRA - "Nell'ultimo secolo le banche centrali sono diventate le guardiane - purtroppo - della sicurezza economica e finanziaria, ma i loro errori possono avere conseguenze catastrofiche": e' la premessa di una dura critica alla Banca centrale europea, contenuta in un  articolo pubblicato da David Folkerts-Landau, capo economista di Deutsche Bank, sul "Financial Times".

E' un attacco diretto della principale banca tedesca alla Bce, senza mezzi termini e senza possibilità di un punto di mediazione, come se l'unica via d'uscita rimanessero le dimissioni di Mario Draghi.

"La condotta attuale della Bce indica qualcosa che non va - scrive l'autore -. Dopo i tassi di interesse ai minimi storici e il massiccio programma di alleggerimento quantitativo, la Bce e' passata ai tassi negativi e, nel caso in cui neanche questi servissero a stimolare la crescita e l'inflazione, pensa gia' all'helicopter money".

In pratica, regalare - cioè prestare senza interessi e con tempi di rientro enormemente dilatati - soldi ai cittadini dell'eurozona purchè li spendano e creino così mercato interno.

"L'Eurotower - prosegue l'articolo - come acquirente di ultima istanza del debito sovrano, sta sottoscrivendo la solvibilita' dei suoi paesi membri piu' indebitati, che non temono piu' l'aumento degli interessi in mancanza di riforme economiche: a sei anni dalla crisi del debito, l'indebitamento e' in aumento e il processo di riforma e' stato abbandonato".

In sostanza, la Bce non applica lo "stile Grecia" a paesi quali l'Italia, il Portogallo, la Spagna, perfino la Francia e il Belgio.

"Il risultato - continua a scrivere Folkerts-Landau - e' che l'area dell'euro e' piu' fragile che mai. I custodi della ricchezza, compagnie di assicurazione, fondi previdenziali e casse di risparmio, guadagnano a stento un rendimento. L'inflazione, prossima a zero, e' nettamente al di sotto dell'obiettivo programmato. Con la crescita anemica, i livelli di indebitamento di alcuni paesi, come l'Italia, sono insostenibili".

"La cosa peggiore - aggiunge l'economista capo della Deutsche Bank, la principale banca tedesca - e' che Francoforte sta venendo meno al suo mandato di promuovere la stabilita': il malcontento popolare per i tassi negativi e l'elevato tasso di disoccupazione alimentano l'ostilita' verso il progetto europeo. La politica monetaria e' diventata la minaccia numero uno per l'eurozona".

E' un'accusa gravissima, è come se Unicredit dichiarasse pubblicamente che la minaccia finanziaria numero uno per il Paese è la Banca d'Italia.

"Che fare? La priorita' - per Folkerts-Landau - e' interrompere la spirale negativa della sfiducia generata da una politica monetaria ultra espansiva: la Bce deve invertire la politica dei tassi negativi per far crescere la fiducia".

In pratica, è una richiesta ufficiale di dimissioni indirizzata a Draghi, perchè ovviamente l'attuale presidente della Bce non potrebbe mai sbugiardare sè stesso. E non basta. 

"A cio' si deve accompagnare il ritorno a una valutazione del rischio sovrano basata sul mercato, che incentivi i governi a intraprendere riforme strutturali, la Bce deve lasciare che siano i politici ad affrontare le crisi del debito che inevitabilmente seguiranno in alcuni paesi".

La Deutsche Bank sta invocando il default dell'Italia e dei Paesi dell'Eurozona in sistuazione pericolante, e non sono pochi, anche se l'Italia di gran lunga è quello messo peggio.

"Raramente - conclude l'articolo sul Fiancial Times il capo economista della Deutsche Bank - un'istituzione ha avuto un'influenza cosi' grande sul futuro economico e politico di un intero continente. Questo non e' il momento di seguire un discutibile dogma economico, ma di usare il buon senso: piu' la Bce insistera' con la sua politica monetaria non convenzionale, piu' grande sara' il danno che arrechera' al progetto europeo". 

Questo articolo ha un peso enorme. La Deutsche Bank è l'interfaccia diretta nel mercato finanziario tedesco ed europeo della Bundesbank, la banca centrale tedesca. E' impensabile poter affermare che sia stato un attacco solitario. La situazione è davvero allarmante: il mandato di Draghi volge al termeni, tra due anni verrà nominato un nuovo presidente della Bce e sarà tedesco.

Cosa faà e in che modo si muoverà è scritto in questo articolo: spiengerà al default innazitutto l'Italia.

Redazione Milano.


MICIDIALE ATTACCO DELLA DEUTSCHE BANK ALLA BCE A GUIDA DRAGHI: ''LA BCE E' LA MINACCIA NUMERO UNO PER L'EUROZONA'' (BOOM!)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BCE   DRAGHI   EUROZONA   ITALIA   DEFAULT   DEUTSCHE   BANK   BUNDESBANK   BERLINO   GOVERNO   RENZI   GRECIA   BELGIO   PORTOGALLO   FRANCIA   FINANCIAL   TIMES   SPAGNA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA CONDIZIONE UMANA''

IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA

mercoledì 20 settembre 2017
NEW YORK - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha minacciato di radere al suolo la Corea del Nord, se quest'ultima dovesse intraprendere azioni offensive contro gli Usa o i loro alleati
Continua
 
E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO, PIAZZE IN RIVOLTA

E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO,

mercoledì 20 settembre 2017
BARCELLONA - Il braccio di ferro tra la Catalogna e il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, pupillo della Ue e fedele servitore della Commissione europea.  e' entrato nella sua fase piu'
Continua
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' a conoscenza del fatto che sabato scorso migliaia di polacchi hanno protestato davanti l'ufficio di rappresentanza della Commissione europea a Varsavia e la cosa non
Continua
 
UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A LONDRA NELLA TUBE

UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Ha un nome e un volto, almeno sulla stampa britannica, un dei due arrestati per la bomba sulla metropolitana di Londra di venerdì: si tratta di Yahya Faroukh, 21 anni, rifugiato
Continua
LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A 10.500 EURO-ANNO

LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A

lunedì 18 settembre 2017
PARIGI - La Francia dichiara guerra ai motori diesel. Il governo francese prevede un inasprimento della tassa "bonus-malus" sulle emissioni inquinanti degli scarichi delle automobili, soprattutto di
Continua
 
DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL'' DELLA NUOVA LEGA

DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL''

domenica 17 settembre 2017
PONTIDA - Da Pontida, Matteo Salvini ha lanciato messaggi chiari: law and order per il Paese, e un new deal - un nuovo corso - per giustizia, economia, sociale, Europa. "Mano libera alla Polizia", ha
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
WALL STREET JOURNAL: ''IL VERO PERICOLO E' UNICREDIT BANCA DEBOLE PIENA DI CREDITI DETERIORATI IN UN'ECONOMIA MORIBONDA''

WALL STREET JOURNAL: ''IL VERO PERICOLO E' UNICREDIT BANCA DEBOLE PIENA DI CREDITI DETERIORATI IN
Continua

 
MOODY'S LANCIA L'ALLARME GENERALE SU EURO E UE: ''NON E' PIU' QUESTIONE DI VALUTARE SE, MA DI CAPIRE QUANDO CROLLERANNO''

MOODY'S LANCIA L'ALLARME GENERALE SU EURO E UE: ''NON E' PIU' QUESTIONE DI VALUTARE SE, MA DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!