Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

SPECIALE ALGERIA / LA FRANCIA DI HOLLANDE ATTACCA (E DIFFAMA) L'ALGERIA, CHE S'E' SCHIERATA CON RUSSIA, CINA E IRAN

venerdì 22 aprile 2016

La Francia sta cercando di passare alla controffensiva dopo aver perso i suoi privilegi in Algeria. Lo ha detto l'ex ministro algerino dell'Energia, Chakib Khelil, in una dichiarazione all'emittente televisiva "Ennahar TV". La classe politica francese sta perdendo popolarita', ha dichiarato l'ex ministro, e per questo sta cercando di distogliere l'attenzione dell'opinione pubblica dalla crisi interna.

"L'Algeria e' cambiata negli ultimi 20 anni. E' diventato un paese forte e unito, nulla puo' destabilizzare il futuro. Il nostro commercio e' altamente diversificato oggi. La Cina ci aiuta e ci rispetta e questo da' fastidio ad alcune lobby francesi", ha detto Khelil.

"L'Algeria - ha aggiunto l'ex ministro - difende i propri interessi nel Maghreb e in Africa. La sua diplomazia forte e le sue posizioni stabili disturbano piu' gli amici che i nemici". Il 12 agosto 2013 Chelik e' stato oggetto di un mandato di arresto internazionale per il suo presunto ruolo in uno scandalo di corruzione che coinvolgeva la compagnia petrolifera statale algerina, Sonatrach. Khelil ha sempre negato ogni responsabilita'. E nel quadro di questo scontro con la Francia, non appare pretestuosa la difesa dell'ex ministro. 

I rapporti tra la Francia e la sua ex colonia si sono notevolmente raffreddati negli ultimi tempi, ovvero da quando c'è Hollande all'Eliseo. In politica estera, Parigi e Algeria fanno parte di due "blocchi" geopolitici rivali: la Francia e' molto vicina alle posizioni dell'Arabia Saudita, a cui e' legata da lucrosi accordi economici, mentre l'Algeria sostiene le istanze dell'Iran e della Russia, soprattutto per quanto riguarda il prezzo del petrolio sui mercati mondiali.

Nella regione del Maghreb, inoltre, Parigi sostiene il Marocco nella contesa per il Sahara occidentale, mentre Algeri e' schierata con il Fronte Polisario e la Spagna. La Francia, tra l'altro, non ha gradito le recenti modifiche alla Costituzione algerina che prevedono anche il divieto per i cittadini con doppia nazionalita' di accedere alle alte cariche dello Stato, escludendo di fatto i moltissimi funzionari con passaporto francese.

Non solo: Algeria e Francia hanno posizioni differenti sulla crisi libica. I nordafricani hanno mantenuto una posizione molto prudente, temendo ripercussioni interne, garantendo sostegno al governo di unita' nazionale del premier Fayez al Sarraj. I francesi, invece, hanno appoggiato piu' o meno velatamente l'Esercito libico guidato dal generale Khalifa Haftar che controlla "de facto" tutta la Cirenaica e accusato di essere un feroce "macellaio" dalle opposizioni.

Non bastasse tutto questo, non ha certamente aiutato a ricucire i rapporti franco-algerini il recente scandalo Panama Papers, per cui le autorita' di Algeri hanno addirittura convocato l'ambasciatore francese. Reporter senza frontiere (Rsf) ha condannato "l'avvertimento" ai media francesi lanciato ieri da Hocine Kheldoune, direttore dei media del Fronte di liberazione nazionale algerino (Fln, principale partito di governo), dalle colonne del quotidiano locale "El Watan".

"Il presidente Abdelaziz Bouteflika sta bene e la sua salute non e' una preoccupazione per la stampa francese", ha scritto Kheldoune. "Cogliamo l'occasione - ha aggiunto - per avvertire nuovamente a non giocare col fuoco in un momento in cui i rapporti fra i due paesi sono tesi".

Le dichiarazioni sono arrivate in risposta alle immagini divulgate dai media francesi che mostrano l'anziano presidente Bouteflika con evidenti difficolta' a esprimersi durante i colloqui dello scorso fine settimana col primo ministro francese, Manuel Valls. Averne sottolineato la fragilità dovuta all'età è apparso al governo algerino e alla popolazione evidentemente un insulto. Ed in effetti lo è.

I media di Parigi hanno boicottato la visita in Algeria del premier francese, Manuel Valls, per protestare contro le autorita' algerine che avevano negato il visto d'ingresso a un giornalista del quotidiano "Le Monde". Sono diverse le testate sia televisive che cartacee e online che hanno disertato la visita: da "Libèration" a "Le Figaro" oltre ad alcune emittenti televisive francesi che hanno deciso di non inviare alcun giornalista e di non effettuare riprese.

L'Algeria  aveva infatti protestato formalmente contro la Francia per alcuni articoli pubblicati dal quotidiano "Le Monde" in merito al coinvolgimento di personalita' algerine nei Panama Papers che riguardano una colossale quantita' di denaro nascosto in paradisi fiscali per un periodo che va dal 1977 al 2015, accusando l'attuale governo algerino  e il suo presidente, benchè non vi siano prove e neppure indizi che possano suffragare tale pesante insinuazione.

Il quotidiano francese Le Monde ha in seguito presentato scuse formali al presidente algerino, quindi come si vede l'Algeria ha avuto buone ragioni per non dare il visto d'ingresso a quel giornalista di Le Monde. Ma mentre il presunto scandalo - falso - Panama Papers-Algeria ha riempito i giornali di Francia e non solo di Francia, le scuse di Le Monde sono passate "inosservate".

Redazione Milano


SPECIALE ALGERIA / LA FRANCIA DI HOLLANDE ATTACCA (E DIFFAMA)  L'ALGERIA, CHE S'E' SCHIERATA CON RUSSIA, CINA E IRAN


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ALGERIA   FRANCIA   PETROLIO   GAS   ARABIA   SAUDITA   RUSSIA   IRAN   CINA   LE MONDE   DIFFAMAZIONE   HOLLANDE   ALGERI   VALLS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

venerdì 15 novembre 2019
 Matteo Salvini ha iniziato il suo intervento al PalaDozza di Bologna criticando la stampa. "Fatemi ringraziare i giornalisti: di voi qui riuniti non c'e' una foto sulle homepage dei due
Continua
 
IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS PRIMO NEI SONDAGGI

IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS

lunedì 11 novembre 2019
LONDRA - Ogni mese in Finlandia viene fatto un sondaggio sulla popolarita' dei suoi  partiti politici e anche questo mese il partito anti-immigrati dei True Finns ha visto la sua popolarita'
Continua
INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO, ANCHE IN TOSCANA CADRA'''

INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO,

lunedì 11 novembre 2019
In Emilia Romagna, dice il leader leghista Matteo Salvini in una intervista a "La Stampa" pubblicata oggi - "possiamo far cadere il secondo Muro di Berlino. Poi porto il caffe' corretto in ufficio a
Continua
 
GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD HA PAURA DI PERDERE)

GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD

giovedì 7 novembre 2019
MILANO - La sinistra emiliano-romagnola "con l'avvicinarsi delle elezioni regionali non sa piu' cosa inventarsi per contrastare la 'politica dei fatti e delle azioni' del centrodestra e di Matteo
Continua
E' PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER CONTE: ZINGARETTI AVVISA, RENZI MINACCIA E SETTORI DI M5S PRONTI ALLA SFIDUCIA

E' PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER CONTE: ZINGARETTI AVVISA, RENZI MINACCIA E SETTORI DI M5S

mercoledì 6 novembre 2019
Il governo Conte cade? Il segno e' gia' stato passato da un pezzo e Nicola Zingaretti lo ha fatto capire ai ministri e sottosegretari dem che ha riunito alla Camera. E' un gabinetto di guerra al
Continua
 
GIGANTESCA SPRECOPOLI DEL PARLAMENTO UE: 90 MILIONI DI EURO ALL'ANNO SOLO PER I ''VIAGGETTI'' DEGLI EUROPARLAMENTARI

GIGANTESCA SPRECOPOLI DEL PARLAMENTO UE: 90 MILIONI DI EURO ALL'ANNO SOLO PER I ''VIAGGETTI'' DEGLI

lunedì 4 novembre 2019
LONDRA - I parlamentari europei si sa navigano nell'oro a spese dei contribuenti. Non bastasse lo stipendio di 90 mila euro all'anno e l'assistenza sanitaria che permette loro di avere cure gratis
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL QUOTIDIANO SOCIALISTA LE MONDE INCORONA MARINE LE PEN: HA I NUMERI PER VINCERE LE ELEZIONI PRESIDENZIALI

IL QUOTIDIANO SOCIALISTA LE MONDE INCORONA MARINE LE PEN: HA I NUMERI PER VINCERE LE ELEZIONI
Continua

 
LA DESTRA TRIONFA ALLE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA, L'ONDA DELLA DESTRA DEMOLISCE SOCIALDEMOCRATICI E POPOLARI

LA DESTRA TRIONFA ALLE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA, L'ONDA DELLA DESTRA DEMOLISCE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO ALTA MAREA ECCEZIONALE A VENEZIA: 160 CENTIMETRI ALLARME

15 novembre - VENEZIA - L'ultimo bollettino (ore 8:15) del Centro maree di Venezia ha
Continua

DI MAIO HA PAURA E MINACCIA I SUOI: ''CHI FA POLEMICHE SE NE VADA''

14 novembre - Il capo politico dell'M5s sente odore di scissione e attacca: ''Chi fa
Continua

GOVERNATORE FONTANA: BRUTTO EPISODIO CHE NON RAPPRESENTA LA REALTA'

14 novembre - MILANO - ''Non sono preoccupato, perche' non credo che esista questo
Continua

SONDAGGI/ SUPERMEDIA YOUTREND: CENTRODESTRA 50,6% CON LEGA 33,5%

14 novembre - Buona la performance di Fratelli d'Italia che sfiora il 10%, salendo al
Continua

PIL TERZO TRIMESTRE 2019 EUROZONA: GERMANIA E ITALIA APPAIATE NEL

14 novembre - BRUXELLES - Nel terzo trimestre 2019 il Pil e' salito dello 0,2%
Continua

LAURA COMI E PAOLO ORRIGONI AI DOMICILIARI, ZINGALE IN CARCERE

14 novembre - VARESE - I finanzieri del Nucleo Polizia economico-finanziaria di Milano
Continua

SONDAGGIO: CENTRODESTRA AL 50,2% LEGA AL 33%

14 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il programma
Continua

GOOGLE ENTRA NEL SETTORE BANCARIO: OFFRIRA' A BREVE CONTI CORRENTI

13 novembre - Google è pronta a entrare nel settore bancario. Il prossimo anno,
Continua

RENZI LO METTE PER ISCRITTO: IL MIO OBBIETTIVO E' ANNIENTARE IL PD

13 novembre - Lo mette pure per iscritto. Matteo Renzi vuole annientare il Pd.
Continua

IL GOVERNO TEDESCO DI SPACCA SULL'UNIONE BANCARIA: SPD A FAVORE CDU

13 novembre - BERLINO - Il governo tedesco vacilla sempre piu. Raggiunto faticosamente
Continua

GOVERNO SI SPACCA SU EMENDAMENTO PER RIPRISTINO SCUDO LEGALE ALL'EX

13 novembre - ''Lo stop in commissione alla Camera degli emendamenti che ripristinano
Continua

TOTI: GRANDE DOLORE PER CHI HA PERSO LA VITA IN VENETO PER MALTEMPO

13 novembre - GENOVA - ''Grande dolore per chi ha perso la vita in Veneto a causa del
Continua

GOVERNATORE FONTANA OFFRE UOMINI E MEZZI A BASILICATA E VENETO PER

13 novembre - MILANO - ''Questa mattina ho chiamato i governatori di Veneto e
Continua

DIRETTORE ASSOCIAZIONE VENEZIANA ALBERGATORI: UNA DEVASTAZIONE E

13 novembre - VENEZIA - ''E' una devastazione: i danni sono ingentissimi e purtroppo
Continua

MATTEO SALVINI: GOVERNO DEVE DARE 1 MILIARDO A VENEZIA PER I DANNI

13 novembre - ''Un patrimonio dell'umanita' che il governo non puo' ignorare: per i
Continua

SONDAGGIO: LEGA SALE ANCORA, CENTRODESTRA A UN SOFFIO DAL 50%

13 novembre - La Lega si conferma il primo partito e cresce al 32,6% dal 32% dei
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PROVENZANO PROVA ACRIMONIA VERSO UNA PARTE

13 novembre - MILANO - ''Provenzano ha espresso concetti sbagliati e mi stupisco che
Continua

LA UILM DI TARANTO: ''NON ACCETTEREMO NEPPURE UN SOLO ESUBERO

11 novembre - TARANTO - ''Chiunque verra', Stato o non Stato, noi non possiamo
Continua

GOVERNATORE FONTANA: CAMMINO OLIMPIADI MILANO -CORTINA PARTITO COL

7 novembre - MILANO - Sulle infrastrutture per le Olimpiadi di Milano-Cortina ''non
Continua

BCE: TITOLI DI STATO ITALIANI SALGONO ANZICHE' STABILIZZARSI O

7 novembre - Dal 12 settembre al 23 ottobre e cioe' dopo l'adozione da parte della
Continua
Precedenti »