Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IL PARTITO LIBERALE TEDESCO ACCUSA: ''IL GOVERNO MERKEL DEVE APPOGGIARE LA BUNDESBANK CONTRO LA BCE O SARA' UNA ROVINA''

lunedì 21 marzo 2016

BERLINO - Il segretario del Partito Liberale tedesco, Christian Lindner reclama con toni politici altissimi una maggiore ingerenza del governo di Berlino nella politica monetaria della Banca centrale europea per contenerne la spinta espansiva e quindi bloccare il piano Draghi deciso all'ultima riunione della Bce di marzo. E per questo che appare in tutta evidenza essere un preciso atto d'accusa alla Bce, il leader del liberali tedeschi usa il principale quotidiano della Germania, il Frankfurter Allgemeine Zeitung.

"Mi stupisce il fatto che il presidente di Bundesbank si trovi sulle prime pagine dei giornali piu' spesso del ministro delle Finanze. Un maggior sostegno al Signor Weidmann da parte del Signor Schaeuble non costituirebbe una violazione dell'indipendenza della Bce, ma una necessita' impellente per il mantenimento della stabilita' nell'interesse di milioni di risparmiatori", ha dichiarato Lindner in un'intervista alla Faz che domina la prima pagina di oggi.

Nell'intervista il segretario di partito si e' detto anche contrario alla proposta del ministro delle Finanze e del ministro dell'Economia Gabriel di aumentare la spesa sociale.

"La Grande Coalizione sta logorando la capacita' economica in una situazione in cui crescono i rischi dell'economia mondiale e l'importanza della digitalizzazione: ci sono gia' i primi segnali di frenata dell'economia Europea a della Germania. Chi non tiene conto dei sintomi iniziali, ripete gli errori della crisi dei profughi e della crisi dell'euro: in queste due occasioni, infatti, sono stati ignorati proprio i segnali premonitori. Se adesso finiamo per ripetere tutto questo, la prossima crisi alla fine del decennio potrebbe essere la crisi tedesca", ha commentato Lindner.

Il leader del partito liberale poi ha risposto alla domanda su cosa si potrebbe fare per mantenere la competitività tedesca, La risposta di Lindner è stata lapidaria: "Sostituire il ministro dell'Economia".

Anche le dimissioni del presidente della Commissione monopoli, Zimmer, "dovrebbero essere considerate un campanello d'allarme", ha concluso il leader dei Liberali tedeschi. Il governo Merkel si sfalda sotto gli occhi di tutti, l'economia e la finanza tedesche mandano segnali di forte sofferenza, e la colpa - detto in modo crudo ed esplicito - è della Bce, e nella Bce è di Mario Draghi.

Redazione Milano


IL PARTITO LIBERALE TEDESCO ACCUSA: ''IL GOVERNO MERKEL DEVE APPOGGIARE LA BUNDESBANK CONTRO LA BCE O SARA' UNA ROVINA''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua
 
LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL 96% DA GENNAIO 2018

LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL

mercoledì 13 febbraio 2019
La pacchia sembra davvero finita, per chi lucra "sull'accoglienza" degli africani in Italia e per chi organizzava le orde dalla Libia, complici le navi Ong, alleate delle mafie degli
Continua
SPETTRO DELLE ELEZIONI ANTICIPATE IN GERMANIA: ''GROSSA COALIZIONE'' STA PER CROLLARE, ALLE URNE PROBABILMENTE IN GIUGNO

SPETTRO DELLE ELEZIONI ANTICIPATE IN GERMANIA: ''GROSSA COALIZIONE'' STA PER CROLLARE, ALLE URNE

martedì 12 febbraio 2019
BERLINO - La famosa "Europa" farebbe  bene a guardare cosa sta accadendo e soprattutto cosa accadrà a breve in Germania. C'e' chi parla di "preparativi per un divorzio". Altri la dicono
Continua
 
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''LE BANCHE CENTRALI, COME LA BCE, SI STANNO AVVICINANDO AL PUNTO IN CUI NON INFLUENZANO PIU' I MERCATI'' (BRIAN SMITH)

''LE BANCHE CENTRALI, COME LA BCE, SI STANNO AVVICINANDO AL PUNTO IN CUI NON INFLUENZANO PIU' I
Continua

 
INCHIESTA BANCHE / SCOPERCHIAMO IL VASO DI PANDORA DEI CREDITI MARCI DELLE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO (SPAVENTOSI)

INCHIESTA BANCHE / SCOPERCHIAMO IL VASO DI PANDORA DEI CREDITI MARCI DELLE BANCHE DI CREDITO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!