Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IL PARTITO CONSERVATORE SI SCHIERA PER IL BREXIT, META' GOVERNO FA CAMPAGNA PER LASCIARE LA UE, CAMERON IN BILICO

giovedì 14 gennaio 2016

LONDRA - In un articolo pubblicato sul quotidiano britannico "The Telegraph", il deputato conservatore Chris Grayling, leader della Camera dei Comuni del Regno Unito, si esprime contro l'appartenenza all'Unione Europea alle attuali condizioni e contro la direzione presa dall'Ue, che la Gran Bretagna non dovrebbe seguire.

Benche' pesi con prudenza le parole, sostenendo la rinegoziazione del primo ministro, David Cameron, e la sua permanenza a Downing street anche in caso di sconfitta, ed esorti gli euroscettici a condurre una battaglia responsabile e rispettosa, il parlamentare di primissimo piano nel partito Conservatore britannico mette in guardia il premier, candidandosi a giocare un ruolo da protagonista nella campagna referendaria per il fronte del "no". E c'è anche chi dice sia pronto a sostituirlo se vincerà il Brexit.

Con lui potrebbero già esserci altri quattro membri del governo Cameron: AIain Duncan Smith, John Whittingdale, Theresa Villiers e Priti Patel. Di fatto, metà governo.

Grayling esordisce sul Telegraph ricordando l'adesione del Regno Unito alla Comunita' Economia Europea nel 1973, per concludere che poi, "lungo la strada, tutto e' cambiato. Invece di un mercato comune, abbiamo avuto un'Unione Europea. Invece di regole sensate per incoraggiare il commercio, abbiamo avuto leggi europee che ci dicono quante ore possiamo lavorare o come dobbiamo gestire il nostro paese".

Ricorda, quindi, la creazione dell'unione economica e politica, i diritti del "cittadino europeo", diventati "un mantra a Bruxelles"; l'invocazione "piu' Europa" per risolvere qualsiasi problema; l'esperimento fallimentare dell'euro e infine il dibattito sulla cooperazione giudiziaria e militare.

Grayling critica gli ex primi ministri del Labour Tony Blair e Gordon Brown per aver sottoscritto il Trattato di Lisbona e la Carta dei diritti fondamentali senza coinvolgere i cittadini in una consultazione referendaria. Cosa che per altro neppure l'Italia governata dalla sinistra ha fatto.

Ora, a suo parere, il paese e' di fronte a "un crocevia decisivo": "La gravissima crisi dell'eurozona e la sfida delle migrazioni hanno portato a invocare un'ulteriore integrazione e a muovere verso una piu' stretta unione politica. Un sentiero che il Regno Unito non dovrebbe percorrere e non percorrerà".

Parole scelte con cura, molta cura, quelle scirtte da Grayling.

"Siamo una nazione sovrana. Ma grazie ai cambiamenti introdotti dal Trattato di Lisbona possiamo essere messi in minoranza ogni volta dai paesi membri dell'area dell'euro sulle nuove leggi europee. Non possiamo essere lasciati in una posizione in cui non siamo in grado di difendere i nostri interessi nazionali", prosegue il politico Tory.

"Rimanere semplicemente nell'Ue a condizioni di appartenenza invariate sarebbe disastroso per la Gran Bretagna", conclude, confidando nei negoziati di Cameron e in un adeguato dibattito dopo che il governo avra' assunto formalmente la sua posizione, un dibattito "maturo", che non metta a rischio il lavoro svolto dall'esecutivo e la sicurezza nazionale. 

Questo articolo, l'autore e il momento in cui viene reso pubblico rappresentano a detta di molti osservatori britannici un vero "punto di svolta": se Cameron non appoggerà il Brexit, il Partito Conservatore gli sfuggirà di mano e insieme alla vittoria degli euoscettici si celebrerà l'irrimediabile sconfitta dell'inquilino del 10 di Downing Street.

Redazione Milano.


IL PARTITO CONSERVATORE SI SCHIERA PER IL BREXIT, META' GOVERNO FA CAMPAGNA PER LASCIARE LA UE, CAMERON IN BILICO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CAMERON   TELEGRAPH   BREXIT   REFERENDUM   CONSERVATORI   GOVERNO   CAMPAGNA   ELETTORALE   VOTO   UE   EUROPA   MEC   GIUSTIZIA   EUROZONA   EURO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
 
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di
Continua
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua
 
FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE PRINCIPALI CITTA' CON TRATTORI

FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE

mercoledì 27 novembre 2019
PARIGI - Macron travolto dai trattori, oggi a Parigi. In senso metaforico, per ora.  Trattori sulla Periferique e sugli Champs Elysees. Oltre 1000 macchine agricole, secondo i dati del ministero
Continua
CORTE DEI CONTI UE BOCCIA IL BILANCIO DELL'AGENZIA UE PER ''LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE MIGRANTI NELLA UE''

CORTE DEI CONTI UE BOCCIA IL BILANCIO DELL'AGENZIA UE PER ''LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI

lunedì 25 novembre 2019
LONDRA - E' abbastanza risaputo che l'Unione Europea spreca i soldi che estorce ai contribuenti e non deve sorprendere se si scopre che molte delle sue agenzie sono gestite in modo poco
Continua
 
IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I CONTI CATASTROFICI

IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I

giovedì 21 novembre 2019
Due pesi e due misure con l'Italia, a seconda di chi c'è al governo. A scriverlo non è la stampa "sovranista" ma un quotidiano autorevole e ferreo conservatore tedesco.  "Nei
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL 26 GENNAIO PROSSIMO I PARLAMENTARI DELLA CDU-CSU VOTERANNO LA ''SFIDUCIA'' AD ANGELA MERKEL (MAI ACCADUTO PRIMA)

IL 26 GENNAIO PROSSIMO I PARLAMENTARI DELLA CDU-CSU VOTERANNO LA ''SFIDUCIA'' AD ANGELA MERKEL (MAI
Continua

 
DOPO LA DANIMARCA, ANCHE LA SVIZZERA HA DECISO DI SEQUESTRARE DENARO E BENI AI MIGRANTI CHE CHIEDONO ''ASILO''.

DOPO LA DANIMARCA, ANCHE LA SVIZZERA HA DECISO DI SEQUESTRARE DENARO E BENI AI MIGRANTI CHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua

M5S: SUL MES IL PARLAMENTO DEVE AVERE L'ULTIMA PAROLA E SARA' TRA

2 dicembre - La riforma del Mes va ''discussa nel merito'' e ''solo al termine del
Continua

LEGA: 19 GIUGNO IL PARLAMENTO HA POSTO IL VETO AL MES. CONTE HA

2 dicembre - ''Dimostri di avere a cuore la Costituzione. Vada dal Presidente
Continua

IL PD IN REGIONE TOSCANA NEGA L'AUDITORIUM PER PRESENTAZIONE LIBRO

28 novembre - FIRENZE - ''Negato, in modo per noi inspiegabile, l'utilizzo
Continua

LEADER DELLA PROTESTA DI HONG KONG CONTRO LA DITTATURA CINESE:

28 novembre - ''Sono rimasto piuttosto deluso nel leggere le dichiarazioni
Continua

SALVINI: SUL MES SI DEVE ESPRIMERE IL PARLAMENTO SETTIMANA PROSSIMA!

28 novembre - ''Si torna in Parlamento la settimana prossima, altro che dopo la
Continua

M5S HA IL CANDIDATO ALLE REGIONALI DELLA CALABRIA: E' IL PROF.

28 novembre - CATANZARO - ''Dopo un'attenta riflessione e con la consapevolezza di
Continua
Precedenti »