Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

LO SCANDALO DEGLI ARRESTI IN VATICANO ARRIVA FINO A PARIGI: LE MONDE PUBBLICA UN ARTICOLO AL VETRIOLO SULLA SANTA SEDE.

martedì 3 novembre 2015

PARIGI - E' stata probabilmente l'annuncio dell'uscita del nuovo-libro inchiesta del giornalista Gianluigi Nuzzi sullo stato delle finanze del Vaticano a scatenare ieri i clamorosi arresti del prelato spagnolo Vallejo Balda e della sua collaboratrice Francesca Chaouqui, accusati di aver divulgato documenti confidenziali della Santa Sede.

E' questo quanto scrive il quotidiano francese "Le Monde" in un articolo a firma del suo corrispondente da Roma, Philippe Ridet. Ed è un articolo che sta facendo molto rumore, in Francia.

La tesi del libro di Nuzzi, "Il Cammino della Croce", che dovrebbe apparire nelle librerie domani 4 novembre in Italia, Francia, Regno Unito, Portogallo, Stati Uniti ed America Latina, e' che le finanze del piu' piccolo Stato del mondo sarebbero gestite nel migliore dei casi da dilettanti, e nel peggiore da approfittatori. In pratica, un vero disastro.

Ed è una situazione che sarebbe ben presente al Papa Francesco, che gia' nel 2013 aveva istituito Commissione sull'organizzazione delle strutture economiche ed amministrative della Santa Sede (Cosea), proprio per proporre misure di trasparenze nelle spese del Vaticano. Ma che all'evidenza dei fatti accaduti, arrivati fino agli arresti di ieri, non ha sortito di certo risultati positivi.

Il 54enne Vallejo Balda, ora in carcere in Vaticano, è vicino all'Opus Dei, ed e' stato proprio segretario della Cosea, mentre la 33enne Francesca Chaouqui, esperta di marketing su internet, era anche lei membro della Commissione.

Secondo la stampa italiana - scrive Le Monde - all'origine del loro arresto c'e' un furto di dati perpetrato dal computer del controllore generale delle finanze del Vaticano, l'italiano Libero Milone nominato dal Papa nel giugno scorso con l'incarico di verificare i conti di tutte le amministrazioni della Santa Sede.

La tesi del libro di Nuzzi, insomma, e' che il Papa vorrebbe riportare la Chiesa nelle periferie, piu' vicino ai poveri, ma per questo deve affrontare l'ostracismo se non una vera e propria "guerra di tonache" pervicacemente attaccate ai loro privilegi.

Dietro le mura vaticane, secondo Nuzzi e dopo questo articolo anche a parere del giornalista di Le Monde Ridet, sulla gestione delle finanze della Chiesa si affrontano apertamente a Roma due campi contrapposti: da un lato i gestori austeri e frugali raggruppati attorno al Pontefice, dall'altro gli sperperatori, gli habitue' della porpora, del sottogoverno e dell'apparato.

E' una suburra nella quale sembra che sia tutto concesso, dagli sperperi di denaro in quantità, fino a rapporti con poteri criminali. Basti pensare ad antichi e recenti scandali che hanno coinvolto il Vaticano assieme a criminali del calibro di Sindona e calvi, fino ai riciclatori dei miliardi della maxi tangente Enimont transitati sui conti del famigerato Ior.

Come andrà a finire, nessuno lo sa. 

Redazione Milano.


LO SCANDALO DEGLI ARRESTI IN VATICANO ARRIVA FINO A PARIGI: LE MONDE PUBBLICA UN ARTICOLO AL VETRIOLO SULLA SANTA SEDE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LE MONDE   ARRESTI   VATICANO   PAPA   FRANCESCO   SOLDI   SCANDALO   MANETTE   CHIESA   FONDI   SPERPERO   COSEA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MELA MARCIA AL VERTICE DI REGIONE LOMBARDIA: IL VICE PRESIDENTE MANTOVANI IN MANETTE (GARAVAGLIA ACCUSATO, MA LE PROVE?)

MELA MARCIA AL VERTICE DI REGIONE LOMBARDIA: IL VICE PRESIDENTE MANTOVANI IN MANETTE (GARAVAGLIA
Continua

 
SPECIALE TERRORISMO / ECCO NOMI, PIANI, ORGANIZZAZIONI E AZIONI DEI TERRORISTI ARRESTATI OGGI DAL ROS DEI CARABINIERI

SPECIALE TERRORISMO / ECCO NOMI, PIANI, ORGANIZZAZIONI E AZIONI DEI TERRORISTI ARRESTATI OGGI DAL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!