Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

UN OSPEDALE VENETO PER LA PRIMA VOLTA IMPIANTA ''OCCHIO BIONICO'' A CIECHI ASSOLUTI, CHE ORA TORNANO A VEDERE

mercoledì 4 marzo 2015

"Io e Chizzolini, il mio chirurgo, siamo invincibili. So che potrò vedere solo in parte, sfocato, magari delle ombre, ma per me è come tornare alla vita: potrò vedere i miei figli, che mi dicono essere bellissimi, ma che ho dato alla luce quando ero già cieca". Parole che hanno commosso un intero uditorio, parole della Signora Paola di 51 anni, uno dei due primi pazienti, l'altro è il Signor Flavio che di anni ne ha 65, che all'Ospedale di Camposampiero hanno ricevuto l'impianto di retina artificiale, un vero e proprio "occhio bionico" (Argus II) che consentirà loro di recuperare, anche se solo in parte, la vista completamente perduta.

Lo straordinario evento, il primo in Italia in un ospedale non universitario, è stato presentato oggi all'Ospedale di Camposampiero, in provincia di Padova, dove il Presidente della Regione Luca Zaia, il Direttore Generale dell'Ulss 15 Alta Padovana Francesco Benazzi, Sindaci dell'area e i sanitari di oculistica guidati dal Primario Marzio Chizzolini hanno tenuto "a battesimo" i primi due pazienti che, grazie ad uno studio sperimentale su persone affette da retinite pigmentosa divenute completamente cieche, finanziato dalla Regione con 631 mila euro, hanno ricevuto l'"occhio bionico" realizzato dall'americana Second Light Sight Medical Products. Si tratta di pazienti che, avendo visto nel corso della loro vita, sono in grado di interpretare i segnali luminosi che l'impianto produce stimolando elettricamente la retina, grazie ad un sistema computerizzato e una matrice di 60 elettrodi sulla retina stessa in modo da fornire a pazienti completamente "al buio" la possibilità di recepire una visione, seppur rudimentale, fornendo una stimolazione elettrica che i loro fotoricettori non sono più in grado di fornire.

"Raramente - ha detto Zaia - mi è capitato di essere così contento di aver stanziato dei soldi con una delibera. Qui siamo davvero nel terzo millennio, e non siamo a Houston, New York o Londra, siamo a Camposampiero, provincia di Padova, Veneto. In un Veneto dove, nonostante i tagli governativi alla sanità contro i quali abbiamo ricorso alla Consulta, si continua ad investire in nuove tecnologie, nella professionalità dei medici, in un futuro con sempre meno ricoveri e con cure sempre più efficaci e moderne. La qualità - ha tenuto a sottolineare Zaia - non è più data dal numero dei posti letto negli ospedali, ma dalla diffusione di queste eccellenze, che in Veneto, con una precisa scelta per il cittadino, abbiamo voluto sparse su tutto il territorio, e non concentrate su pochi grandi centri universitari come Padova e Verona, e anche in questo siamo pressochè unici in Italia". Camposampiero è Centro di Riferimento per il Nord Italia al pari di Colonia, Manchester, Barcellona, Parigi, Pisa/Firenze e Los Angeles.

Il sistema di protesi retinica Argus II è una protesi epiretinica che comprende un ricevitore, componenti elettronici ed una matrice di elettrodi che vengono posizionati chirurgicamente all'interno ed attorno all'occhio. I componenti esterni comprendono un paio di occhiali, un'unità di elaborazione video (VPU) e un cavo. Gli occhiali sono dotati di una telecamera miniaturizzata per acquisire le immagini e da un'antenna che invia i dati e i comandi di stimolazione all'impianto. Argus II funziona convertendo le immagini video in stimolazioni elettriche, che attivano le cellule sulla retina, che a loro volta, attraverso il nervo ottico, trasmettono il segnale al cervello che lo percepisce come "luce".

Redazione Milano


UN OSPEDALE VENETO PER LA PRIMA VOLTA IMPIANTA ''OCCHIO BIONICO'' A CIECHI ASSOLUTI, CHE ORA TORNANO A VEDERE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

OSPEDALE   VENETO   CAMPOSANPIETRO   PADOVA   PAZIENTI   RETINITE   PIGMENTOSA   ZAIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
 
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
 
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua
 
TRIONFO NAZIONALISTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CORSICA: 56,5% ALLA COALIZIONE NAZIONALISTA. GOVERNERA' DA SOLA

TRIONFO NAZIONALISTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CORSICA: 56,5% ALLA COALIZIONE NAZIONALISTA.

lunedì 11 dicembre 2017
AJACCIO - I nazionalisti in Corsica hanno stravinto le elezioni amministrative e, con in mano le chiavi della nuova "collettività territoriale unica" chiedono ora al governo di "fare bene i
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PER IL 95% DEGLI ITALIANI, LA CRISI ECONOMICA IN ATTO HA PRODOTTO ANSIA, DEPRESSIONE, ALCOLISMO E USO DI DROGHE (STUDIO)

PER IL 95% DEGLI ITALIANI, LA CRISI ECONOMICA IN ATTO HA PRODOTTO ANSIA, DEPRESSIONE, ALCOLISMO E
Continua

 
ARRIVA L'ESTATE, ATTENTI AL BOTULINO (NON PER LE RUGHE): VI PUO' UCCIDERE. CONSIGLI PER EVITARE L'AVVELENAMENTO

ARRIVA L'ESTATE, ATTENTI AL BOTULINO (NON PER LE RUGHE): VI PUO' UCCIDERE. CONSIGLI PER EVITARE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!