Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

LA GUERRA DEL PETROLIO NON FARA' PRIGIONIERI: O CROLLA L'INTERO SISTEMA PETROLIFERO ARABO, O CROLLANO GLI AMERICANI

martedì 13 gennaio 2015

La guerra del petrolio continua: il greggio WTI (West Texas) e' sceso sotto i 45 dollari al barile, record al ribasso dal 2009. Il Brent del Mare del Nord e' poco sopra i 46. Ma la vera novita' e' un'altra: i paesi arabi del Golfo ora accusano apertamente gli Stati Uniti di aver cominciato per primi, terremotando il mercato con la produzione di shale oil. Di conseguenza, ha dichiarato il ministro dell'Energia degli Emirati Arabi, "l'Opec, l'organizzazione dei produttori di petrolio, non e' piu' in grado di proteggere i prezzi. L'eccesso di offerta e' arrivato principalmente dallo shale oil, e cio' doveva essere corretto per tempo; ora siamo tutti preoccupati per gli equilibri mondiali, stiamo dicendo agli altri paesi e mercati di essere razionali". E' un atto di accusa contro gli americani, e il tentativo di dimostrare che i paesi arabi non temono una fase prolungata di prezzi bassi, benche' sul petrolio si basi quasi interamente la loro economia.

Le ricostruzioni di queste settimane riferiscono che quando un anno fa Barack Obama ha proclamato l'indipendenza energetica degli Usa (attraverso appunto lo shale oil), offrendo il petrolio e il gas americano all'Europa come alternativa a quello russo, ed a Giappone e Cina come alternativa a quello arabo, nelle capitali saudite e del Golfo le reazioni ufficiose sono state furibonde. Naturalmente si sono scontrati falchi e colombe, chi intendeva dare subito una lezione all'America e chi preferiva un negoziato. Alla fine ha prevalso la prima linea. 

E il motivo e' stato di carattere politico, in quanto Obama, ormai a meta' del secondo mandato, sta per entrare nel periodo cosiddetto dell' "anatra zoppa" (effetto acuito dalla perdita della maggioranza in entrambi i rami del Congresso), ma anche pratico perche' la lunga recessione europea e la frenata delle economie emergenti avrebbe comunque ridotto i consumi. Dunque i paesi arabi stanno cercando di ottenere il massimo con il minimo danno, in un periodo di bassa domanda. Non solo.

Lo shale oil e lo shale gas americani, ricavati dalla frantumazione delle rocce, sono convenienti finche' i prezzi non scendono sotto i 60-65 dollari. Un livello gia' abbondantemente sfondato al ribasso, e adesso la sfida tra arabi e Usa e su chi reggera' di piu'. Inoltre decidendo di non ridurre la produzione e quindi di far crollare i prezzi, i sauditi hanno stretto un'alleanza con la Russia, che non fa parte dell'Opec. Il governo di Vladimir Putin, pur consapevole dei danni interni del calo del prezzo dell'energia dalla quale dipende, ha scelto di reagire da una parte alla politica energetica americana, dall'altra alle sanzioni imposte dall'Europa, e sempre volute da Washington, per la crisi ucraina. 

Tutto cio' sta provocando una serie di conseguenze strategiche. Gli arabi sunniti - cioe' Arabia Saudita ed Emirati - abbandonano i loro tradizionali alleati (economici e militari) americani; quanto alla Russia e' ormai sempre piu' l'avversario dichiarato di Washington. Mosca inoltre e' legata alla Cina da un accordo trentennale di forniture energetiche. Tutti danno la sensazione di attendere la scadenza del mandato di Obama (2016) per puntare su un'amministrazione repubblicana, o su una democratica piu' improntata alla realpolitik. 

Sarebbe interessante capire se questo rimescolamento ha anche ripercussioni nel mondo islamico che alimenta il terrorismo: l'Isis, l'Isi, al Qaeda. E' una gigantesca mezzaluna che dall'Afghanistan passa per Iraq e Siria, per lo Yemen e si allunga fino a Libia e Nigeria. Di certo l'islamismo radicale ha sempre fatto affari con il petrolio, nonche' con i suoi finanziatori in prevalenza sunniti. Ma anche gli altri islamici, gli sciiti dominanti in Iran e presenti in Iraq, si fondano sul petrolio. Anche per questo la Casa Bianca aveva tentato di stringere un'alleanza di interessi con l'Iran, il grande nemico di ieri. Di certo qualcuno ha commesso e sta commettendo un errore. Se gli Usa o gli arabi, lo vedremo tra non molto. 

Redazione Milano


LA GUERRA DEL PETROLIO NON FARA' PRIGIONIERI: O CROLLA L'INTERO SISTEMA PETROLIFERO ARABO, O CROLLANO GLI AMERICANI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PREZZO   PETROLIO   MONDO   ARABIA SAUDITA   USA   OBAMA   RUSSIA   PUTIN   EUROPA   SUNNITI   ISIS   CONGRESSO   OPEC   BRENT   GREGGIO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE TEDESCHE? CONTE, RISPONDA!''

GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE

mercoledì 11 dicembre 2019
"Si sta creando un cappio per indurre una crisi? Per l'incapacità dei nostri di difendere gli interessi nazionali". Lo chiede Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia intervenendo in Aula
Continua
 
LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO VERI GUAI

LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO

martedì 10 dicembre 2019
Il sito web de 'Le IENE', con Antonino Monteleone e Marco Occhipinti, torna sul caso del concorso universitario del 2002 che ha fatto diventare Giuseppe Conte professore ordinario di diritto privato
Continua
ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si
Continua
 
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di
Continua
 
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''L'EUROPA DEVE CAMBIARE PROFONDAMENTE SISTEMI D'INDAGINE SE VUOLE SCONFIGGERE IL TERRORISMO ISLAMICO'' (YAAKOV AMIDROR)

''L'EUROPA DEVE CAMBIARE PROFONDAMENTE SISTEMI D'INDAGINE SE VUOLE SCONFIGGERE IL TERRORISMO
Continua

 
NOTIZIA BOMBA: DA QUANDO SONO STATE INDETTE LE ELEZIONI IN GRECIA, CROLLATO IL GETTITO FISCALE (FINE DELLA DITTATURA UE)

NOTIZIA BOMBA: DA QUANDO SONO STATE INDETTE LE ELEZIONI IN GRECIA, CROLLATO IL GETTITO FISCALE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

14 DEPUTATI M5S DISERTANO LA VOTAZIONE ALLA CAMERA SUL MES (SONO

11 dicembre - Quattordici deputati M5S non hanno partecipato al voto alla camera sul
Continua

IL COMITATO VITTIME SALVA BANCHE ORGANIZZA UN FLASH MOB CONTRO IL

11 dicembre - ROMA - Flash mob dell'associazione 'Vittime del salva banche' davanti
Continua

BORGHI: ''CONTE TRADITORE, NON DOVEVA FIRMARE IL TRATTATO MES''.

11 dicembre - ROMA - AULA DEL PARLAMENTO - ''Il mandato che Conte aveva ricevuto da
Continua

DI MAIO: MES SOLO SE ASSIEME A UNIONE BANCARIA E GARANZIA UE SU

11 dicembre - ''Non possiamo mettere i soldi in banca degli italiani, per usare una
Continua

FORZA ITALIA: AL GOVERNO PD-M5S PIACCIONO LE SERRANDE ABBASSATE.

10 dicembre - Il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio Andrea
Continua

CALDEROLI: ''GOVERNO CANCELLA CEDOLARE SECCA PER NEGOZI. MIGLIAIA

10 dicembre - ''Questo Governo fa davvero più danni della grandine. L'assurda
Continua

SALVINI: SULL'ILVA IL GOVERNO E' RIUSCITO A PEGGIORARE LA

10 dicembre - ''Sull'Ilva il governo e' riuscito a peggiorare una situazione gia'
Continua

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua
Precedenti »