Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

9 MILIONI DI EURO ''RUSSI'' AL FRONT NATIONAL. MARINE LE PEN: ''PRESTITO REGOLARE, ISCRITTO A BILANCIO E SARA' RESO''

martedì 25 novembre 2014

PARIGI - Nove milioni di euro prestati a Marine Le Pen da Vladimir Putin, attraverso la First Czech Russian Bank, fondata nell'ex Cecoslovacchia ma ormai basata a Mosca e di proprietà di Roman Yakubovich Popov, magnate vicino al Cremlino. La leader del Front National, con il vento in poppa dei sondaggi e in ottima posizione per le future presidenziali francesi, non ha affatto smentito, anzi ha rilanciato: si tratta, ha detto, di "un'operazione regolare, trasparente e cristallina", rispettosa delle leggi francesi sul finanziamento dei privati ai partiti, soldi ovviamente dichiarati in bilancio e che verranno restituiti. "Dopo che" ha aggiunto "nessuna banca francese ha voluto farci credito".

Su questo argomento in Francia si e' scatenata una bagarre dei media di sinistra, che mettono in collegamento la linea anti-euro e anti-Europa della Le Pen con i denari di Putin, che notoriamente con l'Europa ha il dente avvelenato, dopo le stupide sanzioni. Ma e' anche vero che l'antieuropeismo del Front National e' storico, il prestito e' recente. Resta il fatto che con i partiti ovunque a caccia di soldi, in Europa come in Italia, con le leggi sui finanziamenti pubblici che ovunque tendono - giustamente - a farsi restrittivi, una Russia che decida di aiutare chi si oppone a Bruxelles e alla moneta unica puo' preludere a sviluppi clamorosi.

La Lega, alleata del Front National nell'Europarlamento, e' subito entrata nel mirino della stessa "confraternita" di media di sinistra. Il segretario Matteo Salvini non ha mai fatto nulla per nascondere la propria ammirazione verso Putin, come dimostra sia il recente viaggio in Crimea, sia i colloqui con Putin in persona avvenuti a Milano in occasione della presenza del presidente russo al Vertice Asem. E sul tema del finanziamento "russo" a Marine Le Pen il segretario del Carroccio ha dichiarato: "Invidio la Le Pen, ma io di quattrini ne vedo girare pochi. Pero' qualsiasi contributo trasparente lo accetto volentieri". 

Certo è che il mondo sembra sia sia capovolto. Durante la Guerra fredda, erano i dirigenti del Pci a tornare da Mosca con la valigia carica di rubli, mentre il dipartimento di Stato americano, e anche la Cia, appoggiavano a suon di milioni di dollari all'anno gli esponenti della Dc e dei partitelli alleati dei democristiani. E, quanto alla Francia, e' pur vero che Nicolas Sarkozy e' accusato di avere avuto finanziamenti illegali dalla Libia di Gheddafi (finiti i quali sarebbe scattata la ritorsione armata), nonche' dai business con Algeria e Tunisia. Resta il fatto che l'Urss aveva l'interesse a finanziare in Occidente i partiti anti-atlantici comunisti e socialisti, Putin finanzia invece i movimenti di destra anti euro e anti Ue.

Putin vorrebbe così facendo destabilizzare l'Unione Europea? Non ce n'è bisogno, arriva tardi.

L'Europa si sta già destabilizzando da sola. La sua politica estera a dir poco ambigua, se non inesistente; quella economica ancora peggio. Angela Merkel e la Germania sono state per anni le migliori amiche di Putin, piu' o meno come Silvio Berlusconi, salvo farsi promotrici dell'allargamento ad Est - compresa la Nato - e ora cavalcare le sanzioni.

Quanto ai problemi economici interni della Ue e dell'euro, non c'e' neppure bisogno di parlarne: siamo sulla soglia di una catastrofe, le condizioni economiche complessive della Ue sono da spavento.

In altri termini, la disaffezione verso la politica dei cittadini europei (non solo italiani), e ancor di piu' la ribellione montante degli stessi europei verso l'Unione europea e la moneta che la rappresenta, sono già prossime al culmine.

Ribellione che va dalla Francia alla Gran Bretagna, dall'Italia alla Germania, senza scordare l'Austria, la Polonia, il Belgio, i Paesi scandinavi e per ultima la Spagna, dove il nuovo partito "Podemos" nato neppure un anno fa è già in testa ai sondaggi. E vuole la fine della Ue e la "rinegoziazione" degli interessi sui titoli di stato spagnoli. Quello che i banchieri europei chiamano: default.

Redazione Milano.


9 MILIONI DI EURO ''RUSSI'' AL FRONT NATIONAL. MARINE LE PEN: ''PRESTITO REGOLARE, ISCRITTO A BILANCIO E SARA' RESO''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE TEDESCHE? CONTE, RISPONDA!''

GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE

mercoledì 11 dicembre 2019
"Si sta creando un cappio per indurre una crisi? Per l'incapacità dei nostri di difendere gli interessi nazionali". Lo chiede Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia intervenendo in Aula
Continua
 
LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO VERI GUAI

LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO

martedì 10 dicembre 2019
Il sito web de 'Le IENE', con Antonino Monteleone e Marco Occhipinti, torna sul caso del concorso universitario del 2002 che ha fatto diventare Giuseppe Conte professore ordinario di diritto privato
Continua
ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si
Continua
 
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di
Continua
 
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SEI MINISTRI DEL GOVERNO CAMERON PRONTI A VOTARE L'USCITA DALLA UE, MENTRE L'UKIP RISULTA IL PIU' AMATO DAI LAVORATORI!

SEI MINISTRI DEL GOVERNO CAMERON PRONTI A VOTARE L'USCITA DALLA UE, MENTRE L'UKIP RISULTA IL PIU'
Continua

 
DOMENICA SI VOTA IN MOLDAVIA: POTREBBERO VINCERE PARTITI FILORUSSI ANTI-UE E LA TRANSNISTRIA PRONTA A DIVENTARE RUSSIA

DOMENICA SI VOTA IN MOLDAVIA: POTREBBERO VINCERE PARTITI FILORUSSI ANTI-UE E LA TRANSNISTRIA PRONTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FDI: IL TRIONFO DI BORIS JOHNSON ENNESIMO CEFFONE ALLA SINISTRA

13 dicembre - ''Il trionfo di Boris Johnson e dei Tories rifila l'ennesimo sonoro
Continua

LA VITTORIA DI BORIS JOHNSON TIRA UNA LEGNATA ALL'EURO: -1,8% CON

13 dicembre - Sterlina in forte rialzo dopo la vittoria elettorale dei conservatori
Continua

BORIS JOHNSON: ''ABBIAMO AVUTO UN MANDATO FORTE DAL POPOLO PER FARE

13 dicembre - ''Un mandato forte'' a favore della Brexit. Così Boris Johnson commenta
Continua

IL PARTITO ANTI-BREXIT PRENDE LEGNATA STORICA NON VIENE ELETTA

13 dicembre - Jo Swinson si è dimessa dalla guida del partito Liberal Democratico
Continua

LA VITTORIA TRAVOLGENTE DI BORIS JOHNSON ESALTA LA STERLINA:

13 dicembre - Impennata della sterlina dopo i risultati delle elezioni politiche nel
Continua

MATTEO SALVINI: GO BORIS GO!

12 dicembre - ''Go Boris Go! Sinistra sconfitta anche in Gran Bretagna!''. Il leader
Continua

TRIONFO DI BORIS JOHNSON A CAPO DEI TORY ALLE ELEZIONI: 368 A 191

12 dicembre - Londra - Schiacciante vittoria dei conservatori schierati per la Brexit
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO 32% CENTRODESTRA 50,1% PD 19,3% M5S

12 dicembre - ROMA - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il
Continua

IL GOVERNO CONTE PROVOCA 1.000 LICENZIAMENTI IN TIRRENIA CON STOP A

12 dicembre - Per Tirrenia-Cin c'e' ''la prospettiva di 1.000 licenziamenti tra il
Continua

SALVINI: M5S MAI COL PD POI VIVA IL PD NO AL MES POI VIVA IL MES.

12 dicembre - ''Se qualcuno ha tradito un ideale per salvare la poltrona, questi sono
Continua

PRODUZIONE INDUSTRIALE PRECIPITA IN TUTTA L'EUROZONA: -2,2% NEL

12 dicembre - Nuovo peggioramento della produzione industriale nell'area euro. A
Continua

SENATORE M5S PASSA ALLA LEGA

12 dicembre - ''Oggi, forte di una reciproca stima costruita nei mesi appena
Continua

M5S NEL CAOS, 4 SENATORI VOTANO CONTRO IL GOVERNO, 14 DEPUTATI

12 dicembre - ''Io spero vivamente di no''. Questa la risposta di Danilo Toninelli,
Continua

SALVINI INDAGATO PER I VOLI DI STATO CHE NON HANNO PROVOCATO DANNO

12 dicembre - L'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini e' indagato dalla procura di
Continua

HAI LA PARTITA IVA E HAI ADERITO ALLA FLAT TAX? ALLORA TI FACCIO

12 dicembre - ''Il fisco ha messo nel mirino le partite Iva che hanno usufruito della
Continua

MATTEO SALVINI: ADESSO IL GOVERNO TASSA ANCHE IL TETRAPAK (A BREVE

12 dicembre - ''Contrordine compagni! Adesso il governo tassa pure il Tetrapak, questi
Continua

14 DEPUTATI M5S DISERTANO LA VOTAZIONE ALLA CAMERA SUL MES (SONO

11 dicembre - Quattordici deputati M5S non hanno partecipato al voto alla camera sul
Continua

IL COMITATO VITTIME SALVA BANCHE ORGANIZZA UN FLASH MOB CONTRO IL

11 dicembre - ROMA - Flash mob dell'associazione 'Vittime del salva banche' davanti
Continua

BORGHI: ''CONTE TRADITORE, NON DOVEVA FIRMARE IL TRATTATO MES''.

11 dicembre - ROMA - AULA DEL PARLAMENTO - ''Il mandato che Conte aveva ricevuto da
Continua

DI MAIO: MES SOLO SE ASSIEME A UNIONE BANCARIA E GARANZIA UE SU

11 dicembre - ''Non possiamo mettere i soldi in banca degli italiani, per usare una
Continua
Precedenti »