Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

CLAMOROSO! AZIENDE ITALIANE PRODUTTRICI DI FORMAGGI E LATTICINI TENTANO DI ESPORTARE IN RUSSIA VIA SVIZZERA (IN SEGRETO)

mercoledì 20 agosto 2014

LONDRA - La crisi, si sa, aguzza l'ingegno e quindi e' normale che le ditte produttrici di prodotti caseari stiano studiando dei sistemi per aggirare le sanzioni imposte dalla Russia e a tale proposito e' interessante notare come diverse aziende casearie abbiano contattato le autorita' svizzere per vedere se e' possibile esportare i loro prodotti tramite la Svizzera.

Il paese elvetico non ha aderito alla politica antirussa imposta dai parassiti i Bruxelles e difatti le sue esportazioni di formaggio in Russia stando andando a gonfie vele e quindi e' comprensibile che altre aziende vogliano approfittare della situazione.

L'ufficio federale per l'agricoltura non ha fornito i nomi delle aziende che hanno fatto questa richiesta per tutelare la loro privacy ma il fatto che molti stiano considerando questa ipotesi dimostra la disperazione di questi imprenditori nonche' il danno che i parassiti di Bruxelles stanno infliggendo all'industria agroalimentare in Europa e non e' detto che queste richieste vadano a buon fine.

Infatti anche se la Svizzera consentisse di far passare questi formaggi tramite il suo territorio esistono delle regole precise riguardo la tutela dei marchi d'origine che rendono illegale ogni tentativo di far passare per svizzero un formaggio prodotto al di fuori della Svizzera e chiunque provasse a dichiarare tali prodotti "made in Switzerland" commetterebbe il reato di frode alimentare.

Il solo modo per aggirare queste restrizioni sarebbe quello di delocalizzare la produzione in Svizzera ma anche in questo caso solo poche aziende possono farlo perche' molti formaggi doc coem il Grana Padano possono essere prodotti solo in particolari aree geografiche usando un particolare tipo di latte e seguendo determinati processi di lavorazione.

Chiaramente le uniche che possono delocalizzare sono aziende multinazionali che producono formaggi di media qualita' le quali hanno buone possibilita' di sottrarre quote di mercato alle aziende che producono lattticini pregiati che in questo modo verrebbero penalizzare due volte.

Non c'e' che dire i parassiti di Bruxelles non potevano prendere una decisione piu' stupida e dannosa ma quello che fa rabbia e' che i ministri del governo Renzi non stanno facendo nulla per risolvere questo problema.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra. 


CLAMOROSO! AZIENDE ITALIANE PRODUTTRICI DI FORMAGGI E LATTICINI TENTANO DI ESPORTARE IN RUSSIA VIA SVIZZERA (IN SEGRETO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FORMAGGI   EXPORT   SVIZZERA   ITALIA   EMBARGO   EXPORT   RUSSIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua
 
LA LEYEN LA NUOVA CAPA DELLA COMMISSIONE UE LA CAMPIONESSA DEL ''RIGORE'' E DEI ''TAGLI'' SI PAPPERA' 2.332.500 DI STIPENDI

LA LEYEN LA NUOVA CAPA DELLA COMMISSIONE UE LA CAMPIONESSA DEL ''RIGORE'' E DEI ''TAGLI'' SI

lunedì 22 luglio 2019
E' un fatto abbastanza risaputo che l'Unione Europea ami sprecare i nostri soldi, e sono davvero tanti, dato che l'Italia dà alla Ue sei miliardi di euro più di quanti ne riceva, e
Continua
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E L'ONORE DELL'ITALIA''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E

martedì 16 luglio 2019
BERLINO - Fa una certa impressione, se si pensa che oggi campeggiava sulla prima pagina del principale quotidiano tedesco. "Con le sue politiche, il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini,
Continua
 
MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI (LETTERA FIRMATA)

MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI

sabato 13 luglio 2019
 "Apprendo con stupore dagli organi di stampa che questo incontro avrebbe indotto una Procura del Repubblica ad avviare una inchiesta per reati come corruzione internazionale o finanziamento
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / IN ITALIA TUTTO VA SECONDO LE PREVISIONI (DI ARTHUR LAFFER): GETTITO FISCALE SCHIANTATO.

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / IN ITALIA TUTTO VA SECONDO LE PREVISIONI (DI ARTHUR LAFFER): GETTITO
Continua

 
AZIENDE AGRICOLE VENETE DISTRUTTE DALLE SANZIONI ALLA RUSSIA, LICENZIAMENTI DI MASSA (E LA FRUTTA RESTA SUGLI ALBERI)

AZIENDE AGRICOLE VENETE DISTRUTTE DALLE SANZIONI ALLA RUSSIA, LICENZIAMENTI DI MASSA (E LA FRUTTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!