Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

CARI ITALIANI, DOMANI VUOTERETE IL PORTAFOGLI: 54,5 MILIARDI DI TASSE DA PAGARE GRAZIE ALLA TASI-IMU-TARES-IRAP-IRPEF

domenica 15 giugno 2014

Per i contribuenti italiani domani sarà una giornata indimenticabile. Secondo una stima elaborata dall'Ufficio studi della Cgia, le famiglie e le imprese saranno chiamate a versare quasi 54,5 miliardi di euro tra imposte, tasse e tributi. "Il numero delle scadenze fiscali che i contribuenti sono chiamati a pagare entro domani e' da far tremare i polsi. Se sulla abitazioni ad uso residenziale e sugli immobili strumentali fara' il suo esordio la Tasi, almeno per quei Comuni che hanno deliberato l'aliquota entro lo scorso mese di maggio, sulle seconde e terze case e su negozi e capannoni bisognera' pagare anche l'Imu, mentre le imprese dovranno versare l'Irpef, le addizionali Irpef, l'Ires, l'Irap, l'Iva e tutta una serie di altre imposte minori", afferma il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi.

"A seguito del perdurare della stretta creditizia - prosegue Bortolussi - non sono pochi i piccoli imprenditori che hanno trascorso queste ultime notti in bianco con il pensiero di come fare per recuperare le risorse per onorare questo vero e proprio ingorgo fiscale.Nel nostro Paese, purtroppo, oltre al carico fiscale che ha raggiunto un livello ormai insopportabile c'e' anche la difficolta'nel definire con esattezza gli importi da pagare. Si pensi che per "espletare" il pagamento delle tasse, in Italia sono necessarie 269 ore all'anno, pari a 33 giorni lavorativi. In Europa solo il Portogallo presenta una situazione peggiore della peggiore della nostra". Secondo la stima effettuata dall'Ufficio studi della Cgia, l'imposta piu' onerosa sara' l'Ires, ovvero l'imposta sui redditi pagata dalle societa' di capitali: il gettito dovrebbe aggirarsi attorno ai 14,7 miliardi di euro. Di tutto rispetto anche l'importo che dovrebbe arrivare dal pagamento dell'Imu e della Tasi: 10,8 miliardi di euro. Sul terzo gradino del podio di questa particolare graduatoria troviamo le ritenute Irpef dei lavoratori dipendenti e dei collaboratori versate dai datori di lavoro: l'importo dovrebbe aggirarsi attorno ai 9,7 miliardi di euro.

La Cgia segnala che in questa elaborazione ha tenuto conto delle disposizioni previste dall'imminente pubblicazione di un DPCM con il quale si prevede di rinviare il termine di pagamento delle imposte risultanti dal Modello Unico dei contribuenti soggetti agli studi di settore. In particolare i contribuenti soggetti agli studi di settore potranno pagare senza aggravi sino al 7 luglio, mentre la scadenza del 16 luglio, entro la quale e' possibile pagare con l'aggravio del 0,4%, e' spostata al 20 agosto 2014.


CARI ITALIANI, DOMANI VUOTERETE IL PORTAFOGLI: 54,5 MILIARDI DI TASSE DA PAGARE GRAZIE ALLA TASI-IMU-TARES-IRAP-IRPEF


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TASSE   IMU   TASI   TARES   IRAP   IRPEF   SALASSO   STATO LADRO   SPRECHI   GOVERNO   RENZI   NON AUMENTERO' LE TASSE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SALVINI PROPONE A RENZI DI ''FARE ASSIEME LE RIFORME DELLO STATO A PARTIRE DAI COSTI STANDARD'' (GIUSTO MA IL PD DIRA' NO)

SALVINI PROPONE A RENZI DI ''FARE ASSIEME LE RIFORME DELLO STATO A PARTIRE DAI COSTI STANDARD''
Continua

 
L'ITALIA STENDE L'INGHILTERRA CON UNA BELLA PROVA DI FORZA E CARATTERE (E' UNA BUONA SQUADRA, PUO' ANDARE AVANTI)

L'ITALIA STENDE L'INGHILTERRA CON UNA BELLA PROVA DI FORZA E CARATTERE (E' UNA BUONA SQUADRA, PUO'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!