Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

''NON COMPRATE CASE IN FRANCIA: PREZZI -31% NEL 2016, SPAGNA -10%, ITALIA -16%. E' DEFLAZIONE'' (PRITCHARD - TELEGRAPH)

giovedì 1 maggio 2014

LONDRA - "State attenti se avevate in mente di acquistare una casa in Francia. Gli stress test per le banche rilasciati oggi si aspettano una diminuzione del valore immobiliare dell'1,6% quest'anno e un altro 1% nel 2015". Con questa premessa Ambrose Evans-Pritchard precisa poi come lo "scenario avverso", il peggiore possibile analizzato, arriva anche a un possibile crollo del 31% per la fine del 2016, come riflesso delle preoccupazione dei regolatori francesi che hanno inviato i dati alla nuova autorità bancaria europea - EBA (European Authority Bank).

L'Italia è leggermente meno volatile: con i prezzi delle proprietà in calo del 3,4% quest'anno, lo 0,7% il prossimo, e il 16% tendenziale alla fine del 2016. Per la Spagna è previsto un crollo del 4,3% per quest'anno e poi una ripresa. Il peggior scenario è meno 10.4% fino al 2015 e una ripresa nel 2016. Ma, prosegue Evans-Pritchard, i regolatori spagnoli sono ottimisti come sempre, come se vivessero in un universo parallelo. E così anche se lo schock globale per l'EBA dovesse avvenire – prosegue il columnist del Telegraph - ci stanno dicendo che Madrid potrebbe schivare il proiettile abbastanza agevolmente. E questo con due milione di case sfitte sui bilanci delle banche: una voragine nei conti di cui non si vede il fondo!

La domanda è: quanto sono credibili questi test dell'EBA dopo quelli precedenti ai limiti della commedia e del farsesco, superati dagli eventi di una crisi dei titoli di stato che ha azzerato ogni previsione?

Lo scenario avverso dell'inflazione in crescita, ad esempio, è stimato all'1% per quest'anno. I dati rilasciati dalla BCE mostrano che l'offerta di moneta M3 sta diminuendo, contraendosi di 26 miliardi di euro a marzo. La crescita annuale è diminuita dell'1,1%. Il credito privato addirittura del 2,2%. Come ci ha ricordato il FMI, prosegue Evans-Pritchard, il tasso d'inflazione è cruciale per le dinamiche del debito in Italia, Spagna, Francia, Portogallo, Irlanda e Grecia. E anche per l'Olanda.Un tasso di bassa inflazione dello 0,5% per questi paesi – che stanno già sperimentando uno anche inferiore – li soffoca attraverso il cosiddetto effetto denominatore, un crescente tasso d'interesse sull'indebitamento rispetto a un Pil nominale in diminuzione.  

Le previsioni della BCE mostrano che il tasso d'inflazione della Spagna sarà dello 0.3% quest'anno e lo 0.4% il prossimo nel peggiore dei scenari. "Non scherziamo" sostiene Evans-Pritchard era -0,2% a marzo e il governo spagnolo sta già usando un -0,4% di deflatore per calcolare il Pil  

Il test della BCE presuppone poi che in Italia i tassi a 10 anni sui titoli cresceranno del 5.5% e in Spagna del 5.6% nel peggiore dei scenari possibili. Non c'è dubbio che confidano sull'impegno di  "do-whatever-it-takes di Draghi", ma la corte costituzionale tedesca ha già emesso una sentenza preliminare che afferma in un linguaggio molto chiaro e diretto di considerare questa prassi una violazione dei trattati europei e probabilmente “Ultra Vires”. Il peggiore scenario possibile ignora l'elefante che già si è posizionato al centro della stanza. 

La Bce continua a insistere nell'inseguire un'inesistente inflazione, quando invece il pericolo mortale della deflazione in Europa c'è ed è - appunto - grande come un elefante. D'altra parte, la BCE se dovesse ammettere la minaccia deflattiva dovrebbe assieme rivedere in modo radicale la propria politica monetaria. La BCE dovrebbe creare denaro e metterlo a disposizione degli Stati dell'eurozona, ma non può farlo. La deflazione è utile alla Germania, azionista di controllo della BCE. E quindi, l'elefante si fa finta non ci sia.

Fonte notizia L'Antidiplomatico.it - Articolo originale scritto da Evans Pritchard per The Telegraph - che ringraziamo. 

 


''NON COMPRATE CASE IN FRANCIA: PREZZI -31% NEL 2016, SPAGNA -10%, ITALIA -16%. E' DEFLAZIONE'' (PRITCHARD - TELEGRAPH)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Evans   Pritchard   Telegraph   prezzi   case   deflazione   banche   stress test   EBA   Spagna   Italia   Francia   euro   via dall'euro   Londra   BCE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si
Continua
 
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua
 
IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I CONTI CATASTROFICI

IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I

giovedì 21 novembre 2019
Due pesi e due misure con l'Italia, a seconda di chi c'è al governo. A scriverlo non è la stampa "sovranista" ma un quotidiano autorevole e ferreo conservatore tedesco.  "Nei
Continua
DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E' CERTEZZA DEL DIRITTO

DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E'

lunedì 18 novembre 2019
BERLINO - Terza economia dell'Eurozona, l'Italia vede la propria industria "morire in bellezza". E' quanto afferma il settimanale tedesco "Der Spiegel", commentando la decisione del gruppo
Continua
 
VIKTOR ORBAN: ''NEL 1989 I CITTADINI DELL'EUROPA CENTRALE FURONO COSI' FORTI DA CAMBIARE IL FUTURO DEL CONTINENTE''

VIKTOR ORBAN: ''NEL 1989 I CITTADINI DELL'EUROPA CENTRALE FURONO COSI' FORTI DA CAMBIARE IL FUTURO

lunedì 18 novembre 2019
PRAGA - Nel 1989, i cittadini dell'Europa centrale "furono cosi' forti da cambiare il futuro del continente". Lo ha dichiarato il primo ministro ungherese Viktor Orban, in occasione della
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ALLARME DEFAULT DELLE BANCHE ITALIANE: HANNO RESO SOLO IL 20% DEI SOLDI PRESTATI DALLA BCE (SE LO FANNO, FALLISCONO)

ALLARME DEFAULT DELLE BANCHE ITALIANE: HANNO RESO SOLO IL 20% DEI SOLDI PRESTATI DALLA BCE (SE LO
Continua

 
L'INGHILTERRA SENZA L'EURO E CONTRO LA UE, OGGI E' UNA DELLE PIU' FORTI ECONOMIE DEL MONDO: BATTE GERMANIA E STATI UNITI

L'INGHILTERRA SENZA L'EURO E CONTRO LA UE, OGGI E' UNA DELLE PIU' FORTI ECONOMIE DEL MONDO: BATTE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FORZA ITALIA: AL GOVERNO PD-M5S PIACCIONO LE SERRANDE ABBASSATE.

10 dicembre - Il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio Andrea
Continua

CALDEROLI: ''GOVERNO CANCELLA CEDOLARE SECCA PER NEGOZI. MIGLIAIA

10 dicembre - ''Questo Governo fa davvero più danni della grandine. L'assurda
Continua

SALVINI: SULL'ILVA IL GOVERNO E' RIUSCITO A PEGGIORARE LA

10 dicembre - ''Sull'Ilva il governo e' riuscito a peggiorare una situazione gia'
Continua

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua

M5S: SUL MES IL PARLAMENTO DEVE AVERE L'ULTIMA PAROLA E SARA' TRA

2 dicembre - La riforma del Mes va ''discussa nel merito'' e ''solo al termine del
Continua

LEGA: 19 GIUGNO IL PARLAMENTO HA POSTO IL VETO AL MES. CONTE HA

2 dicembre - ''Dimostri di avere a cuore la Costituzione. Vada dal Presidente
Continua

IL PD IN REGIONE TOSCANA NEGA L'AUDITORIUM PER PRESENTAZIONE LIBRO

28 novembre - FIRENZE - ''Negato, in modo per noi inspiegabile, l'utilizzo
Continua
Precedenti »