Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

L'ANALISI / LA BORSA ITALIANA E' GONFIA COME UNA ZAMPOGNA E POTREBBE ESPLODERE DA UN MOMENTO ALL'ALTRO. (USCITENE)

mercoledì 16 aprile 2014

Abbiamo preso in esame l’andamento dei mercati borsistici americani, tedeschi ed italiani dal momento del picco della crisi. Per i mercati tedeschi ed americani esso è coinciso con il 2009, mentre per l’Italia il picco al ribasso si è avuto in concomitanza con le azioni del governo Monti, quindi è spostato di circa due anni.

In tutti i casi, comunque, ciò che balza agli occhi è come gli indici, dopo aver toccato i minimi, abbiano iniziato una crescita estremamente veloce ed elevata, contraddistinta da poche correzioni al ribasso, giustificabili con le cosiddette “prese di realizzo” (ovvero chi ha guadagnato decide di monetizzare i propri risultati).

Ciò che è sconcertante è che né l’andamento dei risultati delle aziende, né tanto meno l’economia reale, giustificano tali performance dei corsi azionari, anzi. Com’è possibile, quindi che le borse siano cresciute così tanto in presenza di bassi tassi di crescita dell’economia globale o, come nel caso dell’Italia, addirittura di PIL negativi?

Il motivo è semplice, come ben espresso anche in un articolo del Times della scorsa settimana: le migliaia di miliardi generate dalle banche centrali, anziché a sostegno dell’economia reale sono finite a gonfiare i corsi azionari su precisa volontà dei grandi fondi speculativi e delle banche.

E’ bene ricordare, ad esempio, come le svariate operazioni LTRO messe in atto dalla BCE (denaro prestato alle banche al tasso dell’1% e anche meno) fatte per sostenere le imprese, siano in realtà state usate dalle beneficiarie per acquistare titoli di stato (speculando sul differenziale di interessere erogato) ed in operazioni sui mercati borsistici, con migliaia e migliaia di aziende rimaste senza possibilità di accedere al credito e quindi impossibilitate a proseguire l’attività.

In sostanza, le banche, dopo aver portato il mondo sull’orlo del collasso con lo scandalo dei subprime e della finanza derivata, anziché sostenere l’economia reale come da desiderio delle banche centrali, si sono buttate nuovamente a capofitto in operazioni speculative totalmente svincolate dalla realtà, andando a comprare e sostenere i corsi delle azioni come fossero le figurine dei calciatori e non rappresentassero, invece, quote di società che operano su mercati reali con clienti in carne ed ossa.

Naturalmente, come tutte le bolle speculative, prima o poi sono destinate ad esplodere e questo potrebbe essere il momento, dato che la FED ha iniziato a ridurre progressivamente la quantità di dollari che immette nel sistema mensilmente. Naturalmente si troverà una giustificazione all’esplosione della bolla che nulla ha a che vedere con la speculazione (nel 2001 si diede la colpa del crollo all’attentato delle torri gemelle, peccato che l’ondata ribassista fosse già iniziata da tempo). Pretesti e scusanti al riguardo oggi ce ne sono a volontà: dall’economia cinese che rallenta, alla crisi ucraina, fino alle imminenti elezioni europee. 

Ecco, le elezioni europee potrebbero rappresentare l’alibi perfetto per l’ennesima tosatura del “parco buoi”, in quanto applicabile sia in caso di vittoria degli euroscettici che di trionfo degli europeisti. Nel primo caso si potrebbe far scatenare il panico ribassista dicendo che il futuro dell’eurozona sarebbe messo a rischio, assieme a quello della moneta unica, dall’ondata vittoriosa degli eusoscettici, per cui i mercati impauriti si scatenerebbero nelle vendite. In caso di trionfo degli europeisti, la scusante sarebbe che il prolungarsi delle politiche di austerità volute dalla Germania ed avvallato dal voto europeo, porterebbe ad una lunga stagnazione del continente con conseguente crisi di produzione e di crescita delle aziende, arrivando alle stesse conclusioni di prima: vendite massicce.

In definitiva, chi ancora è presente con i propri risparmi sui mercati finanziari farebbe bene a ritirarsi il prima possibile, perché, come insegna la storia dei mercati finanziari, la borsa sale dai gradini, ma scende dalla tromba delle scale.

Luca Campolongo

consulenza@sosimprese.info

www.sosimprese.info

 


L'ANALISI / LA BORSA ITALIANA E' GONFIA COME UNA ZAMPOGNA E POTREBBE ESPLODERE DA UN MOMENTO ALL'ALTRO. (USCITENE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Borsa   bolla   speculativa   esplosione   crac   perdite   fuga   massicce   Germania   Mibtel   FED    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DER SPIEGEL: ''L'ATTUALE CAMBIO EURO-DOLLARO PER LA GERMANIA E' PERFINO DEBOLE. MA PER SALVARE L'EURO DEVE CALARE A 1,18''

DER SPIEGEL: ''L'ATTUALE CAMBIO EURO-DOLLARO PER LA GERMANIA E' PERFINO DEBOLE. MA PER SALVARE
Continua

 
CON LE TASSE ALLE BANCHE VARATE DA RENZI L'ITALIA SI AVVICINA AL VENEZUELA (MA I BANCHIERI ITALIANI SONO DA TERZO MONDO)

CON LE TASSE ALLE BANCHE VARATE DA RENZI L'ITALIA SI AVVICINA AL VENEZUELA (MA I BANCHIERI ITALIANI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ZAIA: ''L'APP IMMUNI HA GRANDI LIMITI, IMPOSSIBILE GESTIRLA''

3 giugno - VENEZIA - ''L'app immuni ha due grandi limiti, uno legato alla privacy e
Continua

NELLO SCORSO MESE DI APRILE, PERSI IN ITALIA 274.000 POSTI DI LAVORO

3 giugno - ROMA - Una perdita di 274 mila posti di lavoro in un solo mese, quello
Continua

LA BANCA D'INGHILTERRA INVITA LE BANCHE INGLESI A PREPARARSI ALLA

3 giugno - LONDRA - Il governatore della Bank of England (BoE), Andrew Bailey ha
Continua

SENATRICE ELENA TESTOR ADERISCE ALLA LEGA ED ENTRA NEL GRUPPO AL

3 giugno - La senatrice Elena Testor ha lasciato Forza Italia e ha aderito
Continua

IN SPAGNA LA CATASTROFE DEL CORONAVIRUS HA CANCELLATO 133.000

3 giugno - La crisi scatenata dal coronavirus ha provocato in Spagna la scomparsa
Continua

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua
Precedenti »