Il Nazionalista - Quotidiano di libera informazione - ilNazionalista.it

Segui ilNazionalista.it con il Feed RSS

IL GRANDE ECONOMISTA FRANCESE JACQUES SAPIR SCHIANTA L'ITALIA NELL'EURO E PROPONE ''PROTEZIONI CONTRO LA GLOBALIZZAZIONE''

mercoledì 22 gennaio 2014

PARIGI - Nel suo blog Russeurope Jacques Sapir riporta la lunga intervista concessa al quotidiano argentino PAGINA-12 . Di particolare interesse soprattutto l'ultima parte in cui l'economista francese mostra come le performances economiche dei paesi dell'Unione europea sono molto diversi tra loro: certi hanno buoni indicatori, come la Gran Bretagna e la Svezia, che, “sorpresa", non sono parti della zona euro. Al contrario Grecia, Portogallo ed anche l'Italia sono in recessione: la divergenza dei risultati è impressionante, sottolinea Sapir, ma è chiaro che l'euro ha pesato in modo diverso a seconda dei paesi.

Nel caso della Grecia l'origine della crisi ha riguardato un crollo delle entrate fiscali a causa della caduta delle esportazioni per un apprezzamento eccessivo rispetto al dollaro; in Spagna ed Irlanda, grazie ad i tassi d'interesse molto bassi si è sviluppata invece una bolla immobiliare legata ad un rapido aumento del deficit commerciale. L'Italia ha, invece, sofferto d'una crescita molto lenta per l'effetto freno che l'euro ha avuto ed ha sulla sua economia e questo freno sarebbe stato anche peggiore se il governo non avesse avuto dal 2009 una politica fiscale parzialmente espansiva. L'euro ha avuto i suoi effetti perversi differenti sulle modalità di sviluppo dei paesi membri.

 La crisi dell'euro dimostra secondo Sapir come non si possa pensare di realizzare un'Unione monetaria sempre, ma debbano esistere condizioni convergenti delle economie dei paesi che vogliono aderire - cosa che chiaramente nel caso europeo manca - e un budget federale che assicuri trasferimenti tra i paesi membri. L'idea che l'euro è un'unione monetaria, in generale possa portare ad un aumento dei flussi commerciali, come ha scritto ad esempio Andrew K. Rose utilizzando il modello gravitazionale di economia internazionale – effetto Rose – e l'idea che le monete nazionali siano un ostacolo al commercio sono stati ampiamente smentiti dalla letteratura economica recente.

Il funzionamento di una zona monetaria unica implica poi la costruzione di un ampio budget al fine di poter effettuare i trasferimenti necessari per compensare l'eterogeneità tra i paesi della zona euro. Non devono essere rilevanti però queste differenze: nel caso della zona euro, è chiaro come l'ampiezza del budget necessario per assicurare il trasferimento è ad un livello non sostenibile per i paesi che dovrebbero farlo. La Germania semplicemente non può fornire lo sforzo necessario senza compromettere il suo modello economico e si può chiedere a Berlino di prendere questa decisione. Se la costruzione di una zona monetaria non è resa correttamente in serio, avrà delle conseguenze disastrose per i paesi in questione, ma inoltre avrà anche gli effetti negativi sugli altri paesi. Nel caso della zona euro, resta fare un bilancio degli effetti negativi, la sua esistenza e gestione sull'economia mondiale.

 Nella parte finale dell'intervista Sapir affronta la questione più generale della globalizzazione, sostenendo come sia ormai pacifico in letteratura che la libera circolazione dei capitali ha effetti negativi superiori a quelli positivi. La globalizzazione delle merci è più accettabile, ma a condizione che si adatti ad uno smantellamento progressivo dei vantaggi sociali e che non impedisca lo sviluppo dei paesi emrgenti. Per farlo, bisogna pensare a dei sistemi di diritti di dogana che considerino le situazioni sociali ed ecologiche, ma proteggano anche le industrie nascenti. Le istituzioni attuali, in particolare l'Omc, con la priorità data al libero scambio, non sono più adattabili. Non è affatto certo che nel lungo periodo il libero scambio conduca ad uno sviluppo equilibrato del commercio mondiale. 

 Una situazione di protezione moderata potrebbe essere molto utile. Sulla globalizzazione finanziaria, bisogna, conclude Sapir, al contrario regolamentare o interdire una parte delle operazioni e limitare strettamente la circolazione dei capitali trane quelli concernenti gli investimenti diretti. Queste prospettive sono realiste se un gruppo di paesi, decisi ad imporli arrivano a costituirsi e, da questo punto di vista, un'alleanza potrebbe essere possibile tra alcuni paesi europei – Francia ed Italia con i paesi dell'America Latina, Africa ed Asia. 

Fonte: L'Antidiplomatico.it 

IL GRANDE ECONOMISTA FRANCESE JACQUES SAPIR SCHIANTA L'ITALIA NELL'EURO E PROPONE ''PROTEZIONI CONTRO LA GLOBALIZZAZIONE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Jacques Sapir   protezioni   globalizzazione   euro   Europa   Italia   Francia   America Latina   Africa   Asia    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'FMI SBUGIARDA IL GOVERNO LETTA: LA ''CRESCITA'' NEL 2014 NON SARA' DELL'1% MA DELLO 0,6% (CON ENORME BUCO NEI CONTI)

L'FMI SBUGIARDA IL GOVERNO LETTA: LA ''CRESCITA'' NEL 2014 NON SARA' DELL'1% MA DELLO 0,6% (CON
Continua

 
KRUGMAN: ''HOLLANDE E' IL SIMBOLO DELLA SVENTURA DEL CENTROSINISTRA EUROPEO, PEGGIO DELLA GRANDE DEPRESSIONE DEL 1929''

KRUGMAN: ''HOLLANDE E' IL SIMBOLO DELLA SVENTURA DEL CENTROSINISTRA EUROPEO, PEGGIO DELLA GRANDE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ZAIA: ''L'APP IMMUNI HA GRANDI LIMITI, IMPOSSIBILE GESTIRLA''

3 giugno - VENEZIA - ''L'app immuni ha due grandi limiti, uno legato alla privacy e
Continua

NELLO SCORSO MESE DI APRILE, PERSI IN ITALIA 274.000 POSTI DI LAVORO

3 giugno - ROMA - Una perdita di 274 mila posti di lavoro in un solo mese, quello
Continua

LA BANCA D'INGHILTERRA INVITA LE BANCHE INGLESI A PREPARARSI ALLA

3 giugno - LONDRA - Il governatore della Bank of England (BoE), Andrew Bailey ha
Continua

SENATRICE ELENA TESTOR ADERISCE ALLA LEGA ED ENTRA NEL GRUPPO AL

3 giugno - La senatrice Elena Testor ha lasciato Forza Italia e ha aderito
Continua

IN SPAGNA LA CATASTROFE DEL CORONAVIRUS HA CANCELLATO 133.000

3 giugno - La crisi scatenata dal coronavirus ha provocato in Spagna la scomparsa
Continua

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua
Precedenti »